Domanda:
Esistono prove che suggeriscono che alcuni layout di ufficio sono migliori di altri per la produttività?
Kris Harper
2012-04-11 05:53:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Joel Spolsky è piuttosto famoso per aver sostenuto gli uffici privati ​​per i lavoratori, in particolare gli sviluppatori di software (vedi qui, qui o qui per esempio). Ho anche letto che Microsoft ha generalmente uffici privati ​​e ho intervistato almeno una società che ha anche affermato che gli uffici privati ​​sono migliori per la produttività.

Sono curioso di sapere quali ricerche sono state fatte per supportare queste affermazioni, se presenti. Inoltre, esiste un layout "second best"? Ad esempio, i cubicoli sono meglio di una planimetria completamente aperta?

Poiché gran parte del mio lavoro implica l'interazione del team, cerco dati che si occupino sia della produttività individuale che di quella del team, se possibile.

Ancora una volta, stai chiedendo "meglio" - meglio in che modo? Più produttivo per i dipendenti? Più economico? Più facile sul sistema HVAC? Sforzati di essere preciso nei tuoi titoli.
Se riformuli semplicemente il titolo per includere le parole "per la produttività" (per corrispondere alla domanda), penso che tu stia bene. In effetti, l'ho presentato come modifica suggerita.
Potresti trovare interessante questo articolo di WSJ: http://online.wsj.com/article/SB10001424052702304818404577349783161465976.html
IBM ha svolto alcune ricerche che hanno rilevato un aumento della produttività del 10-15% circa, menzionato in Rapid Development di Steve McConnell.
Sebbene gli uffici privati ​​siano ottimi, è improbabile che tu li trovi nella maggior parte degli ambienti aziendali. Noterò tuttavia che gli esseri umani odiano che le persone si avvicinino da dietro e questo è qualcosa per essere consapevoli del design dei cubicoli. Vai a controllare gli uffici privati ​​(dove la persona ha la possibilità di scegliere il posizionamento dei mobili) e raramente ne vedrai uno orientato in modo che la persona abbia le spalle alla porta.
La ricerca è ottima, ma penso che possiamo concludere che gli uffici privati ​​sono probabilmente meglio basati su un semplice fatto: nei piani aperti, le persone con qualsiasi potere hanno ancora uffici privati.
La luce blu correlata ti aiuta a mantenerti più produttivo.[I LED blu illuminano il tuo cervello] (https://www.scientificamerican.com/article/blue-leds-light-up-your-brain/) e [Gli scienziati dicono che questo semplice hack da ufficio aumenterà la tua produttività] (http: //time.com/money/4722772/office-lighting-productivity-red-blue-lights/).
Sei risposte:
#1
+42
John N
2012-04-12 02:13:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Esiste un'enorme quantità di ricerche su come i layout degli uffici influenzano la felicità e la produttività dei dipendenti, con alcune aree che hanno una visione del consenso e altre no.

Alcuni delle cose che hanno una visione condivisa è che la scarsa illuminazione, i mobili scomodi e gli alti livelli di rumore hanno un impatto altamente dannoso sulla produttività (vedi 1 e 2 di seguito e questo ottimo TED Talk).

Tuttavia, una delle cose che ha conclusioni più diverse è quella del layout degli uffici, in particolare open space rispetto agli uffici privati. Il principio generale sembra essere il seguente:

  • Nei lavori o nei settori che richiedono alti livelli di interazioni brevi, informali e immediate tra le persone, gli uffici open space sono più produttivi.
  • Nei lavori o nei settori in cui sono richiesti alti livelli di concentrazione e concentrazione, gli uffici privati ​​funzionano meglio.

Tuttavia, la maggior parte degli studi che supportano gli uffici open space tendono ad avere definizioni e misure "morbide" di produttività, mentre studi con definizioni più solide e pratiche di misurazione più scientifiche tendono a favorire gli uffici privati. Il più grande fattore negativo contro gli uffici open space è quasi sempre il rumore, e gli uffici open space più silenziosi ottengono risultati migliori di quelli rumorosi. Anche le cuffie o i tappi per le orecchie possono aiutare.

In quanto tale, l'opinione prevalente, sebbene non condivisa, sembra essere che gli uffici privati ​​siano migliori (vedi 3 sotto).

Riferimenti :

  1. http://www.scientificjournals.org/journals2009/articles/1460.pdf
  2. http: // www .nrc-cnrc.gc.ca / obj / irc / doc / pubs / nrcc45620 / nrcc45620.pdf
  3. http://eprints.qut.edu.au/16732/
Gli uffici privati ​​sono purtroppo anche più costosi, quindi le aziende sono inclini ad accettare studi che supportano l'open plan. Personalmente, mi piacerebbe vedere maggiore attenzione data a una soluzione intermedia, combinando laboratori di squadra per le cose che si fanno meglio in modalità collaborativa e piccoli uffici per i momenti in cui è davvero necessario allontanarsi da distrazioni e iperfocus.
#2
+9
Art
2012-04-11 06:36:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Probabilmente questo non è quello che stai cercando poiché non è una ricerca ma una prova aneddotica.

Eppure ho trovato molto più facile concentrarsi su attività complesse e che richiedono tempo quando si è seduti in un stanza tranquilla da solo o con solo un paio di altri programmatori.

La mia produttività diminuisce bruscamente quando le persone intorno parlano al telefono, hanno riunioni, chiacchiere, ecc. Devo escluderlo attivamente cercando di ignorarlo , e soggettivamente che spreca molta "energia mentale". Ho anche notato che tendo a bruciarmi molto più velocemente in ambienti rumorosi e a procrastinare di più (passando alla navigazione in Internet, ai social web, ecc.).

#3
+8
Michael Durrant
2012-05-19 20:33:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono dell'opinione che:

Gli uffici chiusi possono aumentare la collaborazione.

Questo suona contro-intuitivo ma è qualcosa del genere:

In un'area ufficio "aperta", le persone cercano di concentrarsi e lavorare, quindi accadono diverse cose:

1) Non vogliono fare rumore che interrompa tutti solo per fare una domanda a 1 persona.
2) Non sono sicuri che la loro domanda sia valida e se sembrerebbero inferiori solo per averla fatta (ego).
3) Non possono ridere ad alta voce o esprimere emozioni o rumori evidenti senza potenzialmente disturbare gli altri.

Mentre in un ufficio privato possono lavorare e concentrarsi e quando hanno bisogno di aiuto o per collaborare possono semplicemente andare da, o far entrare, un collega.

Questa configurazione non lo è facile tuttavia in quanto:
- richiede un livello di fiducia molto elevato. Più di un normale rapporto datore di lavoro-dipendente.
- sembra strano agli altri. Le persone non IT non hanno le stesse esigenze di calma e concentrazione e potrebbero vedere cose come gli uffici privati ​​come "vantaggi" personali.
- richiede una struttura più formale per le relazioni interpersonali dove sono ancora molto importanti. Questo può essere affrontato con una mischia quotidiana, pranzi giornalieri, ecc. Uno dei miei amici che ha un team virtuale non fa mischia (non si adatta alla sua organizzazione) ma ha un pranzo virtuale quotidiano, solo per tenersi in contatto con tutti. Ciò significa che quando è necessaria la comunicazione interpersonale, le persone hanno buoni rapporti personali che incoraggeranno una buona comunicazione.

Aggiungo anche che gli uffici privati ​​aumentano l'efficienza della collaborazione. Non è più semplice lanciare una domanda a caso, interrompendo così le altre persone. Con gli uffici privati, si tende a pensare prima alla domanda, in particolare vale la pena passare all'ufficio di tal dei tali, nel processo spesso rispondono alla domanda da soli, ma se hanno bisogno di porre la domanda che di solito sanno cosa chiedono perché ci hanno riflettuto sopra.
#4
+3
weronika
2012-04-11 07:42:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho alcuna ricerca, mi dispiace. Ma dal punto di vista della "concentrazione sul lavoro", sembra ovvio che escludere le distrazioni sarebbe un vantaggio. Distrazioni sia visive che uditive, quindi penso che i cubicoli rappresenterebbero un miglioramento su una pianta aperta. (Esperienza personale: una volta mi sono seduto a una scrivania parzialmente aperta di fronte a una stanza e ho finito per montare uno schermo perché il movimento costante nel mio campo visivo mi ha distratto troppo. E avere una stanza o almeno un angolo tranquillo di un era decisamente un miglioramento rispetto alle continue chiacchiere dei colleghi.)

Una volta che si entra nella produttività del team, il problema diventa molto più difficile e dipende così tanto dallo stile del team e dalla frequenza con cui hanno bisogno di comunicare che io sospetto che studi generali potrebbero non essere troppo utili per decidere l'opzione migliore per un caso specifico.

qui non conta solo lo stile di squadra, ma anche le predisposizioni naturali di una persona. Alcune persone sono più sensibili alla distrazione e al rumore, altre hanno più facilità quando cambiano contesto e focus.
#5
+2
mhoran_psprep
2013-07-29 15:46:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'ufficio aperto deve essere definito. Non è solo la presenza di porte e muri, pareti cubiche o non muri.

Se sono in uno spazio condiviso con persone che lavorano direttamente al mio progetto o svolgono lo stesso compito che sto facendo io: allora c'è un vantaggio nella collaborazione.

Se il raggruppamento di persone è casuale, le altre persone sono solo una fonte di rumore. L'unica cosa che abbiamo in comune sono argomenti banali, quindi l'unica interazione che abbiamo è non produttiva.

Purtroppo le aziende non sono state disposte a mantenere la coesione e si sono evolute in un assortimento casuale nel tempo.

Negli Stati Uniti la GSA sta spingendo un ufficio del futuro.

I lunghi corridoi, gli uffici a porte chiuse e gli alti cubicoli che hanno sempre definito la cultura del posto di lavoro federale hanno lasciato il posto a spazi aperti pieni di scrivanie industriali che la maggior parte dei dipendenti deve ora prenotare come camere d'albergo .

I dipendenti entrano nel tornello della hall in modo che i loro capi sappiano dove si trovano. Atterrano ai banchi che devono lasciare senza lasciare traccia di disordine se vogliono evitare un rimprovero. Le "sale di gruppo" vengono "sfruttate" per le riunioni e i partecipanti vengono registrati elettronicamente da una "procedura guidata della sala" sul muro esterno.

Fa parte di un lungo dibattito su come i datori di lavoro possono distribuire al meglio i propri dipendenti nell'era digitale. Quest'anno, l'amministratore delegato di Yahoo Marissa Mayer ha vietato ai suoi dipendenti di lavorare a casa perché ha detto che stavano scherzando.

Ma Tangherlini scommette che i suoi dipendenti faranno di più se sono a casa - o ovunque al di fuori dell'ufficio, se è per questo - più spesso. Vuole che possano inviare messaggi istantanei, chat con Google, e-mail e chiamate Internet durante la giornata lavorativa su laptop e smartphone. Sta scommettendo che quando si avventureranno in ufficio, lavoreranno insieme meglio e in modo più creativo se le porte chiuse e i cubicoli alti non si intrometteranno.

Sì, il governo sta progettando spazi per uffici che i dipendenti odieranno così tanto che lavoreranno da casa. Poiché la disposizione dello spazio sarà diversa ogni giorno, l'unico modo per garantire la collaborazione è tramite mezzi elettronici. E se stai seguendo quella strada potresti anche essere a casa.

Quell'ufficio del futuro basterebbe a farmi lasciare un'organizzazione. Mi fa venir voglia di vomitare solo leggerlo.
#6
+1
jmac
2013-07-29 11:10:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella dimensione ottimale dell'ufficio: cubicoli rispetto a stanze piccole rispetto a un piano aperto? ha chiuso un duplicato di questa domanda, ha risposto Wiki:

Secondo il testo accademico di Norbert & Diane Schmitt, i lavori che richiedono lavoro di squadra (sempre più comune) vengono eseguiti al meglio in un ufficio aperto.

Citazione di seguito con la mia enfasi :

In che modo uno spazio di lavoro riprogettato influisce positivamente sulla produttività dei dipendenti? Gli studi suggeriscono che lo spazio di lavoro, di per sé, non ha un impatto motivazionale sostanziale sulle persone; piuttosto, rende certi comportamenti più facili o più difficili da eseguire. In questo modo, l'efficacia dei dipendenti viene migliorata o ridotta. Più specificamente, le prove dimostrano che i progetti di spazi di lavoro che aumentano il contatto, il comfort e la flessibilità dei dipendenti possono influenzare positivamente la motivazione e la produttività.

Ad esempio, Amoco Corporation a Denver ha registrato una diminuzione del 25% del tempo di ciclo del prodotto (il tempo necessario per realizzare i suoi prodotti), una riduzione del 75% del tempo di riunione formale, una riduzione dell'80% dei file duplicati e una riduzione del 44% dei costi complessivi dello spazio dopo che gli uffici sono stati riprogettati per facilitare il lavoro di squadra. Sulla base delle prove fino ad oggi, un approccio che abbini lo spazio dell'ufficio alla raffinatezza del lavoro richiesto è probabilmente il migliore. È probabile che lavori complessi e che richiedono livelli elevati di concentrazione siano resi più difficili dal rumore e dalle interruzioni costanti. È meglio svolgere questi lavori in uffici chiusi.

Ma la maggior parte dei lavori non richiede tranquillità e privacy. In realtà, al contrario, i lavori odierni richiedono sempre più un'interazione regolare con gli altri per ottenere la massima produttività. Probabilmente è meglio farlo in un ambiente di ufficio aperto.

Penso che potrebbe essere vero per alcuni settori come la realizzazione di prodotti. Penso che altri come l'IT e in particolare i programmatori potrebbero essere diversi a causa della necessità di dedicare 15 minuti a un problema molto complesso con dozzine di livelli e un ufficio aperto non è utile.
Prendo atto che quanto sopra non include alcun giudizio sulla qualità del prodotto. Solo perché i prodotti sono stati completati il ​​25% più velocemente non significa necessariamente che siano stati realizzati al 100% anche in un ufficio open space come lo erano con uffici chiusi.
@Kyra, Sono solo il messaggero su questo. La risposta collegata era su una domanda chiusa come duplicato di questa, quindi volevo assicurarmi che le informazioni da essa fossero disponibili qui. Potresti voler commentare la risposta collegata per affrontare invece quella.
Mi chiedo anche cosa si intende per "lavori che richiedono lavoro di squadra". Qual è la natura di un lavoro che "richiede" lavoro di squadra? Nella mia esperienza, i lavori d'ufficio richiedono lavoro di squadra perché alcuni manager hanno deciso di farlo.
Ehi @Kyra, Consiglio vivamente di fare questo commento [qui] (http://workplace.stackexchange.com/a/594/7945) o di contattare l'autore dello studio. Non posso fornire molto aiuto su questo.
Questa conclusione è supportata da prove empiriche o solo da una chiara affermazione degli autori?


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...