Domanda:
Inviti LinkedIn da persone che non conosco
superM
2012-08-12 22:51:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ricevo spesso inviti su LinkedIn da persone che non conosco. Spesso abbiamo diverse connessioni condivise, ma non ci conosciamo personalmente.

Sono più propenso a ignorare gli inviti di persone che non conosco.

Cosa devo prendere in considerazione conto in questi casi? Cosa devo considerare per decidere se accettare gli inviti?

Di solito rispondo a tali inviti con un "Come potrebbero aiutarci a vicenda?" linea. Se non ricevo una risposta o una risposta vaga, rifiuto l'invito.
L'unico filtro che devi applicare è se si tratta di persone che davvero non conosci o solo persone che hai difficoltà a ricordare. Ho ricevuto diversi gruppi di inviti da persone che sono sicuro di non conoscere. Credo che ci siano spammer che usano falsi inviti di linkedin e / o veri inviti di linkedin allo scopo di raccogliere una rete di indirizzi per spam o truffe. In breve, non c'è alcun vantaggio immaginabile per te nel prestare attenzione a questi inviti.
Sei risposte:
#1
+63
Jim G.
2012-08-12 23:20:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende da come intendi utilizzare LinkedIn.


Prevedi di utilizzare LinkedIn per tenere traccia dei colleghi passati e presenti? (ad esempio, tieni traccia della loro storia di istruzione, storia del lavoro, risultati, ecc.)

Se "Sì", non accettare questi inviti di LinkedIn.


D'altra parte, se prevedi di utilizzare LinkedIn per fare rete e trovare nuovi lavori, dovresti accettare questi inviti se le connessioni possono esserti di qualche utilità (ad es. l '"inviter" ha un passato compiuto, o è un reclutatore che può metterti in contatto con una migliore occupazione in futuro.)

Preciso e utile +1 :)
Sono riuscito a ottenere diversi lavori molto carini tramite inviti LinkedIn casuali
#2
+21
gnat
2012-08-13 00:01:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se prevedi di utilizzare LinkedIn nel modo in cui si consigliano, un riferimento definitivo per casi come questo è fornito nel Centro assistenza di Linkedin -> Accettazione o rifiuto degli inviti:

Quali sono le mie opzioni quando rispondo a inviti a connettersi?

Ti consigliamo vivamente di accettare solo inviti a connettersi da persone che conosci. Puoi selezionare chi può inviarti inviti dalla sezione Preferenze email della pagina Impostazioni.

Le tue opzioni per rispondere a un invito sono ...

Sopra invia un messaggio chiaro sulla posizione di LinkedIn su questi argomenti.

Tuttavia, questa non è una regola fortemente applicata. LinkedIn Open Networkers (LION) sono un esempio di un approccio opposto:

... La filosofia di networking di LinkedIn si basa su una semplice regola che dice che una persona dovrebbe invitare mettere in contatto solo le persone che conoscono personalmente (ad esempio, colleghi di scuola, colleghi, partner commerciali, fornitori di servizi ecc.). Tuttavia, questa limitazione è vista da alcuni membri della comunità di LinkedIn come eccessivamente restrittiva. Quindi alcuni di loro hanno adottato una politica di accettare inviti anche da estranei. Eludono alcuni requisiti di LinkedIn (ad esempio, dover conoscere l'indirizzo e-mail di una persona per inviare loro un invito di collegamento) pubblicando pubblicamente i loro indirizzi e-mail nei loro profili e affermando che accettano apertamente gli inviti, diventando così LinkedIn Open Networkers, o semplicemente LION. La regola della maggior parte dei LION è che in nessuna circostanza si deve rispondere a un invito facendo clic su "Non so X" (X è il nome della persona che ha inviato l'invito) o, peggio ancora, contrassegnarlo come spam ...

Non si è obbligati a seguire nessuno degli approcci estremi sopra descritti.

  • Io per primo decido se accettare l'invito sul caso per caso.
    In alcuni casi, l'opzione "Rispondi (non accettare ancora)" risulta davvero utile per aiutare a decidere.

    Mi hai inviato un invito di recente, perché dovresti vuoi connetterti?

La conclusione è che questo è il problema di come si intende utilizzare la propria rete LinkedIn.
#3
+8
Sylvain Peyronnet
2012-08-13 17:33:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vediamo cosa succede a seconda del motivo per cui utilizzi LinkedIn.

  • LinkedIn come un modo per trovare opportunità di business

In questo caso, è più probabile che tu sia quello che invia l'invito invece di essere quello che li riceve. Dovresti accettare una connessione solo se c'è una potenziale attività in vista, il che è improbabile con inviti a freddo. La maggior parte delle volte in questo caso dovresti ignorare l'invito.

  • LinkedIn come un modo per trovare un lavoro

Tranne se l'invito è emesso da un reclutatore o da qualcuno di un'azienda target, dovresti ignorare l'invito.

  • LinkedIn come un modo per rimanere in contatto con la tua rete (ad esempio tramite gruppi)

Qualcuno che non conosci non è nella tua rete, ancora una volta dovresti ignorare l'invito.

  • LinkedIn come un modo per mostrare al mondo che hai una grande rete e che sei "importante" nel tuo campo

Se sei importante, le persone ti conoscono già. Se vuoi essere visto come un professionista importante, assicurati almeno di avere connessioni di alta qualità. Ignora la maggior parte degli inviti, applica un filtro efficace.

  • Sei un reclutatore - a tempo pieno

Puoi accettare chiunque. Più persone conosci, più possibilità hai di trovare un candidato adatto per il tuo cliente.

In conclusione: la maggior parte delle volte sembra meglio ignorare gli inviti. Anche da persone che conosci. Tieni presente che in molti casi le persone chiedono connessioni solo allo scopo di inviare messaggi. Assicurati che esista un modo pubblico per contattarti ed eviterai la maggior parte degli inviti a freddo.

#4
+7
Michael Durrant
2012-08-12 23:38:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La prima cosa è capire se stai parlando con un reclutatore o qualcuno dell'azienda che sta effettivamente assumendo. Se è qualcuno dell'azienda che sta assumendo, parlerei sicuramente con loro.

Tuttavia, se sono un reclutatore indipendente o con un'agenzia (o in alcuni casi con un contratto per l'azienda come agente di talento con l'e-mail aziendale ma sono ancora fondamentalmente un reclutatore), li tratto come il lo stesso delle chiamate a freddo sul tuo telefono che ti chiedono solo pochi minuti del tuo tempo e oh - potrei avere un curriculum Word per favore (un altro segno che non è il lavoro perfetto e sei solo stato aggiunto a una lista - o peggio aggiunto il loro database interno dei clienti per sì di più ... chiamate future) quindi il mio consiglio per quelle è sì, ignoratele.

Il tempo è breve e le opportunità abbondano nella maggior parte dei lavori software in questo momento, quindi ne approfitterò e trascorri il tuo tempo più saggiamente. Un pensiero è dedicare questo tempo all'apprendimento e alla formazione per essere più attraenti per i datori di lavoro che, dopo tutto, sono interessati alla tua formazione, esperienza e qualifiche, non ai tuoi colloqui con i reclutatori.

È difficile trasformare questi contatti quando stai effettivamente cercando un lavoro, quindi è necessaria una vera disciplina ma è la cosa giusta da fare IMHO. Questo si basa sulle mie esperienze di "stato lì, fatto quello" in 25 anni nel settore.

e se chi invita non è un reclutatore ma un amministratore delegato di un'azienda? Anche se ancora non so perché ha mandato un invito
beh sì, è vero. Mi aggiornerò
#5
+7
tehnyit
2012-08-13 12:10:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è il mio solito processo.

Quando ricevo un invito da una persona a me personalmente sconosciuta, accetto il suo invito e poi inizia un dialogo con lei. Il dialogo è del tipo "Vedo dal tuo profilo che sei coinvolto nell'industria dei media come sceneggiatore. Come ti sta andando in Francia?"

Penso che se un po 'di sforzo è stato creato per creare l'invito, dovrei almeno accettare l'invito e scoprire chi è e di cosa parla.

Ora, se la persona non risponde, allora lo farei solo rimuovilo dalla mia lista.

La linea di fondo è che una connessione è linkedin.com non dovrebbe essere solo una statistica passiva nel tuo profilo. Avviando un dialogo con loro, hai un'esperienza molto migliore con loro.

"se è stato fatto qualche sforzo per creare l'invito" Sicuramente è banale invitare qualcuno? A che sforzo stai pensando?
Lo sforzo viene dallo stabilire il legame che tra te e lui. Penso che tu debba specificare come i due sono collegati insieme durante il processo di invito. Tuttavia, ** diventa ** banale se ** menti ** sulla tua connessione e scegli semplicemente una delle tue posizioni precedenti. Ma sarebbe un male.
#6
+1
Ouroboros
2016-07-17 04:11:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Poiché ci sono altre domande che chiedono il contrario - quando non aggiungere qualcuno su LinkedIn - e sono state chiuse come duplicati di questa stessa domanda, io Aggiungerò i miei 2 centesimi.

LinkedIn chiede di aggiungere connessioni solo se conosci già la persona. Tuttavia, così facendo penso che tu perda gran parte dei vantaggi dati da LinkedIn, ovvero espandere la tua rete. Per questo motivo, accetto principalmente inviti anche da persone che non conosco, a meno che non ci sia un motivo valido per non farlo:

  • il profilo è vuoto, sembra falso o qualcos'altro lo è spento (ad esempio il profilo ha una foto strana o è pieno di errori di ortografia)
  • il profilo è pseudo / anonimo (ricordo un ragazzo che ha chiesto di connettersi e che aveva messo "JavaDeveloperBostonNewYork" come il suo nome)
  • il profilo non è un individuo ma un'azienda
  • la persona lavora in un campo diverso dal mio e in un paese diverso, quindi non è possibile essere utili gli uni agli altri

D'altra parte, ho felicemente rifiutato alcune richieste di connessione da parte di ex colleghi o altre persone che conoscevo, perché erano stronzi / bulli / incompetenti ( il più delle volte queste tre qualità si sovrappongono) e non avevo nulla da guadagnare per aggiungerle alla mia rete.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...