Domanda:
Dovrei sostenere un salario più alto in cambio di un congedo parentale minore?
Tobias
2016-03-17 20:56:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono un ingegnere del software che lavora in un piccolo team di due persone in un'azienda di circa 100 persone. Mia moglie ed io siamo appena diventati genitori di un bambino. Qui in Germania puoi utilizzare il "congedo parentale" ( Elternzeit ): puoi lasciare il tuo lavoro per un tempo limitato (non retribuito) senza perdere il contratto. Dopo il tempo annunciato, torni in azienda e riprendi il tuo vecchio lavoro. Accanto al congedo parentale, c'è il "denaro dei genitori" ( Elterngeld ): per incoraggiare le persone a prendersi un po 'di tempo con il neonato, ricevi un po' di soldi - fino al 60% del tuo stipendio precedente. Elterngeld è finanziato dalle tasse.

Mia moglie guadagna un po 'di più di me, quindi è più pratico se mi prendo più tempo libero da lei. Come puoi immaginare, il mio capo potrebbe non essere contento di perdere il 50% della squadra per otto mesi circa.

La mia domanda è: è un motivo valido per chiedere più soldi in modo che sia più redditizio per me lavorare invece di prendere il congedo parentale? Non lo faccio voglio farlo sembrare un ricatto o qualcosa del genere.

Nonostante ciò, il mio team leader e io siamo d'accordo sul fatto che sto facendo un buon lavoro. Avrei comunque chiesto un aumento di stipendio. Ma forse non così in alto come sto facendo adesso. Conosci altri argomenti che non hanno voglia di ricattare? Sono pronto a scendere a compromessi, ma voglio chiarire che ogni euro al di sotto delle mie aspettative si tradurrà in più tempo libero per i genitori.

Aggiorna Vorrei aggiornarvi: una cosa che non vi ho ancora detto è che chiedevo di discutere un aumento da gennaio. Quindi la prima cosa che ho chiarito durante la discussione con il mio capo è stata che ho chiesto di parlare con lui da alcune settimane. Perché volevo sapere qual era l'esito della discussione di aumento prima di poter dire alla mia azienda come io e mia moglie stiamo pianificando il nostro congedo parentale. Quindi ho cercato di fare un taglio netto tra questi due argomenti. Il mio capo ha capito questo problema. Fortunatamente, il mio team leader ha potuto facilmente confermare che il mio primo contatto in merito è stato "molto" fa. Tenendo separati questi due argomenti, è stata una bella chiacchierata: entrambi abbiamo fatto i nostri punti e siamo giunti a una soluzione monetaria di cui siamo tutti contenti. Io e mia moglie ora lo prenderemo come input quando discuteremo di come stiamo pianificando il nostro futuro.

Una cosa che potrebbe non essere chiara prima: non è mai stata una questione di "quanto dovrebbe essere alto l'aumento per cancellare via ogni congedo parentale ". Entrambi avevamo un'idea minima e una massima del nostro congedo parentale. Restavano tre o quattro mesi a metà del tempo in questione: non era chiaro chi restava a casa. Saremmo entrambi felici di stare con il bambino e ad entrambi piace il nostro lavoro. Quindi un semplice argomento per questa volta era il denaro. Ora sappiamo tutti i fatti, quindi dobbiamo decidere come pianificare questi pochi mesi tra di loro.

Grazie per tutto il tuo contributo! Mi hai aiutato molto bene a discutere ea trovare un modo lontano dal ricattare. Grazie!

chi ha deciso se hai un aumento o no, il tuo manager?
Il capo dell'azienda. Non il capo squadra.
@JoeStrazzere Non direttamente. Ma il congedo parentale è volontario, non * devi * prenderlo e non devi prenderlo tutto. Tuttavia, se decidi di prenderne uno, sei legalmente protetto per tutta la durata. Quindi chiedere più soldi in cambio del mancato congedo parentale sarebbe completamente legale ... è solo questione di chiedere diplomaticamente e non far arrabbiare il tuo capo.
@JoeStrazzere Sì. Essere un coglione sarebbe perfettamente possibile, come con qualsiasi accordo non scritto. Potresti metterlo tutto per iscritto, se lo desideri. Non ci sarebbe nulla di illegale nel * non * prendere il congedo parentale, anche se la tua decisione è influenzata dal denaro. Non puoi rinunciare al tuo diritto, ma potresti firmare un contratto dicendo che devi pagare i danni se lo prendi (IANAL però). Ecco perché ho sottolineato che dovrebbe essere pronto a mantenere le sue promesse nella mia risposta.
continui a parlare di ricatto e giochi per soldi ... ma in fondo è esattamente quello che vuoi fare ... vuoi solo razionalizzarlo in modo che abbia un odore migliore?
@Kilisi Non c'è * nessuna * negoziazione fondamentalmente da qualche parte nello spettro del "ricatto"? Tobias chiede di rinunciare ad alcuni diritti legali che ha in cambio di denaro. Faccio fatica a considerarlo immorale.
@xLeitix Chiedevo chiarimenti, niente a che fare con la moralità
Quindi tua moglie non si congederà e passerà del tempo con tuo figlio solo perché guadagna di più? Ragazzi, siete super razionali!
Ebbene, Tobias che ha un bambino gli dà diritto al congedo parentale per prendersi cura del suo bambino, a cui gli altri dipendenti non hanno diritto perché non hanno bambini. Tobias ora vuole contanti perché ha un bambino, a cui non ha diritto, quindi se altri dipendenti lo scoprono, ci sarà un inferno da pagare.
@DmitryGrigoryev No, in Germania il congedo parentale viene concesso ai genitori insieme, quindi non si tratta di una moglie che non prende il "suo" congedo. Fondamentalmente puoi impiegare fino a 14 mesi e dividerli tra i genitori come preferisci. Il fatto che il partner che guadagna di meno prenda più ferie ha molto senso. Inoltre, in questo caso sembra che il papà stia impiegando 8 mesi e la mamma 6 mesi, quindi più o meno alla pari.
@dirkk Grazie, non sapevo che fossero 14 mesi (wow, a proposito!) Pensavo che il papà avrebbe preso tutto, da qui il mio stupore.
"Come potrei" sarebbe un fraseggio migliore di "Dovrei".
Leggendo il titolo della tua domanda, ho pensato che ci fosse un altro aspetto etico da considerare: rinunciare ai tuoi diritti del lavoro in cambio di una maggiore paga mi sembra decisamente reazionario (al contrario di progressista). Tuttavia, se lo consideri immorale o meno, probabilmente dipenderà dalle tue opinioni. Naturalmente, se è solo questione di come distribuire il congedo parentale tra i due genitori, questo non è un problema (poiché non si rinuncia a nessun diritto).
Sei risposte:
#1
+84
nvoigt
2016-03-17 21:23:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per prima cosa, parla con tua moglie. Qualunque cosa tu faccia, se fai qualcosa, devi essere in grado di agire in base a qualsiasi cosa dici. Ad esempio, se chiedi più soldi e ti viene effettivamente concesso un aumento, devi continuare. Se tua moglie si oppone dopo sarebbe un suicidio professionale o grossi guai nella tua vita privata.

Il congedo parentale è un tuo privilegio. Distribuire il carico di lavoro in tua assenza è compito del tuo capo. Non hai bisogno di renderlo felice. Avere figli è una vita normale, dovrebbe essere preparato per questo.

Ora questa è un'opinione: se mi hai avvicinato e hai detto:

Capo, dammi più soldi o Andrò in congedo parentale

Mi sentirei ricattato. È meglio che tu abbia già presentato istanza perché potrei effettivamente vederlo come un ricatto e farti licenziare per questo. Ricattare la tua azienda è un modo sicuro per uscire da quella compagnia. Piuttosto prima che poi, ma se necessario, anche dopo.

Le tue ragioni sono valide, quindi preparati a offrirle come spiegazioni e lascia che il tuo capo tragga le conclusioni:

Ehi capo, ho parlato con mia moglie e noi L'ho calcolato e poiché lei sta guadagnando più di me, la decisione più economica è che lei continui a lavorare e che io mi prenda cura del bambino. Mi piace molto lavorare qui, ma attualmente ha più senso in questo modo. Ti invierò tutti i dettagli e parlerò con Joe in modo che possa prendere in carico i miei progetti.

Se questo mette in moto il suo processo di pensiero e sta chiedendo quanto dovrebbe pagarti quindi stai guadagnando più di tua moglie ... fantastico. In caso contrario, nessun danno. Non l'hai mai ricattato.

Questa è la risposta esatta che stavo per scrivere. Magari inizia con "Come sai, abbiamo appena avuto un bambino. Mia moglie ed io abbiamo programmato il congedo parentale e poiché lei guadagna più di me, per me è economico prendere più ferie. Ecco il congedo programmato". Penso che mettere i dettagli di fronte a lui lo metta in primo piano e il centro sembra meno un gioco per più soldi.
Il termine "suicidio professionale" sembra un po 'forte qui - forse ti fa sembrare sciocco ma non penso che rovinerebbe la tua * intera carriera *
@Chris: Ciò che nvoigt sta dicendo è che, dopo che a OP è stato concesso un aumento in cambio dell'accettazione di rinunciare al suo congedo, sarebbe un suicidio professionale andare ancora in congedo. (Non lo farà sembrare "sciocco", lo farà sembrare un ladro inaffidabile e connivente.) Pertanto, deve prima confermare con sua moglie, quindi non è bloccato tra le scelte di "suicidio professionale" (di andare in congedo dopo aver ricevuto l'aumento) o "grossi problemi nella [sua] vita privata" (rinunciando al congedo).
E questo presuppone che qualsiasi accordo di questo tipo sia legale nella legge tedesca. Si noti che se * non ci fossero * restrizioni su tali accordi, i datori di lavoro potrebbero inserirli in contratti di lavoro come standard ed è come se non ci fosse mai il diritto al congedo in primo luogo, poiché la maggior parte dei lavori non sarebbe disponibile per coloro chi non lo rinuncia. Quindi IMO è probabile che ci siano alcune restrizioni, e se si applicano nel caso dell'interrogante, allora proporre un accordo illegale (anche come un quid pro quo non scritto) potrebbe sembrare sciocco o potrebbe apparire come disonestà o ricatto.
@SteveJessop stai arrivando a questo dalla direzione più pessimista possibile. Prova a capire che la legge esiste perché tutti in Germania concordano sul fatto che i genitori dovrebbero essere lì per i loro figli all'inizio. Poi l'abbandono è previsto e gestito e solo le società jerk cercano di porre dei limiti ai pochi angoli oscuri legali non direttamente coperti dalla legge. Un tale accordo come proposto sopra si limita a conferire alla società il potere di decidere quale opzione è più preziosa per loro.
Mentre il secondo suggerimento è più appetibile, e logicamente questo può essere visto come una scelta per l'azienda, dubito che potrebbero effettivamente intraprendere un'azione sul secondo suggerimento perché la loro unica risposta potrebbe essere banalmente presa come un tentativo di chiederti di rinunciare i tuoi diritti. Dovrebbero quasi ESPLICITAMENTE NON vedere il messaggio non detto nel secondo suggerimento; qualsiasi risposta da parte loro dovrebbe essere formulata e gestita con molta attenzione. Quindi, sfortunatamente, probabilmente non intraprenderanno alcuna azione per evitare interpretazioni errate legali (?).
#2
+30
ErikAndren
2016-03-18 02:14:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non per moralizzare qui, ma i lavori vanno e vengono.

Molto probabilmente trascorrerai la maggior parte della tua vita dietro una scrivania risolvendo il problema di qualcun altro in cambio di uno stipendio.

I primi anni con il tuo bambino sono un periodo di tempo così rapido passa e che non tornerai mai più. Fidati di me, una volta cresciuto ti pentirai di non aver passato quel tempo con tuo figlio.

Molto probabilmente diventerai anche un lavoratore migliore dopo essere rimasto a casa per un po ': svilupperai abilità e sperimenterai te La mia opinione personale è che le persone con bambini spesso hanno i mezzi per fare la merda sul posto di lavoro a causa dei limiti di tempo che subiscono a casa.

Alla fine nessuno giace sul letto di morte desiderando che avrebbero potuto funzionare solo un po 'di più.

+1, anche se dal momento che il problema dell'OP sembra riguardare quale genitore rimarrà con il bambino e quale tornerà al lavoro, le ragioni che hai fornito non militano davvero per un genitore che lo fa rispetto all'altro. Sembri sostenere implicitamente un terzo approccio: entrambi i genitori restano a casa.
Mentre fai un buon punto, come scritto questo non risponde alla domanda, che è come affrontare questo con il capo.
Alla fine nessuno giace sul letto di morte desiderando di aver potuto lavorare un po 'di più. Dubito che nessuno scienziato sia mai morto desiderando di poter scrivere un altro articolo, per esempio. Forse se volevi dire "Alla fine nessuno giace sul letto di morte desiderando di aver potuto * schiavizzare dalle 9 alle 18 * * solo un po 'di più".
a meno che lavorare di più non significasse guadagnare abbastanza da permettersi quella cura. ma questo potrebbe essere un po 'pessimista.
@sleske: ci sono molte domande XY in cui ciò che chiede il poster e ciò che deve sentire sono 2 cose diverse. forse questo è uno.
#3
+12
John
2016-03-17 21:14:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Separa i problemi con il tuo manager, questo perché

il mio capo potrebbe non essere felice

Questo non significa che lo farà non essere felice. La felicità del tuo capo non è di grande importanza qui.

Organizza un incontro con il tuo capo per discutere del tuo stipendio e dell'idoneità per un aumento. Non modificare i tuoi piani di congedo parentale finché non avrai stabilito il tuo aumento.

Se ottieni il tuo aumento, modifica i tuoi piani di congedo parentale di conseguenza. Se non ricevi il tuo aumento, prendi il congedo parentale.

Si spera che il tuo capo / capo squadra lo saprà di tuo figlio per un po 'e quindi dovresti aver pianificato il carico di lavoro in tua assenza di conseguenza.

In effetti, questo è ciò che avevo programmato di fare. informo il mio team leader della gravidanza sei mesi prima della nascita. abbastanza tempo per prepararsi a questa situazione.
eccellente, concentrati sulla raccolta delle informazioni necessarie per una revisione salariale di successo e organizzale il prima possibile!
#4
+9
fdreger
2016-03-18 14:43:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se argomentate che le persone che non usufruiscono del congedo parentale dovrebbero guadagnare di più , allora quello che state dicendo è che le persone che usufruiscono del congedo parentale dovrebbero guadagnare di meno .

Chiunque spera di avere figli o nipoti (e questo potrebbe includere il tuo capo!) dovrebbe opporsi a questa idea.

Ci sono anche altre due cose:

  • il congedo dura 8 mesi, ma l'aumento sarà probabilmente pagato più a lungo. Tra due anni circa potrebbe essere strano pagare più soldi a qualcuno solo perché anni fa non ha usufruito del congedo parentale.
  • Potresti prendere i soldi e restare oggi e tra due anni, quando avere un altro bambino, potresti prenderti una pausa, goderti il ​​60% di uno stipendio più alto e lasciare il tuo capo esattamente nella stessa situazione che voleva evitare.
#5
+7
clem steredenn
2016-03-18 15:51:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non dovresti.

Legale (IANAL)

A parte il ricatto, già trattato in altre risposte, se il tuo capo avesse deciso per darti un aumento, dovrà adattare il tuo contratto. Ma il tuo diritto al congedo parentale (fino ai 3 primi anni del bambino) è un diritto legale che non può essere tolto (e per buone ragioni). Quindi non è possibile inserire nel contratto che tu riceva un aumento in cambio della rinuncia al tuo diritto.

Quindi nulla potrebbe impedirti di negoziarlo, ottenere un aumento e tuttavia lasciare il congedo parentale. Tranne forse la certezza di essere licenziato quando torni.

Morale

Quindi, se ho capito bene, vuoi che il tuo capo ti dia un aumento così che puoi fare pressioni su tua moglie affinché rimanga a casa al tuo posto? vuoi davvero farlo?

Alternative per il tuo problema specifico

Il congedo parentale in Germania è un diritto, ma non è un obbligo. Beh, la madre probabilmente starà a casa per almeno 16 settimane, ma poi nessuno deve farlo. Ci sono alcune soluzioni per prenderti cura di tuo figlio quando entrambi lavorate. Alcuni Tagesmutter accolgono bambini piccoli. Quindi fai un po 'di Kinderkrippe (di solito privato). Un altro sarebbe condividere. Non devi fermarti del tutto. Potresti lavorare part time (fino a 30 ore a settimana). Quindi non devi lasciare completamente il tuo lavoro e l'asilo nido verrebbe ridotto, oppure tua moglie può prendersi cura delle tue ore di lavoro.

Oltre alla parte legale, se la società ha dato un aumento, si potrebbe considerare che stia cercando di negare il diritto del dipendente al congedo parentale e potrebbe trovarsi in problemi legali e tempeste di merda sui social media.
#6
+1
Dmitry Grigoryev
2016-03-18 14:53:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se fossi il tuo capo, mi rifiuterei di darti soldi extra per non aver preso congedo. Non c'è modo per lui di costringerti a continuare a lavorare una volta ottenuto un aumento, quindi il tuo capo dovrebbe comunque preparare il piano di riserva nel caso tu te ne vada comunque. E se il piano di riserva deve ancora essere preparato, cosa pagherebbe esattamente il tuo capo?

Il punto è che puoi sempre chiedere (essendo diplomatico), ma non metterlo troppo molta fiducia nel risultato.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...