Domanda:
Dovrei consigliare il fratello di un amico per un lavoro presso l'azienda in cui lavoro?
joezlja
2012-04-18 10:00:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho iniziato a lavorare tre settimane fa come sviluppatore web presso un'azienda locale con circa 100 dipendenti. Mentre beveva birra con il mio amico, ha detto che suo fratello stava cercando un lavoro. Non ho mai incontrato il fratello, che è uno studente. Ho detto che il fratello dovrebbe fare domanda presso la mia azienda e che avrei messo una buona parola se ne avessi avuto la possibilità.

Ma mi chiedo se ho aperto troppo bocca qui: mentre lo amo aiutarlo a ottenere il lavoro, penso che il mio amico si aspetti troppo dato che non ho mai incontrato suo fratello né so niente di lui. Mi sta chiedendo se posso parlare direttamente con il dipartimento delle risorse umane e consigliare il fratello. Gli ho detto che suo fratello avrebbe dovuto candidarsi per la posizione e inviarmi un curriculum così posso parlare di lui se fa il colloquio.

Nel complesso, ho fatto un errore qui? Non so come dirgli di abbandonare le aspettative irrealistiche; Temo che pensi che lo "collegherò" a un lavoro. Temo che se suo fratello si rivela un fannullone o un orribile, si rifletterà male su di me.

AGGIORNAMENTO: Ho ricevuto un'email con il suo curriculum e ho detto che se c'è un'apertura inoltrerò il suo curriculum al mio capo e ho chiarito che non c'è alcuna garanzia. Quello che mi preoccupa ora è: cosa succede se si applica e afferma che lo sto raccomandando all'azienda? L'HR lo prenderebbe come se garantissi per lui anche se non l'ho mai nemmeno fatto sapere all'HR? È una preoccupazione eccessiva?

Posso dire che non farò mai più qualcosa di stupido come questo. È dispendioso in termini di tempo per tutte le feste e terrò la bocca chiusa sul lavoro mentre bevo.

Se hai un'influenza sostanziale nel processo di assunzione (ad esempio sei il responsabile delle assunzioni, nel ciclo del colloquio o lavori in una piccola azienda), allora è una decisione difficile. Se stai solo dando a qualcuno una scorciatoia per un colloquio (che può passare o fallire, indipendentemente dal tuo contributo), la tua visibilità è minima.
No. Non dovresti assolutamente.
Otto risposte:
#1
+46
Dipan Mehta
2012-04-18 14:32:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando non conosci troppo il candidato, ma desideri che entri nel lavoro, ecco cosa dovresti fare.

  1. Comprendi qual è realmente il suo profilo . Prendi il suo profilo e digli che controllerai se c'è una posizione adeguata in azienda. Digli chiaramente che non puoi promettere nulla.

  2. Parla con le risorse umane e / o i reparti competenti e condividi con loro il profilo. Controlla se si adatta molto bene a qualsiasi posizione. Dite loro sempre "Nessun impegno". Possono considerarlo se in forma, ma non metterli sotto pressione.

  3. Trasmetti il ​​messaggio come sopra, quindi se c'è una posizione e qualcuno pensa che sarebbe perfetto, va sempre bene. Se qualcuno pensa di NO, dì al tuo amico che non ha un'opportunità in questo momento.

  4. Un'altra possibilità potrebbe essere che sia stato intervistato ma sia stato rifiutato o perso contro qualsiasi altro candidato. Aiutalo se è appropriato per ottenere feedback e trasmettere, ma non fare pressione su di loro per dare la preferenza al tuo amico.

  5. Ultimo: non attaccarti mai a nessuna trattativa salariale.

  6. In tutti i casi, dovresti seguire alcune misura ma se non trovi alcuna risposta positiva (se sono gentili solo dicendo "Stiamo considerando") non spingere troppo da nessuna parte.

Ecco quindi la politica generale.

  • Sii solo il messaggero. e uno buono.
  • Sii onesto in tutte le tue comunicazioni.
  • Non fare pressioni su nessuno e non farti pressioni da qualcuno.
  • Non cercare di spingere le scelte di nessuno.
  • Non sentirti in colpa. Fai del tuo meglio e non di più!

Se un bel profilo ha ricoperto una buona posizione lavorativa, hai svolto un buon lavoro. Se non c'è lavoro o nessun adattamento tra il candidato e il lavoro non è mai stata comunque colpa tua!

Amo questa risposta! Aggiungendo ad esso - quando la posizione è stata nel mio regno di competenza, tendo a tagliare in entrambi i modi - do all'azienda la mia onestà (se non conosco il ragazzo, lo dico), ma do anche al contatto il cortesia al contrario indicando cose buone o cattive nel curriculum. Inoltre, renditi conto che le segnalazioni dei dipendenti sono generalmente soggette allo stesso processo dei candidati esterni. Il chilometraggio varia se tu stesso sei il responsabile delle assunzioni.
questo è quello che ho spiegato finora, che trasmetterò il curriculum alle Risorse umane quando annunciano un'apertura e che non ho alcuna influenza sulle loro decisioni ... ora la mia unica preoccupazione ora è che lui possa candidarsi e diciamo che mi conosce e che mi ha consigliato loro facendo sembrare che fossi sempre dietro di lui.
Quello che hai fatto finora è perfetto. Se si applica in base a qualsiasi apertura pubblicata, non è davvero un problema. Va bene se mette il tuo nome come riferimento. Il candidato che pretende di "conoscerti" non ti ferirà davvero. Le risorse umane potrebbero venire a fare un controllo incrociato con te. Non può davvero proclamare che lo "Raccomandi"; Se ha usato il tuo nome in un modo di cui tu non sei a conoscenza, non preoccuparti se qualche autorità verrà a controllare questo fatto da te; in quel momento dovresti presentare onestamente qual è la realtà e basta. Non temere.
Questa è una buona risposta. L'OP dovrebbe esaminare il curriculum e se sembra una possibile corrispondenza con possibili slot aperti nella sua azienda, passare il curriculum alle risorse umane. "Basta essere il messaggero" è un ottimo consiglio. 'Ho questo curriculum da un amico fidato, vale la pena dare un'occhiata. Non conosco personalmente il candidato. è tutto ciò che l'OP deve dire alla persona che effettua lo screening.
#2
+13
Tom Squires
2012-04-18 13:21:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Fai sempre da sobrio quello che hai detto che avresti fatto da ubriaco. Così imparerai a tenere la bocca chiusa. Ernest Hemingway

Abbiamo tutti detto qualcosa su alcune birre di cui in seguito ci pentiremo. Questo probabilmente include il tuo amico, probabilmente non ti terrà duro.

Probabilmente l'approccio migliore è essere onesti. Offriti di dare il suo curriculum direttamente alle risorse umane (questo almeno gli dà un piede nella porta) ma sii chiaro che non puoi raccomandarlo perché non lo conosci abbastanza bene.

Hemingway dice la verità ...
#3
+7
Atif
2012-04-18 10:23:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hai ragione quando dici che non vuoi garantire per qualcuno che potrebbe non essere qualificato.
Quindi quello che farei è parlare con il fratello e dargli un "pre-colloquio". Se gli mancano alcune qualifiche, gli consiglierei e gli direi di lavorare su quelle cose in anticipo. Per quanto riguarda l'etica / l'atteggiamento del lavoro ("fannullone" / "orribile"), non puoi davvero scoprirlo finché non inizia a lavorare lì (a meno che tu non l'abbia scoperto in qualche modo durante il "pre-colloquio").

Se hai fatto i compiti e lui sembra a posto, sei "fuori dai guai". Se lo intervistano e fallisce, diresti loro che gli hai parlato e hai pensato che stesse bene. Se lo assumono e lui fallisce, significa che ha superato te e le risorse umane della tua azienda, quindi non c'era modo di prevedere le sue prestazioni.
Se le tue raccomandazioni continuano a fallire, sarei molto attento a formulare raccomandazioni future.

Trovo che questo consiglio sia un pessimo. Se non è responsabile per il processo di assunzione, che esperienza ha per determinare se la persona sarà una buona scelta. Sembra che tu sia meglio che ti limiti a mantenere la situazione esattamente dov'è, a dire qual è la situazione ed essere onesto riguardo all'intera situazione.
#4
+3
Bogdan Emil Mariesan
2012-04-18 11:22:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Di solito quando consiglio qualcuno per un lavoro mi assicuro di conoscere un po 'quella persona. Ho consigliato amici e amici di amici, ma ho sempre avuto un background su ciò che possono fare e su come sono come persone.

Quindi nel tuo caso potresti essere stato un po 'veloce nell'offrire quella proposta. Tuttavia potrebbe rivelarsi una risorsa per la tua azienda e per te.

P.S. Perché non provare a fare due chiacchiere con suo fratello e vedere dove si trova? Forse questo renderà più facile prendere una decisione sul tuo dilemma.

#5
+2
dreza
2012-04-18 11:25:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In genere penso che invitare o consigliare qualcuno per una posizione sia un'attività rischiosa. Essenzialmente stai mettendo in gioco la tua reputazione in quanto il modo in cui si esibiscono può riflettersi su di te. Suggerirei di non raccomandare o sostenere mai qualcuno a meno che tu non fossi sicuro delle loro capacità e non avessi una completa comprensione della loro etica del lavoro. Se credi di avere questo, allora metti una parola all'orecchio destro. Penso che al giorno d'oggi prenderei in considerazione le raccomandazioni dei dipendenti esistenti (soprattutto se apprezzo i loro contributi) fare molto per selezionare un condidato per una posizione.

Penso che tu abbia fatto bene a dire invia nel tuo CV, ma forse chiarisci che non sei responsabile per l'effettivo processo di assunzione ecc. Forse dici che le risorse umane hanno alcuni processi abbastanza rigidi che tutti devono seguire, ma potresti parlare con il fratello e dargli alcuni suggerimenti. Potrebbe anche darti la possibilità di sondarlo!

Se è un fannullone e tu lo hai invitato, allora sì, immagino che si rifletterà male su di te in qualche contesto.

FYI. Una volta ho consigliato e ottenuto un buon amico una posizione. Sapevo che era un gran lavoratore e ha finito per essere un ottimo lavoratore. A sua volta ha trovato un lavoro a un altro amico, ma quel ragazzo ha finito per essere un po 'un fannullone. Mi ha detto che si era pentito di averlo raccomandato perché sentiva che si rifletteva male su di lui e altri colleghi parlavano di lui tutto il tempo di quanto fosse cattivo. Lo ha messo in una situazione imbarazzante sia sul posto di lavoro che nella scena sociale con questo amico.

Anche se la tua situazione è quella del fratello di un amico, anche la tua amicizia potrebbe mettere la tua amicizia in una situazione potenzialmente tesa se le cose non dovessero andare. Sii solo preparato per questo e cerca di mantenere una separazione lavoro / amicizia se puoi con il tuo amico.

#6
+2
tehnyit
2012-04-18 13:47:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La raccomandazione di un potenziale candidato è sempre una "scommessa" migliore che ottenerne uno tramite qualsiasi altro metodo. Tuttavia, poiché sei in azienda solo per 3 settimane, la tua raccomandazione potrebbe non essere abbastanza autorevole.

Vorrei chiarire al tuo amico che suo fratello dovrebbe comunque inviare il suo CV all'ufficio appropriato persone e mettersi alla prova durante le interviste. Ciò garantisce che il vero lavoro di gamba deve ancora essere svolto da suo fratello.

Vorrei chiarire al tuo amico quale sia la mia influenza nell'ottenere un lavoro a suo fratello in azienda e quanto sia limitato. Fondamentalmente, basta inoltrare il suo CV e forse una rapida introduzione.

Potrebbe mettere a dura prova la tua amicizia, ma se la tua amica è vicina, sarà in grado di capire la tua situazione e la posizione in cui ti trovi.

#7
+2
JohnFx
2012-04-18 18:09:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A meno che tu non voglia investire lo sforzo di indagare se il ragazzo è davvero un buon candidato, ti suggerisco di provare a presentarlo alle persone giuste in azienda invece di raccomandarlo completamente.

Ciò significa che dovresti prima avere una conversazione con la persona delle risorse umane e chiarire che personalmente non sai molto sul candidato se non una relazione personale, ma apprezzeresti il ​​favore di dargli un pubblico con le risorse umane o il responsabile delle assunzioni.

#8
  0
Peter M. - stands for Monica
2014-04-22 04:03:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dare consigli per candidarsi tramite le risorse umane è OK. Se vuoi davvero aiutare quel ragazzo, puoi fare più ricerche:

  • Prendi il suo curriculum e aiutalo a migliorarlo
  • Scopri sul sito web aziendale le posizioni aperte, fallo qualche ricerca su di loro. Molto spesso la posizione descritta sul sito web delle risorse umane è molto diversa da ciò che i responsabili delle assunzioni vogliono veramente - potrebbe avere priorità diverse.
  • Aiuta il tuo amico a personalizzare il curriculum, evidenziando i punti rilevanti (ovviamente senza bugie o esagerazioni), quindi il suo curriculum ha maggiori possibilità di superare il filtro.
  • Se sei fortunato e la tua azienda ha un bonus di referral, potresti ottenere dei soldi per questo sforzo.

La chiave è, stai aiutando la tua azienda a trovare dipendenti affidabili . Trovare lavoro per il tuo amico è un effetto collaterale.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...