Domanda:
Va bene cambiare lavoro subito dopo aver ottenuto un aumento di stipendio?
swapnesh
2012-08-21 10:47:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trascorso una discreta quantità di tempo con la mia azienda attuale (più di un anno) e sto cercando un cambio di lavoro poiché le cose sono ora a un punto di saturazione (dal punto di vista dell'apprendimento).

Il mio incremento è dovuto dopo un mese e ricevo alcune chiamate di intervista da aziende decenti, ma questa volta mi dispiace perché è solo un mese in più e posso certamente negoziare un'offerta migliore una volta che sto guadagnando di più con il mio attuale lavoro .

Va bene accettare l'aumento della paga e poi iniziare immediatamente a cercare e fare colloqui per nuovi lavori?

Ciao, lo stesso scenario ...
"Incremento" è la stessa cosa di un aumento?
@enderland Non so se esistono davvero differenze tecniche, ma in India generalmente si fa riferimento all'aumento annuale / trimestrale, ecc. Allo stipendio attuale nel settore IT
Non capisco perché il tuo incremento abbia qualcosa a che fare con la situazione. Dite al potenziale datore di lavoro di quanto avete bisogno per accettare la sua offerta di lavoro. Non gli dici quanto stai guadagnando attualmente.
Va bene cambiare lavoro praticamente ogni volta che ne hai voglia.
Sei risposte:
David M
2012-08-21 13:15:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se sei praticamente garantito dell'incremento dopo un mese, qualsiasi azienda che ti assuma ora dovrebbe tenerne conto nell'offerta che ti fanno. Se si presenta un'opportunità, coglierla, ma comunica questo punto al consulente per il reclutamento o al reparto risorse umane.

A seconda del mercato, il processo potrebbe richiedere più di un mese per essere completato comunque, ma è meglio che chiunque ti guardi consapevole del probabile aumento in anticipo secondo me.


Un altro approccio, ovviamente, è parlare con loro della tua sensazione di mancanza di opportunità per un ulteriore apprendimento e crescita. Se hai un incremento in sospeso e hai avuto una buona valutazione, allora ovviamente ti apprezzano: potresti dover suggerire loro modi che dimostrano questo fatto in modo efficace, come una nuova opportunità interna, alcuni corsi di formazione, quel genere di cose .

La domanda da porsi è questa: è il tuo ruolo attuale o l'azienda che ritieni ti trattiene?

ottimo punto che hai fatto, ad es. per sollevare l'imminente questione salariale alla nuova società HR.
ChrisF
2012-08-22 16:02:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se capovolgi leggermente la domanda e chiedi:

Va ​​bene licenziare un dipendente subito dopo aver ricevuto la sua valutazione?

e considera che la risposta che praticamente tutti i datori di lavoro darebbero:

Quindi puoi vedere che è OK. Non si farebbero scrupoli a lasciarti andare se l'attività fosse cambiata in modo che diventasse necessario.

Anche se la lealtà a un'azienda è piacevole, dovresti sempre ricordarlo (tranne per le pochissime là fuori) l'azienda non ti mostrerà lealtà. Dovresti avere rispetto per l'azienda, ma questo non si estende alla rinuncia a ciò che ti è dovuto.

Va ​​notato che nell'attuale clima economico (2012) nel Regno Unito un numero crescente di aziende è mantenere il personale attivo nonostante la mancanza di lavoro (riduzione dell'orario, taglio dello stipendio, ecc.) poiché sanno che quando si verificherà la ripresa avranno bisogno di personale qualificato e formato con breve preavviso.

+1 per questa osservazione :) - "Dovresti avere rispetto per l'azienda, ma questo non si estende alla rinuncia a ciò che ti è dovuto."
Questo consiglio è applicabile a tante situazioni in cui ti ritrovi a chiedere "posso lasciare l'azienda in questo momento?" Tratta la tua carriera come un'azienda e prendi le tue decisioni di conseguenza.
+1 "Non avrebbero remore a lasciarti andare se l'attività fosse cambiata e diventasse necessaria."
mhoran_psprep
2012-08-21 15:30:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, è consentito cambiare dopo una valutazione. Molte persone, almeno quando l'economia andava bene, se ne sarebbero andate se non sentissero di aver ricevuto un aumento abbastanza grande. Il fatto che ti abbiano dato un aumento di stipendio non ti obbliga a restare per un altro anno.

Se la valutazione si tradurrà in un bonus, allora sarebbe saggio rimanere abbastanza a lungo per ottenere il bonus. Ti stanno ricompensando per il tuo duro lavoro.

Se hai intenzione di andartene dovresti assicurarti di non lasciare soldi o benefici sul tavolo. Alcune aziende offrono bonus o ferie forfettarie in base a un programma prestabilito.

Assicurati inoltre che se l'azienda ti ha pagato per trasferirti, o per parte della tua istruzione, hai raggiunto il tempo minimo che hai accettato di restare. Alcune aziende vorranno un rimborso totale o parziale se non rimani per il numero di anni richiesto.

Una volta ricevuto l'aumento di stipendio, utilizza il nuovo stipendio come riferimento per il confronto. Dovresti informare i potenziali datori di lavoro del nuovo stipendio se vogliono sapere quanto guadagni attualmente. Ma fai attenzione a stimare lo stipendio futuro, soprattutto se questa è la tua prima recensione con l'azienda. A meno che tu non abbia un contratto, non è previsto un aumento minimo garantito. Quindi non dire a un potenziale datore di lavoro che il tuo stipendio attuale è più alto del X% o potresti escluderti da un lavoro.

grazie mille per le informazioni dettagliate .. questo mi aiuterà sicuramente..l'immagine è l = ora un po 'più chiara nella mia mente :)
BryanH
2012-12-21 01:44:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio incremento è dovuto dopo un mese e sto ricevendo alcune chiamate di interviste da aziende decenti, ma questa volta mi dispiace perché è solo un mese in più e posso sicuramente negoziare un'offerta migliore una volta che ne farò di più al mio lavoro attuale.

No.

Puoi sempre negoziare un'offerta migliore del tuo lavoro attuale, indipendentemente di quello che stai facendo attualmente.

Come?

Dimostra il tuo valore. Le aziende non creano e finanziano posti di lavoro per bontà del loro cuore. Lo fanno perché hanno bisogno di qualcosa di fatto.

Scenario

Supponiamo che tu stia attualmente lavorando per $ 36.000 all'anno presso Acme, Inc., perché è stato il tuo primo anno senza Università e non sapevi niente di meglio.

Fai ricerche su Frobozz Corp e scopri che puoi produrre $ 500.000 di profitto all'anno o risparmiare $ 400.000 di spese all'anno. Presenti il ​​tuo piano al responsabile delle assunzioni di Frobozz e ricevi un'offerta.

È del tutto ragionevole chiedere uno stipendio di $ 300.000 all'anno.

"Bb -ma, "dici," guadagnavi solo $ 36k prima. Non è giusto! "

Hai ragione. Non è lontano: sono affari . La stima di Acme, inc del tuo valore non ha nulla a che fare con il tuo valore per Frobozz, assolutamente nessuno: sono aziende diverse, stai facendo progetti diversi e hanno prodotti diversi.

molto ben detto ... ma penso che dipenda da molti altri fattori ... posizioni geografiche / azienda attuale, background tecnologico, ecc. (ad essere onesti anche $ 36K sono alti per me :) nelle mie posizioni geografiche) un giorno prima di pubblicare una domanda .. ho anche guardato http://workplace.stackexchange.com/questions/7167/how-can-i-enhance-my-skills-when-my-current-job-is-not-providing-much-scope
Nate C-K
2012-08-22 09:25:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Certo, va bene partire subito dopo aver aumentato il tuo stipendio. Ricorda, hanno appena aumentato la tua tariffa, non ti hanno pagato una somma forfettaria che perderanno se te ne vai. Stai partendo, quindi non dovranno nemmeno pagarti molti soldi a quella tariffa più alta.

Se rispetti l'azienda e sono veramente interessati al motivo per cui te ne stai andando, sei di Ovviamente benvenuto nel dire loro onestamente se te ne vai perché non sei soddisfatto della paga o se è per un altro motivo.

C'è un altro motivo per cui l'azienda potrebbe non essere soddisfatta della tua partenza, però: di solito gran parte del il tuo primo anno sarà dedicato all'apprendimento e gli anni successivi tendono ad essere notevolmente più produttivi del primo. Potrebbero pensare di aver sprecato i soldi per formare qualcuno che poi ha deciso di passare a pascoli più verdi.

Tuttavia, questa è solo la prospettiva dell'azienda. Non ti possiedono. E se ti vogliono davvero, allora possono offrire abbastanza soldi per farti valere la pena di restare.

Non mi preoccuperei troppo di quello che pensa il tuo futuro ex datore di lavoro la tua partenza a meno che non si applichi una delle seguenti condizioni:

  • Hai bisogno di una buona raccomandazione da qualcuno lì o che hanno influenza su altri datori di lavoro per cui potresti voler lavorare. In altre parole, se pensi che possa influenzare la tua reputazione professionale.
  • Potresti voler tornare a lavorare per loro un giorno o collaborare con loro in qualche altro modo (ad esempio come consulente). Se vivi in ​​una piccola città come me, non puoi permetterti di far arrabbiare le persone con cui potresti dover fare affari in futuro.
  • Ti piacciono sinceramente a livello personale (di solito si applica principalmente a piccoli datori di lavoro).

Tieni presente che la maggior parte delle aziende ti licenzierà senza pensarci due volte se pensa che abbia senso farlo per gli affari. Sei in affari per servire i tuoi interessi tanto quanto loro per servire i loro. Se ritieni che i tuoi interessi non coincidano più con i loro, è perfettamente ragionevole pensare di andartene.

@NateCK grazie per i commenti fratello :) ma penso che rimanere nello stesso cmpny non sarà molto vantaggioso dato che sono al punto di saturazione per quanto riguarda l'apprendimento :)
Bene, come ho detto, devi stare attento ai tuoi interessi. Se ritieni che i tuoi interessi siano meglio serviti andando via, vattene e non guardare indietro. Buon per te!
Sahil Mahajan Mj
2012-12-22 19:22:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È assolutamente giusto aspettare un aumento di stipendio prima di cercare un nuovo lavoro, almeno in India.

Ho visto la maggior parte dei nostri dipendenti senior cambiare dopo aver ricevuto le valutazioni. Il motivo è

  • In India è davvero importante quanto hai guadagnato nel tuo lavoro precedente. Ad esempio, se al momento apparissi per un colloquio, diresti loro che hai guadagnato 30K al mese. Dopo un mese, potresti dire loro che hai fatto 35K. Ciò creerà molta differenza.
  • Il secondo motivo che ho scoperto è che, dopo aver ottenuto una valutazione, hanno avuto un motivo per lasciare il lavoro. Nella nostra azienda, l'incremento di ogni dipendente varia. Quando un dipendente ottiene un piccolo incremento, ha motivo di chiedere un incremento migliore o addirittura di iniziare a cercare un altro lavoro.

Preferirei aspettare l'incremento prima di cercare un nuovo lavoro .

È un requisito in India che tu dica loro quanto guadagni? So che lo chiederanno sicuramente, lo fanno sempre anche negli Stati Uniti. Tuttavia, negli Stati Uniti non sei tenuto a comunicare loro il tuo stipendio attuale. Devi semplicemente attivare il "Quanto stai guadagnando attualmente?" domanda in giro e dì qualcosa come "La mia ricerca di mercato mostra che lo sviluppatore di software medio con la mia esperienza e il mio set di competenze guadagna $ XXXXX. Dato che le mie prestazioni hanno dimostrato che sono migliore del tuo sviluppatore medio, sto cercando di essere offerto intorno a $ (XXXXX + AAAA Sai già che l'offerta minima dovrebbe essere il tuo nuovo stipendio.
@Dunk In realtà, sì, questo è un requisito. La maggior parte dei responsabili delle assunzioni e delle agenzie chiedono CTC ed ECTC anche prima di fissare un colloquio.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...