Domanda:
È accettabile utilizzare software piratato sul lavoro?
Patrick
2012-04-19 13:16:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È accettabile utilizzare software piratato per svolgere il proprio lavoro senza dirlo al proprio capo?

Trovo che piuttosto che convincere il tuo datore di lavoro ad acquistare il software sia più facile utilizzare una copia pirata per svolgere il tuo lavoro e senza menzionare che il software non era adeguatamente concesso in licenza.

spesso sembra che nessuno si chieda o si interessi davvero come hai portato a termine il lavoro purché venga svolto ...

A volte ho fatto ricorso alla terza alternativa, comprala da solo. So che non funzionerà se il costo del software è elevato, va anche contro l'aspettativa che la tua azienda debba fornire gli strumenti di cui hai bisogno.
È accettabile per un operaio edile andare a Lowes e rubare gli attrezzi e il legname per costruire una casa per conto dell'azienda per cui lavora, purché non l'abbia detto a nessuno? Direi che non va bene.
@JoshPennington Il problema con questa affermazione è che la pirateria non è "rubare". Se rubo i materiali per costruire una casa, Lowes ha perso migliaia di dollari di materiali, materiali che non possono essere venduti al prossimo cliente. Se ho piratato una copia di Adobe Dreamweaver per creare un sito Web, Adobe ha esaurito i soldi per il suo prodotto, ma non ha perso nulla perché può ancora vendere Dreamweaver alla persona successiva. Entrambe le vie sono sbagliate, ma non sono le stesse con uno sforzo di immaginazione. (Personalmente, "proverò prima di acquistare", ma non in un ambiente di lavoro).
Lavorando per una società di software, pensa che impatto potrebbe avere su di te o sulla tua azienda se i tuoi clienti iniziassero a piratare il tuo prodotto software?
La cosa grandiosa della consulenza legale fornita da Internet è che vale ogni centesimo che paghi per questo!
Downvoted, questa sembra una domanda troll.
La pirateria di @WernerCD, sta decisamente rubando!
@WernerCD: Sono uguali per un minimo sforzo di immaginazione: entrambi i crimini * privano il proprietario del diritto di decidere chi può utilizzare la loro proprietà *. Il crimine fondamentale del furto di un oggetto fisico non è quello di privare il proprietario della possibilità di vendere l'oggetto a qualcun altro. Piuttosto, è che lo stai usando * in qualsiasi modo * senza il loro consenso.
@WernerCD: che ne dici di questo esempio? Un contadino ha una bancarella lungo la strada per vendere i suoi prodotti. Passi da te e ti aiuti: è un furto? Dopotutto, l'agricoltore può semplicemente coltivare un'altra o due mele.
Ricorda, i commenti alle domande servono principalmente per aiutare le persone a migliorare la loro domanda, non per una discussione generale. Le risposte, anche quelle brevi, vanno meglio come risposte, qualsiasi altra cosa dovrebbe essere portata in [chat].
WTF? In che modo la risposta a qualsiasi cosa che inizi con "è accettabile utilizzare software piratato" sarebbe sì, soprattutto sul posto di lavoro? O davvero stupido, o un troll.
@houbysoft e altri si lamentano del fatto che questa sia una domanda stupida - Se ci fosse davvero una tale abbondanza di buon senso, non vedrei mai più una domanda su Server Fault su "Devo fare il backup dei miei dati critici?". C'è un certo valore alle domande che rafforzano ciò che i più esperti considerano del tutto ovvio.
È facile rispondere in astratto. Cosa consiglieresti di fare a Lloyd Kowalski? http://www.salon.com/2001/07/10/microsoft_school/ Potrebbe (a) pagare una licenza Microsoft con i propri soldi; (b) ignorare i promemoria dell'ufficio centrale; (c) pirata Word; (d) petizione all'ufficio centrale di modificare il proprio sistema di comunicazione; (e) qualcos'altro
@voretaq7 il problema non è il buon senso ma piuttosto l'opinione. La domanda è troppo vaga per raccogliere altro che opinioni. Almeno se chiedesse "il mio capo starà bene con il software piratato" i no sarebbero più autorevoli.
[Meta domanda correlata: le domande di "buon senso" sono sull'argomento / costruttive?] (Http://meta.workplace.stackexchange.com/questions/149/common-sense-questions)
@WonkotheSane: Non è ancora un esempio adatto. In termini di perdita, l'agricoltore non può ancora vendere * quella mela *. Se ogni volta che qualcuno prendeva una mela ne compariva subito un'altra nel secchio, avresti un esempio adatto. Non che io stia sostenendo la pirateria, intendiamoci, ma * non * è analogo al taccheggio o al furto.
Quindi, va bene usare il ** software di prova ** per scopi commerciali (in un'azienda)?
Non vuoi ricevere un articolo come [Microsoft ha utilizzato software musicale piratato] (http://www.theinquirer.net/inquirer/news/1016214/microsoft-pirated-music-software-report) sulla tua azienda, giusto?
Nove risposte:
#1
+45
Eric Lippert
2012-04-19 19:48:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È accettabile utilizzare software piratato sul lavoro senza dirlo al proprio capo?

Accettabile per chi? Chiaramente è accettabile a te, o non staresti chiedendo. Se la tua domanda è "è accettabile per il mio capo?" allora la persona che dovresti chiedere è il tuo capo. Facci sapere come va la conversazione.

Non è certamente accettabile per me.

#2
+36
Dipan Mehta
2012-04-19 13:32:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È una pessima idea!

  • Sebbene tu possa non interessarti personalmente della legge, l'azienda può finire nei guai a causa delle tue azioni .

  • La politica aziendale potrebbe voler prevenire l'uso improprio di qualsiasi software, incluso il rischio connesso a software piratato.

  • Non possiedono necessariamente le risorse dell'azienda e quindi non hanno il diritto di fare cose contro detta politica.

  • Se è necessario lo strumento per per svolgere davvero un lavoro, quindi l'azienda dovrebbe pagarlo o fornirti strumenti alternativi.

Sicuramente danneggerà la società; Potrebbe danneggiare l'azienda e anche te.

#3
+30
Mark Booth
2012-04-19 16:35:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No , non è accettabile utilizzare software piratato per svolgere il proprio lavoro, anzi potrebbe farti perdere il lavoro .

Nella Regno Unito, l'utilizzo di software piratato sarebbe generalmente considerato comportamento gravemente scorretto e motivo di licenziamento sommario , quindi I rischi corrono, è piuttosto grande.

Come altri hanno già detto, il motivo per cui le aziende lo trattano così seriamente è perché le conseguenze per l'azienda possono essere gravi.

Nel Regno Unito, The Federation Against Software Theft (FAST) pubblicizza le sanzioni legali e i rischi per la sicurezza per la pirateria e persegue sia le organizzazioni che i singoli per conto dei suoi membri. Promuovono inoltre l'uso di Software Asset Management per aiutare le aziende a evitare la violazione del copyright.

Anche utilizzando il software fornito dalla tua azienda, se sapere che è piratato , potrebbe avere conseguenze piuttosto disastrose: non è impossibile che tu possa essere considerato un cospiratore e personalmente responsabile.

In tali circostanze , eticamente dovresti segnalare la violazione a FAST (nel Regno Unito) e qualsiasi ripercussione per ciò dovrebbe essere coperta dalla legislazione whistleblower.

La situazione in gli Stati Uniti, o in uno qualsiasi dei paesi del mondo il cui sistema legale si basa sui modelli Regno Unito / Regno Unito, sarebbero più o meno gli stessi.

Le leggi, i crimini e le forze dell'ordine specifici sarebbero diversi, ma il principio essenziale e l'etica della situazione sarebbero identici.

Lo stesso genere di cose accadrebbe negli Stati Uniti. Il software piratato in un'azienda chiede all'FBI di fare irruzione nel tuo ufficio. Tutto ciò che serve è una telefonata da un collega scontento.
#4
+10
Markus
2012-04-19 15:07:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte del software è disponibile come versione demo. Puoi utilizzare questa prova per dimostrare i vantaggi di questo software (come una maggiore produttività) e quindi mostrare i risultati al tuo capo. Se riesci a persuaderlo, otterrai questo software legalmente. Se non puoi, allora lascia che sia ! La responsabilità per la perdita di produttività (se ce n'è davvero) ricade su qualcun altro.
Chiediti: perché vuoi rischiare qualcosa?

@9emE0iL18gxCqLTa va bene ** provare ** il software di prova. Di solito un uso commerciale (beneficiandone in questa fase di test) è vietato nella maggior parte dei casi.
#5
+9
Hells No
2012-04-19 19:30:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Installavo software piratato sia a casa che al lavoro. Sembrava una buona idea e una scorciatoia giustificabile, ma, in realtà, era una cattiva idea. È come barare. Una volta iniziato, è molto difficile tornare sulla pista legittima e i resi non sono mai così preziosi come fare un lavoro legittimo effettivo. È come una legge della natura e, credetemi, se potessi tornare indietro al giorno in cui ho iniziato a piratare il software, sceglierei di non farlo e lavorerei sodo per pagare i miei debiti legittimamente. So con ogni fibra del mio essere che oggi avrei più successo se l'avessi fatto.

Non ho mai sentito parlare di nessuno (al di fuori delle fusioni), ma, sebbene quello sarebbe sicuramente uno scenario da incubo, l'audit non è quello che dovresti temere. Il vero effetto negativo è che finisci per fare affidamento su mezzi non etici per le tue operazioni. È così che inizia la corruzione e può crescere oltre la semplice pirateria del software dopo un po '. È la natura umana. Una volta che hai fatto qualcosa di non etico, è più facile giustificare altri comportamenti non etici. Quella che può iniziare come pirateria informatica innocente, può trasformarsi in furto di hardware, poi in fogli di calcolo finanziari, poi in spionaggio aziendale, poi in cose ancora più immorali come appropriazione indebita, ecc. Potresti pensare a te stesso: "Non lo lascerei mai andare oltre la semplice pirateria del software ", ma questa è la prima giustificazione. Il secondo sarebbe "Non lascerei mai che vada oltre il semplice furto di hardware", ecc.

Guarda Devil's Advocate qualche volta. :)

Il mio datore di lavoro (statunitense) è stato verificato da un importante fornitore di software senza una fusione per un impulso alcuni anni fa; così succede.
Anch'io ho lavorato in diversi posti controllati da Microsoft
I dipendenti scontenti di solito denunciano il loro (a volte ex) datore di lavoro, o mentono nella speranza che un audit possa rivelare un caso reale - qualsiasi cosa per mettere nei guai l'azienda. Chi vuole essere la persona che è costata alla propria azienda una causa legale da 1 milione di dollari?
#6
+6
Tom Squires
2012-04-19 13:41:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se rubi software per la tua azienda, puoi creare guai sia per te che per loro (comprese multe abbastanza grandi da far fallire l'azienda). Molte aziende (ad esempio Microsoft) si sforzano molto di più per perseguire la pirateria aziendale rispetto ai consumatori.

#7
+6
ewwhite
2012-04-19 19:24:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prova a fare la cosa giusta. Sono stato in molte organizzazioni in cui la cultura della pirateria era dilagante. Ironia della sorte, queste erano aziende tecnologiche ... A volte c'è resistenza all'acquisto di licenze. Forse dipende dalle dimensioni dell'azienda. Tuttavia, puoi mettere in difficoltà l'organizzazione in questo modo. Copriti.

  • Se non riesci a procurarti gli strumenti necessari per svolgere il tuo lavoro, c'è un problema più grande.
  • Se non puoi vendere / giustificare la necessità di questi strumenti, c'è un problema più grande.
+1 - L'uso di software piratato non è etico e illegale. La tua azienda dovrebbe fornirti gli strumenti necessari per svolgere il tuo lavoro, incluso il software. Se non lo fanno, è necessario rimediare. Se ti piace * un software specifico e vuoi usarlo per motivi personali, *** pagalo ***. Ottenere il tuo datore di lavoro arrestato dalle forze dell'ordine per avere software piratato sulle loro apparecchiature è un modo rapido per garantire la risoluzione.
#8
+2
tehnyit
2012-04-19 15:27:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No, non farlo !!

Non solo metterà nei guai la tua azienda, ma metterà anche a rischio anche te e con precedenti penali.

Alcuni editori di software come Microsoft condurranno controlli del sito per assicurarsi che tutto il software venga utilizzato legalmente e con la licenza appropriata.

hai bisogno di uno strumento particolare per fare il tuo lavoro, convincere la tua azienda ad acquistarlo.

Ancora una volta, No, non farlo !!

#9
+1
evilcandybag
2012-04-20 00:10:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non discuterò cosa sia giusto o sbagliato, ma il nocciolo della questione è che l'uso di software piratato è illegale.

Non dovresti MAI fare qualcosa di illegale sul tuo lavoro, non importa se lo è OK dal tuo capo (anche se ti dice esplicitamente di farlo). Se la tua azienda non ti fornisce il software necessario per svolgere i compiti assegnati, non è questo il tuo problema.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...