Domanda:
Avvertimento ufficiale da parte di un manager su come trascorro le mie vacanze: intensificare o ignorare?
Vacationer
2020-09-02 11:38:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho circa 20 anni di esperienza lavorativa e lavoro per la mia attuale azienda da 3 anni e mezzo. Durante la mia carriera ho utilizzato questo schema per le mie vacanze:

  • l'ultimo giorno lavorativo prima di una vacanza vengo in ufficio con la mia valigia e scendo qualche ora prima
  • Trascorro l'intera vacanza fuori casa (di solito 3 settimane)
  • Torno il primo giorno poche ore dopo l'inizio regolare della giornata lavorativa

I non ho mai avuto problemi con questo. Le uscite anticipate e gli arrivi in ​​ritardo sono coperti da PTO approvata dal mio manager e sono registrati nel mio foglio presenze come tali, il tutto secondo la politica aziendale. Partire presto l'ultimo giorno prima di una vacanza è molto comune qui e molti colleghi, manager inclusi, lo fanno. Anche arrivare in ritardo il primo giorno di ritorno non è raro.

Ieri, dopo essere tornato dalle ferie, un manager al di fuori della mia gerarchia di divisione da un dipartimento interdivisionale che ha autorità limitata su tutti i dipendenti ha ufficialmente avvertito me perché " questo comportamento non è professionale ", " non essere a casa, soprattutto i giorni prima di tornare al lavoro, mostra poco impegno " e " questo DEVE finire rapidamente ", apparentemente riferendosi a questa pratica in generale presso la nostra azienda. Secondo il manager, non essere a casa, almeno negli ultimi giorni prima di tornare al lavoro, è il problema principale. Partire presto e tornare tardi è un problema minore. L'unico motivo addotto è una generica "mancanza di impegno" senza ulteriori spiegazioni e sembra che questo manager abbia deciso di prendere posizione contro questa flessibilità che abbiamo durante le vacanze.

Sono molto infastidito da questo avvertimento e penso che sia completamente senza senso. Il tempo che trascorro fuori dal lavoro non dovrebbe avere importanza per la mia azienda. Voglio capire qual è il modello migliore qui:

  • vai alle Risorse umane e chiedi loro di rivedere l'avvertimento e rimuoverlo ** (con il rischio che questo manager porti rancore contro di me e io)?
  • Coinvolgere il mio manager (ma tornerà tra 2 settimane)?
  • Ignora semplicemente tutto questo (con il rischio che questo manager mi monitorerà e mi disciplinerà di nuovo, più severamente, la prossima volta, a gennaio)?

Grazie a tutti per il vostro aiuto. Ho deciso di inviare una mail al mio responsabile e al suo responsabile (che è in ufficio) per chiedere un breve incontro sull'argomento (da confermare per il prossimo lunedì). Dopodiché andrò alle Risorse Umane, spero con il mio manager / il suo supporto manager


In Italia un avvertimento ufficiale è definito dalla legge ed è il primo (e meno severo ) disciplina l'azione che un'azienda può intraprendere nei confronti di un dipendente. Richiede alcune formalità e 2 testimoni. Rimane "attivo" per 2 anni e può portare ad azioni disciplinari più severe in caso di altre violazioni nei 2 anni.

Posso "appellarmi" contro qualsiasi azione disciplinare interna (autorità superiore) e all'esterno (tribunale) dell'azienda. Un avviso annullato / rimosso non esisterà più.

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/112561/discussion-on-question-by-vacationer-official-warning-by-a-manager-for-how-i-spe).
Il tempo della presa di forza è diverso dal tempo delle vacanze?Mi sembra meno che tu sia "partito presto" e più che le tue vacanze siano iniziate nel pomeriggio di una giornata lavorativa.
Quando torni al lavoro, sei in buone condizioni lavorative?(Non ho avuto il jet lag, i postumi di una sbornia, fisicamente esausto, ecc.) Non ho detto nulla di te personalmente, ma ho visto persone che tentavano di entrare al lavoro dopo essere arrivate la mattina presto con un volo molto lungo, e non lo eranodavvero in grado di lavorare quel giorno.
richiedi semplicemente un giorno in più all'inizio e un giorno in più alla fine della vacanza.problema risolto.
Cambia azienda che è meglio Attento che per legge italiana hanno bisogno di 3 "avvertimenti" per licenziarti, potrebbero essere loro che cercano di ottenere il primo sul tavolo.CORRERE.
(+1) Vorrei menzionare l'Italia prima nella domanda ed evitare la parola "PTO".Tutto ciò differisce un po 'da paese a paese e renderebbe la domanda più facile da leggere.
Lo ignorerei.Aspetta che agiscano e poi rispondano.Altrimenti stai solo sprecando energia per indignazione.
Che stronzate._ ** Perché gli dici anche dove vai? ** _ Non sono affari suoi, soprattutto se è un tale stupido.Digli che hai intenzione di restare a casa la prossima volta e sarà felice.
Almeno in Germania, hai persino il dovere di "rilassarti", il che significa che non puoi per esempio fare sport estremi per tutto il tempo e poi essere distratto e incapace di lavorare correttamente quando torni.Quindi sei persino ** incoraggiato ** a ** non ** rimanere a casa tutto il tempo, anche nell'interesse dell'azienda!E costringerti a rimanere a casa durante le tue vacanze non lascerebbe assolutamente tempo per andare in altri posti, praticamente rimarrai intrappolato per sempre.Potrebbe non essere così male come al solito durante i tempi della Corona, ma comunque piuttosto male.
Secondo @aherocalledFrog's commento.Non conosco leggi e costumi italiani.Cos'è "PTO" in questo contesto?Negli Stati Uniti, PTO di solito implica un pool combinato di tempo compensato che deve essere utilizzato per congedo per malattia, uso personale e ferie.Per molti datori di lavoro, le ferie e il tempo per malattia / personale sono piscine diverse e il congedo per malattia non può essere utilizzato per prolungare il tempo di ferie.
Dato che questa è l'Italia, presumo che "avvertimento" non sia il termine utilizzato, hai semplicemente tradotto in inglese come quel termine?Se un "avvertimento" è un'azione disciplinare, significa che è stata promulgata qualche regola precedente che hai violato?Oppure i datori di lavoro sono autorizzati a combinare la promulgazione di una regola e la disciplina dei dipendenti che hanno violato la regola precedentemente inesistente in un'unica azione?Se ti stai prendendo delle ferie l'ultimo giorno prima della vacanza, non significa che QUEL giorno è il primo giorno della vacanza?
Cose come questa in genere segnalano che l'azienda è in difficoltà.se il resto della dirigenza non si muove chiaramente per annullare questo, presto troverai persone che se ne vanno.
In Italia il PTO è un pool diverso dalle ferie, ma entrambi possono essere utilizzati per non andare a lavorare ed essere pagati (puoi anche combinarli nello stesso giorno: 4 ore PTO + 4 ore di ferie).Il tempo libero per malattia è diverso e separato dagli altri.
@Aganju Non ho mai detto niente a quel manager.Non ho mai interagito con lui prima.Mezz'ora dopo il mio primo giorno di rientro al lavoro l'ho visto vicino al mio ufficio guardandosi intorno, pochi minuti dopo è arrivato con altre 2 persone e mi ha disciplinato
Se gli avvertimenti ufficiali in Italia sono simili a quelli in Francia, un tale avviso non dovrebbe essere emesso dal rappresentante dell'azienda (HR, in collaborazione con il nostro manager).Come mai un ragazzo a caso in azienda può emetterli?Se qualcuno può emettere qualcosa, darei a quel ragazzo un avvertimento per molestie (non sollevare una preoccupazione - dare un avvertimento ufficiale, allo stesso modo che ha fatto con te).
@WoJ come ho scritto, per azioni disciplinari meno severe (almeno nella mia azienda) è possibile avvisare solo le risorse umane e le risorse umane le annotano nei loro registri.Per altre azioni, le risorse umane devono essere coinvolte prima e devono essere presenti
Cos'è più importante per te: mantenere il tuo lavoro o mantenere la tua routine di vacanza così com'è?Lo chiedo perché la risposta varierà a seconda dei tuoi obiettivi.
@Daniel Non credo che avrò problemi a mantenere il mio lavoro (non un problema immediato almeno).Non vedo perché dovrei cambiare anche la mia routine
Se l'alta dirigenza vuole cambiare cultura, come in qualche modo indicato dalla tua domanda, puoi provare a resistere e questo potrebbe avere successo.ma può anche darsi che fallisca e tu venga individuato.Allora dovresti cambiare o cercare altrove.
Come ha fatto il manager a rendersi conto che non eri a casa tua?La tua vita privata non sono affari suoi.Forse questo potrebbe anche essere identificato come stalking?
@pabouk Penso che lo deduca semplicemente: sono arrivato in ritardo con una grande valigia.Era abbastanza ovvio il giorno prima che non ero a casa mia
@Vacationer, se sei un dipendente a tempo pieno in Italia non sarei affatto preoccupato.L'azione intrapresa dal tuo manager è discutibile, non può in alcun modo perseguire la linea di azione che sta sostenendo.Se cerca di andare avanti (non lo farà) può portare gravi conseguenze (legali) su di lui e sull'azienda.Il che porta la domanda: perché lo fa?Sta cercando di intimidire te / il tuo manager / qualche dipendente (e tu eri solo a suo modo in un momento conveniente per lui)?
Inoltre, visto che sei in una grande azienda: sicuramente hai un rappresentante sindacale dei lavoratori.Trovalo e parlagli dell'accaduto, con discrezione (nessun altro nella tua azienda dovrebbe esserne a conoscenza, per evitare problemi).I sindacati impazziscono per questo genere di cose e vorrebbero avere un altro argomento per "minacciare" l'azienda con la loro prossima riunione
In genere ti aspetti di essere raggiungibile durante i fine settimana?Se è così, potrei immaginare un manager * irragionevole * che si aspetta che tu sia raggiungibile il sabato e la domenica prima di tornare perché hai prenotato solo le ferie fino al venerdì (chi prenoterebbe le vacanze per il fine settimana, comunque?) Direi che è accettabile per i dipendentidi non essere raggiungibile per i fine settimana successivi a una vacanza anche se generalmente dovrebbero esserlo, ma abbiamo visto personaggi di ogni genere su questo sito.
"Secondo il manager, non essere a casa, almeno negli ultimi giorni prima di tornare al lavoro, è il problema principale. Partire presto e tornare tardi è un problema minore".Perché dovresti tornare tardi dopo che sei già a casa da diversi giorni?Non ha senso...
"" Questo comportamento non è professionale "," non essere a casa, soprattutto i giorni prima di tornare al lavoro, mostra poco impegno "e" questo DEVE finire in fretta "" Lol, che pomposo Manager.
@AlexandreAubrey Non dovrei essere raggiungibile durante i fine settimana.A parte un gruppo molto piccolo di addetti IT / rete, nessuno lavora nel fine settimana
@Reznik Torno a lavorare direttamente dall'ultimo posto in cui sono stato in vacanza, non da casa mia
Questo ragazzo ha effettivamente trascinato altre 2 persone con lui per essere testimoni?Conosci una di quelle persone?Hanno reagito affatto?A meno che non siano lacchè di quel manager, dovevano pensare a quanto suonasse ridicolo.
@Vacationer: Lo capisco, volevo dire: se il tuo manager si aspetta che tu sia a casa "i giorni prima di tornare al lavoro", il "problema minore" del ritorno in ritardo dovrebbe essere eliminato.Forse questo problema non è davvero così minore per lui.
Nove risposte:
#1
+105
Lilienthal
2020-09-02 13:01:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono molto infastidito da questo avvertimento e penso che sia completamente senza senso.

Hai ragione e lo è.

Quindi ecco sono due aspetti di questo. Uno è semplicemente stupido, l'altro è palesemente ridicolo.

In generale, il tuo datore di lavoro non può dettare come trascorri il tuo tempo libero. Se vuoi massimizzare il tempo di viaggio durante una vacanza, dipende interamente da te. Mentre molte persone amano trascorrere gli ultimi giorni delle loro vacanze a casa per rilassarsi dal viaggio a volte caotico a casa da un viaggio, questo non è affatto universale ed è assurdo rafforzare quella mentalità. Il manager che si lamenta di questo è decisamente fuori luogo.

Ora, il fatto che tu parta presto e / o arrivi tardi nei giorni prima / dopo la tua vacanza è forse non è un ottimo aspetto. Dipende piuttosto dalla cultura del tuo posto di lavoro. mi sembra non particolarmente professionale, ma ciò non significa che sia del tutto poco professionale e di certo non lo rende un problema che deve essere affrontato. L'unica vera eccezione è se ti trovi in ​​un ruolo in cui la copertura è importante (reception, call center, apertura di un negozio, ...). Se ti stessi gestendo non ti parlerei mai di questo a meno che non fossi preoccupato per i tuoi orari, avessi problemi più ampi con il tuo comportamento professionale al lavoro, o vedessi che l'ottica stava (erroneamente) influenzando la tua reputazione con gli altri. Allora potrei consigliarti di essere più severo con i tuoi orari, ma renderlo Una cosa come questa sarebbe davvero raro. Sicuramente sembra che i tuoi manager diretti non lo abbiano mai considerato un problema, quindi immagino che tu stia gestendo questo bene. Visto che hai commentato che in realtà registri queste partenze anticipate e arrivi in ​​ritardo come periodo di vacanza, l'intero paragrafo è fondamentalmente discutibile. Se è PTO è PTO e, a meno che il tuo manager non si opponga, non ci sono problemi.

Ovviamente, questo ti lascia a sapere come procedere. Ci sono alcune cose che dovresti fare. Non entrerò nei dettagli perché confido che tu possa navigare in queste discussioni, ma fammi sapere se devo approfondire qualcuna.

  • parla con il tuo manager diretto, coprendo questi punti:
    • conferma che il modo in cui usi le ferie dipende da te
    • conferma che non è un problema partire presto e arrivare in ritardo, utilizzando PTO per quelle ore
    • conferma che lui ti copre le spalle nel perseguire un ritiro di questo reclamo
  • parla con le risorse umane (facoltativo):
    • conferma che il tuo tempo di ferie è tuo per fare ciò che desideri (il il comportamento di questo manager dovrebbe essere una bandiera rossa per loro!)
    • conferma che il tuo diretto manager è quello che approva e / o si lamenta di come pianifichi il tempo libero (nessuno arriva a lamentarsi di come lo usi !)
    • chiedi se loro o il tuo manager possono ritirare l'avviso se il manager che si lamenta non lo fa
  • parla con il manager che si lamenta per spiegare che:
    • sicuramente il tuo tempo di ferie è tuo da usare come meglio credi
    • quando parti presto o arrivi tardi ti registri che come PTO
    • il tuo responsabile ne è a conoscenza e non l'ha mai considerato un problema;
    • e per chiedere che ritiri l'avvertimento alla luce di quanto sopra

Si spera che questo dovrebbe portare a far saltare l'intera faccenda.

La cosa fondamentale per la conversazione con il manager che si lamenta è spiegare il contesto che potrebbe non avere. Si spera che questo dovrebbe fargli capire il motivo e ritirare il reclamo. Se si arrabbia sulle sciocchezze "dovresti essere a casa durante le vacanze", francamente non vedo alcun modo per gestirlo che non implichi andare oltre la sua testa se non accettare l'avvertimento e andare avanti. Potresti chiedere loro di ritirare l'avvertimento poiché non sapevi che si trattava di un problema e dire che prenderai a cuore il consiglio, quindi ignoralo. Dopotutto, è incredibilmente improbabile che in futuro scopriranno di nuovo i dettagli della tua pianificazione delle vacanze.

Dopo gli aggiornamenti successivi, sembrerebbe che questo manager abbia deciso di prendere posizione contro la flessibilità che hai tradizionalmente apprezzato qui. Come affrontare quella specifica mentalità è qualcosa che lascerei al tuo manager. È una domanda sulla cultura del posto di lavoro e non è una discussione in cui probabilmente hai un ruolo da svolgere. Ma puoi e dovresti assolutamente sostenere che se questa flessibilità è ora disapprovata, non dovresti essere ufficialmente rimproverato. Puoi dire al manager che si lamenta che ti assicurerai di non farlo in futuro, ma chiedigli di ritirare l'avvertimento ufficiale poiché non sapevi che ora è disapprovato. (Puoi ancora ignorarlo del tutto fintanto che non ne parli effettivamente al lavoro. Finché non porti una valigia al lavoro e il rischio su questo manager, come lo scoprirà dopo tutto?)

Questa è l'Italia.Come italiano, penso che sarebbe importante per @vacationer trovare un modo per consentire al manager che si lamenta di salvare gentilmente la faccia, altrimenti questa cosa non esploderà, ha una probabilità 50-50 di esplodere.
La ritorsione di @STTLCU da quel manager è anche la mia paura, anche se l'avviso verrà rimosso dalle risorse umane
@Vacationer è un rischio concreto.Consiglierei di verificare con il sindacato cosa possono fare
Se il problema si aggrava alle risorse umane e lui non è un manager diretto, non mi preoccuperei troppo.In effetti, discutere di dove si trova un dipendente durante il tempo libero si chiama stalking.
@STTLCU Questo è il motivo per cui il mio consiglio principale è di parlare direttamente con il manager, dandogli un contesto che potrebbe non avere, il che dovrebbe portare, si spera, a smussare tutto.Parlare con le risorse umane significherebbe confermare come funzionano le politiche per le vacanze e averlo come argomento in più nella conversazione, ma probabilmente è facoltativo.Non volevo prolungare ulteriormente la cosa fornendo una sceneggiatura per la conversazione, ma si riduce a spiegare cosa sta succedendo e ad agire come se, naturalmente, ora si renderà conto che non sta succedendo nulla di poco professionale.Se scava i talloni, è una nuova conversazione.
@Vacationer Ho aggiunto una sezione su come * potresti * affrontarlo direttamente senza mettere in discussione il punto del manager.Non lo consiglio davvero e potrebbe sembrare una piccola bugia bianca, ma data la posizione oltraggiosa che sta prendendo potrei giustificare quella strada.Mi auguro che anche in Italia questo sia ridicolo.Non ho mai avuto l'impressione dai miei colleghi italiani che affrontare una cosa del genere richiedesse dei guanti, ma non ho lavorato direttamente in quella cultura.
Potrebbe essere un po 'personale / di confronto / emotivo, ma vorrei anche contrastare l'intera lamentela con un "Non mi piace che la mia lealtà venga messa in dubbio quando sto andando bene", o un "Perché hai dubbi sul mioimpegno che ti farebbe dire questo? "
@Martijn Eviterei di mettere tutto il fattore "lealtà", mantenendolo sull'argomento "Non ho infranto nessuna regola, scritta o no, quindi non c'è base per l'avvertimento".Dal momento che non è il manager diretto di OP, non vedo motivo per renderlo più personale di quello che deve essere, il che non lo è.
@STTLCU un buon HR non rimuoverebbe il reclamo ma anche il manager ... a meno che OP non stia raccontando l'intera storia, questo è assolutamente idiota
L'unico piccolo inconveniente che ho con questo è che non penso che mentire sia una buona idea."Potresti chiedere loro di ritirare l'avvertimento poiché non sapevi che si trattava di un problema e dire che prenderesti a cuore il consiglio, quindi ignoralo."Se non hai intenzione di farlo, non prometterlo.
@Caterpillaraoz in generale hai ragione.Ma questa è l'Italia, e se OP lavora in qualcosa di diverso da una grande organizzazione, le possibilità di ritorsioni sono alte.
@Violet Di solito sono d'accordo.Anche le piccole bugie bianche non tendono ad appartenere a un posto di lavoro.Faccio eccezioni per richieste ridicole o illegali in cui il costo del respingimento è eccessivamente alto come potrebbe apparentemente essere il caso in Italia come da altri commenti.Considerando che è qualcosa che in realtà non possono controllare comunque e non danneggia nessuno, è un approccio praticabile che non fa ondate.Ma sono d'accordo che non è l'ideale.
Solo un pensiero da considerare - e non so se vale: esiste un limite di tempo per sollevare obiezioni contro un "avvertimento ufficiale" in Italia?Se c'è e la questione può essere discussa con il manager diretto solo tra 2 settimane, potrebbe essere urgente presentare un'obiezione al monito con le risorse umane il prima possibile?Anche se _può_ essere ritirato in seguito?
@Fildor ha posto a OP la stessa domanda nella chat su questa domanda.Se non c'è una scadenza, è più sicuro parcheggiare l'intero argomento fino al ritorno del manager.
Nessuna conoscenza della cultura italiana, ma anche se qualcuno è completamente in torto, è capace di rendere la tua vita un vero inferno.Esiste un equilibrio tra il semplice appianare il tutto senza cedere a richieste irragionevoli.Per te stesso, assicurati di non reagire emotivamente e concediti davvero tempo extra per elaborare e digerire.
@Lilienthal Aspetti positivi, mi preoccupa solo che a quanto pare questo creep * ha * modi di saperlo.Potrebbe dipendere da chi si schiera con le persone con l'autorità effettiva (l'effettivo manager / HR dell'OP).Se si schierano con OP, non c'è bisogno di promettere nulla.Se si schierano dalla parte dello stalker, una bugia bianca potrebbe ritorcersi contro (e quindi OP potrebbe avere decisioni più grandi da prendere, come se volesse lavorare lì).
@Violet OP non ha menzionato come lo ha scoperto, ma immagino che questa persona abbia visto l'OP entrare con una valigia.Non c'è certamente un modo legale in cui riesco a pensare che altrimenti sarebbero in grado di scoprirlo, a parte l'OP che discute i piani di viaggio al lavoro a portata d'orecchio di questo ragazzo.Ma sta davvero all'OP decidere come procedere e valutare i pro / contro di ciascuna opzione.
Il mio principale cavillo con questa risposta, proprio alla fine, è: "Come lo scopriranno dopo tutto?"è il fatto che, per OP, "vengono in ufficio con la mia valigia ed escono poche ore prima".Quindi la valigia è il racconto.Se hanno bisogno di nascondere il loro itinerario, allora potrebbero dover abbandonare l'intera cosa, b / c del passaggio valigia in ufficio.
@Fildor Non sono sicuro dei tempi, ma prima è, meglio è
@DanielR, collega le tue ipotesi su come questo manager abbia scoperto che la mia routine è anche mia
#2
+42
L.Dutch - Reinstate Monica
2020-09-02 17:03:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho lavorato in Italia e il comportamento del manager che ha presentato questa diffida non mi sorprende.

Mentre lavoravo come ingegnere all '"Ufficio Tecnico" di un'azienda, con i miei orari di lavoro erano chiaramente indicati per essere dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00, ho dovuto ascoltare i reclami espressi dal CEO per:

  • partenza prima del l'amministratore delegato (l'amministratore delegato lavorava dalle 15:00 alle 18:00)
  • non rispondeva a una telefonata non programmata di sabato mattina (l'amministratore delegato aveva deciso di visitare un potenziale cliente e voleva rispondere ad alcune domande).

Nella mia esperienza questa non è una violazione grave (le motivazioni sono chiaramente rarefatte), piuttosto un campanello d'allarme che segnala qualche manovra: o contro di te (preparando il terreno per averti lasciato, mettendo pressione su di te nella speranza che commetterai errori più gravi) o contro il tuo manager (se i suoi rapporti sono visti come scadenti, la loro immagine in azienda ne verrà danneggiata).

Mentre aspetti le ferie per fini sh e affinché tornino, sii consapevole delle tracce di mobbing o irritazione (e il più possibile cerca di documentarle).

Se hai un buon rapporto con il tuo manager diretto, consiglierei anche controllando con loro.

Ho un buon rapporto sia con il mio manager che con il manager del mio manager.Conosco anche il direttore di divisione, ma non ha un rapporto forte
Inoltre, inizia a inviare curriculum ogni volta che sospetti "manovre", soprattutto se sono contro di te.
D'accordo - certamente esperienza limitata con un distacco di soli 6 mesi negli uffici di Milano - ma ho avuto più atteggiamenti e richieste irragionevoli di quelle a cui sono abituato da parte di manager italiani.Il manager accusatore stava probabilmente avendo una brutta giornata e voleva usare la sua posizione per colpire alcune persone più in basso nella gerarchia.
#3
+27
sf02
2020-09-02 15:56:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Voglio capire qual è il modello migliore qui:

Per prima cosa, sia chiaro che, indipendentemente dall'azione che intraprendi, il manager incriminato nutre già rancore e ti sta già prendendo di mira, quindi devi difenderti per fermare, si spera, il suo comportamento attuale. Il fatto che abbia anche dettagli sul fatto che tu sia o meno a casa tua durante la presa di forza è preoccupante e al limite dello stalking.

Dovresti coinvolgere il tuo manager il prima possibile e passare attraverso il processo di ricorso formale.

Parla con il tuo manager e assicurati che sia chiaramente consapevole che parti presto e ritorni tardi e che sei assente per tutto il tuo PTO e che approva al 100% le tue azioni.

Dopodiché, devi seguire la procedura di ricorso formale per questo avviso. Chiedi al tuo manager se è disposto ad aiutarti con questo processo. Se ciò implica andare direttamente alle risorse umane, fallo. Assicurati che il manuale del tuo dipendente non supporti in alcun modo il reclamo del manager incriminato. Se la procedura di ricorso della tua azienda è ragionevole e sei pienamente conforme alle normative della tua azienda, non dovresti avere problemi a vincere l'appello.

Sembra la migliore risposta qui.Vorrei anche aggiungere che le risorse umane non sono tue amiche, il che significa che tutte le interazioni che dovresti documentare fuori sede, comprese le comunicazioni e le prove della pratica aziendale delle azioni che sei stato avvertito
#4
+11
Ertai87
2020-09-02 20:05:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il problema qui IMO è che il manager incriminato sta usando parole-donnola, in questo caso "professionale". Non sta dicendo che è contro le regole (a cui potresti ritirare il tuo contratto e chiedergli di indicare il paragrafo, oppure potresti incenerire HR, che stabilisce le regole, per chiarimenti e dirgli di spingerlo quando dicono che sei giusto), non sta dicendo che è contro la cultura aziendale (cosa che non è, come dici tu), non sta dicendo che è illegale in alcun modo, ad es. riportare male le tue ore (che potresti richiedere alla presa di forza e dirgli di spingerla). Sta dicendo che è non professionale e questo potrebbe significare letteralmente qualsiasi cosa, quindi non c'è argomento da addurre, perché l'opinione di tutti su "non professionale" è diversa. Diamine, in passato, sono stato definito "non professionale" perché il mio stile di apprendimento prevede di porre molte domande e ci si aspettava che leggessi manuali e non parlassi con nessuno, il che avrebbe avuto un impatto negativo sulle mie prestazioni.

Tuttavia, l'apertura che hai è che questo manager ha sollevato un reclamo formale contro di te. Non so esattamente quali siano i dettagli in Italia, ma presumo che coinvolgano in qualche modo le risorse umane. Ciò significa che non possono effettivamente agire su nulla senza che le risorse umane siano coinvolte e concordino che c'è una violazione. Ciò significa che le risorse umane sono consapevoli della situazione e credono che alcune regole siano state violate. Ciò significa che puoi effettivamente andare alle risorse umane e chiedere chiarimenti. Quindi dovresti farlo. Contatta le risorse umane e chiedi loro specificamente quale politica aziendale hai violato, il che richiede la presentazione di un reclamo formale. Chiarisci che tutto il tempo che hai decollato è stato confermato con il tuo manager diretto, approvato e incaricato della PTO. Otterrai una delle due risposte:

  1. Ti diranno che non sei autorizzato a utilizzare la presa di forza per le ferie e / o per il recupero dopo una vacanza, e la presa di forza deve essere portata a casa, devi essere disponibile per le attività lavorative durante la presa di forza, e così via su, come ha detto questo manager lamentoso. In tal caso, dovresti probabilmente esaminare le leggi sul lavoro locali per vedere se questo è effettivamente legale (dato che è l'Italia e la mia immagine dell'Italia è più lassista del Nord America, che è già piuttosto lassista, la mia ipotesi è che probabilmente non lo è legale). Se non è legale, potresti avere motivo di combattere questo reclamo formale in tribunale e ottenere un accordo. Una volta stabilito che questa pratica non è legale, informa l'HR dell'illegalità di questa politica; dovrebbero invertire la politica e cancellare il tuo reclamo, e se non lo fanno, dovresti avere un caso abbastanza chiaro per citarli in giudizio. In preparazione a questo possibile risultato, dovresti documentare tutto ; qualsiasi conversazione di persona che hai (comprese quelle che hai già avuto), dovresti annotare le date, gli orari approssimativi e i contenuti della conversazione e, se è legale in Italia, dovresti registrare a voce tutte le altre conversazioni in futuro o prendere appunti dettagliati; dovresti anche tenere un registro di tutte le conversazioni di testo che hai anche da usare come prova. Un'altra opzione se non hai voglia di seguire la strada legale, è uscire da questa azienda il prima possibile.

  2. Ti diranno che il manager che si lamenta sta vomitando BS e continua a fare quello che stai facendo. Dovresti quindi informarli che consideri la denuncia come una molestia (usando qualunque sia la parola legale per "molestia" in italiano, assicurati di usare quella parola, non dire semplicemente "ha ferito i miei sentimenti" o altro) e tu vuoi che venga annullato e vuoi che il manager che si lamenta riceva un reclamo formale da te. Quindi considera il caso finito e finito e continua a fare quello che stai facendo.

Uno dei principi della cultura del posto di lavoro (e di questo sito) è che le risorse umane non sono tue amiche . Il fatto è che le risorse umane non ti aiuteranno mai, a meno che tu non riesca a convincerle che i tuoi obiettivi e i loro obiettivi sono allineati. Il loro obiettivo è proteggere l'azienda a tutti i costi, ad es. cause legali, cattive pubbliche relazioni, minacce e così via. Questo è il motivo per cui devi invocare il sistema legale quando hai a che fare con loro.

Nel primo caso, devi esprimere loro che l'azienda ha la responsabilità legale a causa di pratiche illegali sul posto di lavoro e dell'applicazione di tali pratiche ( in particolare, uso della presa di forza). Quindi il loro obiettivo sarà invertire le pratiche offensive per eliminare la responsabilità; il tuo obiettivo è invertire queste pratiche in modo da poter fare ciò che vuoi con la tua presa di forza. I tuoi obiettivi si allineano.

Nel secondo caso, devi esprimere loro che ciò che stai subendo, consideri una molestia sul posto di lavoro, in particolare perché il manager che si è lamentato ha lanciato un reclamo formale che potrebbe essere utilizzato contro voi nelle decisioni di promozione o risoluzione. La tua carriera è minacciata per una questione che non è contraria alla politica aziendale. È abbastanza facile sostenere che ciò costituisca molestia. La società, ovviamente, sarebbe responsabile in una causa del genere, poiché sono state informate delle molestie e non hanno fatto nulla al riguardo. Il loro obiettivo, quindi, è eliminare le molestie, perché non vogliono che l'azienda sia responsabile. Vuoi che le molestie finiscano in modo da non doverti preoccupare dei tuoi futuri obiettivi di carriera e / o di come usi la tua presa di forza. I tuoi obiettivi si allineano. E poi la ciliegina sulla torta è che questo manager ha messo l'azienda in una posizione legalmente precaria, quindi dovrebbe essere relativamente facile sostenere che anche lui dovrebbe essere formalmente rimproverato.

Per il punto 1, tale politica sarà illegale e di fatto non esiste.Per azioni disciplinari meno severe (avvertimento ufficiale e avvertimento scritto) un manager può solo avvisare le risorse umane.Le risorse umane registrano queste azioni nei propri archivi.
@Vacationer Fantastico!Dovresti comunque confermare con le risorse umane che non esiste.Ci sono molti esempi su questo sito di persone che fanno domande su cose legalmente deboli che le loro aziende stanno facendo nonostante siano legalmente deboli, dovresti assicurarti di non essere in una situazione del genere.E poi, dal momento che le risorse umane sono state informate del tuo reclamo formale, dovrebbero avere i dettagli, quindi chiedili!
Un'altra preoccupazione del management è che il PO potrebbe essere stanco del volo e non completamente produttivo il primo giorno.Se gli errori sono costosi per l'azienda, potrebbero preoccuparsi anche di questo
@CSM Quindi dovrebbero dimostrare che è così.Non è sufficiente presumerlo, soprattutto dipende dal tipo di trasporto OP utilizzato.Se l'OP viaggia in Europa, potrebbe viaggiare su un treno notturno, dove dormono sul treno in modo da non essere stanchi quando arrivano, per esempio.
@CSM Ma è ancora spazzatura, perché se fosse così allora ti lamenteresti delle loro prestazioni sul posto di lavoro il giorno in cui sono tornate quando erano scadenti, non vietando loro di fare quello che hanno fatto ieri, e anche allora, è solo se ci fosse unproblema visibile per cominciare piuttosto che qualche preoccupazione preventiva.Se qualcuno arriva con i postumi di una sbornia, non proibisci loro di bere la sera prima a meno che tu non sia la loro madre.Dici loro di non entrare al lavoro con i postumi di una sbornia.E se bevono la sera prima ma non entrano con i postumi di una sbornia, non puoi dire nulla.
#5
+7
WoJ
2020-09-03 13:34:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La tua risposta al mio commento

come ho scritto, per azioni disciplinari meno severe (almeno nella mia azienda) è possibile avvisare solo le Risorse Umane e le Risorse Umane le annotano nel loro record. Per altre azioni, le risorse umane devono essere coinvolte prima e devono essere presenti

Questo è estremamente strano (io sono francese e il nostro diritto del lavoro è simile a quello italiano) ma in quel caso, se Ho capito bene, vedo due possibili casi:

Il manager è andato alle Risorse umane, ha detto loro cosa scrivere nell'avvertimento e lo hanno fatto - perché questa è la legge

In tal caso, significa che chiunque può presentare un avviso (di quel livello). Vorrei andare alle risorse umane e chiedere che gli venga presentato un avvertimento per molestie.

Se le risorse umane dicono che questo va nella parte "seria" dei reclami, chiederei una definizione di grave vs non serio, per iscritto. E una conferma che quello che ho fatto è proprio un "avvertimento non serio che chiunque può presentare"; In tal caso, avrei immediatamente presentato un avviso per lui nella stessa categoria (non molestie questa volta, più nella categoria di "comportamento fastidioso che distoglie le persone dal loro lavoro")

Il manager è andato alle risorse umane, ha detto loro cosa scrivere nell'avviso e lo hanno fatto perché era un "manager", ma non avrebbero dovuto

Chiederei l'avvertimento per iscritto, con il ragionamento e ancore legali ( "Il signor Vacationer NON DEVE ESSERE lasciato prima, secondo la legge" ). A quello che vorrei chiedere ufficialmente come questo sia allineato con le vacanze che hai presentato e che sono state accettate.


SÌ, questo è conflittuale . Il punto è che hai un avviso ufficiale per iscritto e o viene semplicemente cancellato (quando le risorse umane vedono che sono andati troppo oltre), oppure hai motivi documentati se la cosa dovesse andare storta.

Non mi preoccuperei di turbare il manager: ti odia già. Diventa una rissa in ufficio, a meno che tu non corra il rischio di lasciar perdere e speri che "affermi il suo dominio" su qualcun altro.

Assicurati di fare tutto lo scambio per iscritto, ancora - hai ricevuto un avviso ufficiale , non una discussione in corridoio. Gli avvertimenti ufficiali meritano una risposta ufficiale.

#6
+6
bta
2020-09-03 03:57:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le uscite anticipate e gli arrivi in ​​ritardo sono coperti da PTO approvato da mymanager e sono registrati nel mio foglio presenze come tali, il tutto in base alla politica aziendale

Questo altro manager non ha davvero alcun motivo per lamentarsi con te di questo. Hai chiesto informazioni in anticipo e l'azienda ti ha detto che andava bene. Se c'era qualcosa di sbagliato in questo, la presa di forza non avrebbe mai dovuto essere approvata in primo luogo. Questo è uno degli scopi principali dell'avere processi di approvazione ufficiali per cose come questa. Se questo ragazzo ha un problema, dovrebbe rivolgere il suo reclamo a chiunque abbia approvato la presa di forza.

In base alla tua descrizione, sembra che a questo ragazzo non piaccia il modo in cui il tuo ufficio gestisce le vacanze e sta cercando di farti un capro espiatorio per l'intera questione. Consiglio vivamente di discuterne con il tuo diretto responsabile (quello che ha approvato la presa di forza). Dovrebbe essere in grado di dimostrare che hai seguito tutte le procedure pertinenti e, a quel punto, il reclamo non ha alcun fondamento.

#7
+6
Geit
2020-09-03 11:53:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È vero, quell'azienda non ha voce in capitolo su ciò che fai con le tue vacanze, ma potrebbe esserci un altro fattore per cui il manager pensa, che non è professionale. Ho pensato che sia fantastico pensare al motivo per cui potrebbero pensarlo.

Almeno nel mio paese, la malattia a livello mondiale è ancora un argomento rilevante e quindi le aziende stanno spingendo affinché le persone si isolino per alcuni tempo prima di tornare dal viaggio. Come se una persona portasse la malattia, l'intera forza lavoro potrebbe ammalarsi, il che si traduce in caos per detta azienda.

Anche se questo non è il caso del perché pensano che sia non professionale, proverei a ottenere una risposta da loro per questa domanda. Mancanza di impegno in realtà non dice nulla, e farei ulteriore pressione su questo fino a quando non verrà trovata una ragione valida o quando alla fine rinunciano a questa risposta generica.

Un argomento del genere funziona * contro * l'azienda, non per essa.Se vogliono fare affidamento su covid-19 come giustificazione, non dovrebbero affatto richiedere al proprio personale di partecipare all'ufficio.In molti paesi, è considerato irresponsabile farlo a meno che il lavoro non lo richieda.Richiedendo a OP di essere in ufficio, hanno già chiarito la loro posizione che stanno bene a mettere tutti a rischio, quindi non possono avere nulla da dire sulle vacanze di OP.
#8
+1
waitaria
2020-09-04 04:38:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono d'accordo con le altre risposte che dicono che il manager è fuori linea. Tuttavia, ritengo che sia necessario un chiarimento: se tornare dalle vacanze poche ore prima di iniziare il lavoro influisce sulla produttività sul lavoro, allora il manager potrebbe avere ragione. Hai ragione sul fatto che il posto di lavoro non può dettare il modo in cui trascorri le vacanze, ma se le ferie influiscono sul tempo in cui torni al lavoro, il manager potrebbe avere una gamba su cui stare.

#9
  0
André
2020-09-04 17:56:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho una sorta di deja-vu dato che ho lavorato in Italia per molti anni e, indipendentemente dalle dimensioni dell'azienda, sento che è stato comune, nella mia esperienza, vedere i comportamenti come tali. Più in generale vedendo dirigenti e capi altamente supponenti che invitano le persone a essere più professionali o più impegnate, con inosservanze della legge o persino del codice di condotta auto-costruito dell'azienda. Un tipico esempio è l'orario di lavoro, menzionato in poche risposte, per il quale se parti esattamente in orario potresti (e di solito lo sarai) ancora essere considerato "non abbastanza impegnato" o "inaffidabile".

La maggior parte delle risposte qui ha senso, alcune forse possono essere applicate più a luoghi di lavoro internazionali, ma nella mia esperienza italiana può ritorcersi contro se reagisci formalmente a qualcuno senza dargli la possibilità di capire. Il "ritorno di fiamma" qui è molto generale, e va dalla mancanza di opportunità di crescita per il futuro, all'avere qualcuno che cerca attivamente di illuminarti.

Hai detto che hai già reagito a questo, quindi non spenderò troppo tempo per la parte "formale", dato che è già stato trattato.

Penso che sia estremamente importante capire le vere ragioni per cui quel manager ha reagito in questo modo: aveva bisogno di aiuto? Ha contato sulla tua disponibilità per qualcosa di importante? Ci sono state circostanze impreviste per le quali era necessario qualcuno con le tue capacità?

Questo va oltre la semplice considerazione di "Quello che faccio con i miei giorni di vacanza non sono affari tuoi" o del "Se parto presto e rientro tardi, ma è tutto approvato .. qual è il problema? " - È più cercare di capire se c'è una lezione appresa, un'esigenza aziendale o un processo da plasmare, per assicurarsi che la situazione non si ripeta.

Vedo che in definitiva si tratta di prendersi cura dell'azienda e indipendentemente dai sentimenti feriti o dalle considerazioni personali (come "non ti stai comportando in modo professionale") aiuterebbe tutti a costruire un processo (o una comprensione reciproca di base) che aiuterà l'azienda ad andare avanti.

Aprendo questo argomento con il tuo manager, e alla fine con l'altro manager, potresti anche scoprire che non è successo niente ed è tutto a posto, e l'altro manager ha semplicemente sentito i dipendenti "fuori controllo" o qualche altro potere -problems.

Consiglio vivamente di perseguire questo chiarimento con la continuità aziendale nel cuore e nella mente, poiché diventa rapidamente "Cosa stiamo cercando di ottenere qui?" invece di "Come dovremmo comportarci?" con tutti generalmente d'accordo, prima o poi, per il primo.

inoltre, ma questo non fa parte della mia risposta ufficiale, quando ero più giovane mi vendicavo a tali comportamenti.Se il mio manager osasse chiamarmi alle 9 di sera, o durante il fine settimana ... farei lo stesso con domande o idee.Inaspettatamente ho costruito degli ottimi rapporti di lavoro nel corso degli anni.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...