Domanda:
Sono etico o irrito nel rifiutarmi di copiare 1: 1 l'interfaccia utente di un'altra azienda per la nostra?
tsujp
2020-02-06 13:02:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio capo mi ha chiesto di implementare l'interfaccia utente per un calcolatore finanziario dal sito web di un'altra azienda, in particolare uno strumento di conversione finanziaria (poiché abbiamo un prodotto concorrente). L'altra azienda è leader di mercato e l'idea alla base della copia di questo strumento è che se funziona per loro, funzionerà anche per noi. Mi ha chiesto di copiarlo 1: 1 con l'unica cosa che cambieremo sarà il colore. Quindi layout, dimensioni dei caratteri, caratteri, ecc. Lo stesso. Letteralmente esattamente lo stesso tranne che per il colore.

Mi sono rifiutato di farlo perché sembra sbagliato e non voglio davvero copiare il lavoro di qualcun altro 1: 1. Ho spiegato che sono preoccupato per l'etica che sta dietro a questo. Il mio problema principale è che questo è un componente fondamentale del prodotto dell'altra società ed è molto diverso dalla loro piattaforma. Questa non è un'interfaccia generica che viene utilizzata in massa e comunemente nota come il modo migliore per fare qualcosa.

Il mio capo si è arrabbiato e ha spiegato che non si tratta di contenuto né marchio né soggetto a copyright, cosa di cui non sono sicuro circa, ma sono propenso a essere d'accordo con - e che va bene farlo. Mi sono rifiutato di nuovo e lui ha osservato che si farà fare da qualcun altro e ha espresso frustrazione e dispiacere per il fatto che mi rifiuto di farlo.

Chi c'è qui?

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/104173/discussion-on-question-by-tsujp-am-i-being-ethical-or-annoying-in-refusing-a-1).
Sai, è possibile essere entrambe le cose.
È un'idea un po 'stupida.Potresti sostenere che la tua offerta dovrebbe essere distintiva
Probabilmente rilevante: https://softwareengineering.stackexchange.com/questions/200990/are-you-allowed-to-copy-the-gui-features-of-another-application, https://ux.stackexchange.com/questions/ 88671 / is-copying-other-apps-ui-okay / 88679, https://law.stackexchange.com/questions/25493/is-copying-the-user-interface-and-features-of-an-android-app-considerata-illegale
Quindici risposte:
#1
+96
Sourav Ghosh
2020-02-06 13:17:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

TL; DR Avevi ragione nel porre la domanda sul copyright e puoi sollevare ulteriori domande se la risposta non è soddisfacente, ma dopo aver ricevuto un chiarimento che sembri essere d'accordo con, ma rifiutarsi ancora di lavorare sull'elemento azione è sbagliato, può essere visto come insubordinazione.

Per elaborare, il modo in cui lo leggo: c'è un'idea da implementare, e il prodotto della concorrenza funge da riferimento. Non stai copiando illegalmente lo snippet di codice o altri elementi di implementazione: devi aggiungere la stessa funzione nel tuo strumento. A meno che la somiglianza visiva non venga utilizzata per comportamenti fraudolenti (presentando il proprio prodotto come quello di qualcun altro), non c'è niente di sbagliato nell'avere più di un'implementazione guidata dalla stessa idea / concetto.

Detto questo:

Mi ha chiesto di copiarlo 1: 1 con l'unica cosa che cambieremo sarà il colore.

Potrebbe essere un po 'sbagliato, in quanto l'aspetto del prodotto potrebbe essere un marchio e non può essere replicato. Ma poi hai anche menzionato,

"Il mio capo si è arrabbiato e ha spiegato che non si tratta di contenuto né di marchio né di copyright ..."

Ottieni una conferma scritta su questo dal tuo capo e poi vai avanti. Il tuo capo potrebbe effettivamente saperne di più sulla questione del copyright e se ti dice che va bene, allora non vedo alcun motivo per cui tu ti "senta in errore".

Per quanto riguarda chi ha torto in questo caso, io dirò, sia tu che il tuo manager avete torto:

  • Il tuo manager ha torto perché si è "seccato" quando hai chiesto chiarimenti. Questa era una domanda valida che hai posto e dovrebbero essere in grado di chiarirti le cose, senza essere seccati.
  • Ti sbagli perché anche dopo che il tuo manager ti ha chiarito le cose, che sembri concordare, ma poi di nuovo, sembri mantenere la tua comprensione e non essere in grado di accettare il chiarimento. Devi prendere una decisione e prendere posizione, come ritieni opportuno. Non devi essere d'accordo solo perché il manager lo dice , ma se approvi la loro spiegazione, ma per qualche motivo sconosciuto non accetti di lavorare, è lì che iniziano la confusione e la frustrazione.

La cosa migliore da fare è compilare un requisito formale da questo e iniziare a lavorare sull'implementazione.

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/104177/discussion-on-answer-by-sourav-ghosh-am-i-being-ethical-or-annoying-in-rifiutando).
#2
+33
CarlF
2020-02-07 01:28:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hai chiesto informazioni sull'etica (e lo considererei non etico, ma è solo una reazione personale). Tuttavia, il tuo capo e il suo capo dovrebbero considerare le implicazioni legali della dottrina "Trade Dress", che afferma specificamente che non è consentito copiare l'aspetto unico del prodotto di qualcun altro.

https: // en.wikipedia.org/wiki/Trade_dress

Non sono un avvocato e non sto dicendo che questa sarebbe una violazione perseguibile della legge Lanham. Sto solo dicendo che ordinarti direttamente di copiare l'intero aspetto del leader del settore renderebbe più difficile la difesa del caso.

Poiché fai riferimento a una legislazione specifica, avremmo bisogno di saperne di più sulla legislazione applicabile al PO ...
@HagenvonEitzen, Ho collegato a un articolo sull'argomento nella mia risposta, che contiene riferimenti.Non sono sicuro di cos'altro stai chiedendo.Le regole sui marchi non sono identiche tra le nazioni, ma sono sorprendentemente simili in molti casi.
#3
+25
hfontanez
2020-02-06 23:11:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che la maggior parte delle risposte fornite, se non tutte, manchi il punto principale.

La domanda principale è "è NON ETICO " copiare 1: 1 l'interfaccia utente sviluppato da un'altra azienda? "La risposta è 100% SÌ, non è etico farlo.

Il contrario a questo argomento è stato che se non si tratta di materiale protetto da copyright è un gioco leale. Non sono un avvocato , ma potrebbe non essere necessariamente il caso. La copia del materiale protetto da copyright è ILLEGALE . Tuttavia, l'OP non chiede se la richiesta del suo capo sia illegale; cosa che POTREBBE non essere se il materiale non è protetto da copyright . Tornando indietro, la domanda riguarda l'etica, non la legalità.

Pensa al plagio. Puoi andare sul web e trovare un white paper o un saggio scritto da qualcun altro, copiarlo 1: 1 o persino fare alcune piccole modifiche. Nel momento in cui ti prendi il merito del lavoro di qualcun altro, diventa una questione etica.

Ciò che rimane ora è come gestire la situazione. Una possibile soluzione è fare come suggerito e ottenerlo per iscritto; annotando il tuo obiezione. Ma una soluzione migliore (anche se non così facile da fare e forse non molto popolare) è lasciare quel lavoro. Se ciò che il tuo datore di lavoro ti chiede di fare va contro i tuoi valori morali, vattene. Credimi, se fai qualcosa che va contro il codice etico dell'organizzazione, non ci penseranno due volte a liberarsi di te. Non compromettere i tuoi valori per il denaro. Se lo fai, diventerai il tuo capo.

I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/104168/discussion-on-answer-by-hfontanez-am-i-being-ethical-or-annoying-in-refusing-per).
La copia di materiale protetto da copyright * senza autorizzazione * è illegale.
#4
+8
Nathan Goings
2020-02-07 07:10:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dichiarazione di non responsabilità

Non sono un avvocato e non fornisco consulenza legale. Le dichiarazioni seguenti si basano sulla mia esperienza personale e sulla mia ricerca con materiale protetto da copyright.

Violazione del copyright (negli Stati Uniti)

La realizzazione di un'opera, basata sui lavori esistenti della concorrenza è considerata creando un lavoro derivato. Se non disponi di un'autorizzazione esplicita (licenza) per creare l'opera derivata, stai commettendo una violazione del copyright.

Creare un'opera da zero, che sia simile, in tutto o in parte, a un'altra opera, è non violazione del copyright, ma potrebbe essere una violazione del brevetto.

La tua leadership ti ha chiesto di commettere una violazione del copyright. Se questo è intenzionale e a scopo di lucro, si tratta di un reato penale. In caso contrario, si tratta di un reato civile di "innocenza", "ordinario" o "intenzionale".

Contatterò il tuo responsabile della conformità o la rappresentanza legale per chiarimenti ed escalation. In alcune attività, le azioni appropriate da intraprendere sono generalmente delineate in un codice di condotta o qualcosa di simile.

Se non si dispone di un metodo per intensificare il problema, farei il possibile (scritto e documentato) sforzo per chiarire la questione, per non essere insubordinato.

Condotta etica contro condotta morale

In generale, la morale è definita dall'individuo - tu - e l'etica è definita da una terza parte - l'azienda, il governo, ecc.

Ho sempre pensato che la morale è costruita socialmente (religione, cultura) e l'etica è costruita legalmente (politica, leggi, ecc. )

Non tutte le aziende identificheranno la tua situazione come non etica. Cioè, come contrario alla politica aziendale. Tuttavia, potrebbe ancora essere un reato legale .

Eticamente: ricorda che stai svolgendo un lavoro per conto dell'azienda. Se l'azienda decide di commettere una violazione del copyright contro il tuo avvertimento, è responsabile, non tu. Farei del mio meglio e ragionevole sforzo per avvertire l'azienda del possibile esito di una tale decisione.

Moralmente: se sei in disaccordo moralmente con l'esecuzione del lavoro, si tratta di un decisione di cui sei responsabile. In generale, se l'azienda si vendica contro la tua incapacità di seguire la gestione / politica, cosa che ritengo un loro diritto, sei legalmente protetto perché ti hanno chiesto di compiere un crimine. Tuttavia, queste situazioni in genere non preservano la relazione tra te e l'azienda.

Conclusione

Si spera di aver inquadrato in modo obiettivo e accurato le idee che circondano la tua domanda in modo che tu possa giudizio preciso su come precedere.

Affronterei la situazione lavorando per conto dell'azienda e la presenterei come preoccupazione per gli interessi dell'azienda (con la maggior documentazione possibile ). Infine, se l'azienda insiste e non ci sono requisiti di escalation di terze parti (a differenza di sanità e governo), deciderò personalmente se avessi obiezioni morali alla loro richiesta e alle conseguenze di tali obiezioni .

"Creare un'opera da zero, che sia simile, in tutto o in parte, a un'altra opera, non è una violazione del copyright, ma potrebbe essere una violazione del brevetto".Eh?Lo è assolutamente.Vedi, ad esempio, il caso di violazione del copyright sulla canzone "Blurred Lines".
Questa risposta è potenzialmente falsa.Le decisioni dei tribunali statunitensi hanno indicato che un'azienda può realizzare qualcosa come "Super Mario Brothers" e, a condizione che l'artwork non venga violato, potrebbe essere creato un gioco identico chiamato "Ultimate Bario".A meno che non vengano utilizzate le immagini del sito Web della concorrenza, è probabile che la violazione non si verifichi.(I marchi sono anche una considerazione nel mio esempio).Il gioco non può essere protetto da copyright.Allo stesso modo la funzionalità di una calcolatrice non può essere protetta da copyright.Le opere d'arte potrebbero essere protette.
Penso che questa risposta dovrebbe dire che non sei un avvocato.Se tutto ciò che è contenuto in questa risposta è vero, quasi tutti i proprietari di siti Web possono essere citati in giudizio da qualcun altro.Se hai una barra di ricerca, una funzione di completamento automatico o addirittura offri pacchetti di prezzi simili, puoi essere citato in giudizio e loro vinceranno.Uno sviluppatore di software può sostenere che la funzionalità rende più facile per i propri clienti e che tutto il codice è proprio, non copiato.
@DavidSchwartz, lavorerò per chiarire quel commento.Con "Blurred Lines" è stato affermato che gli autori hanno plagiato il loro lavoro.Uno degli autori ha persino affermato che si basava sul lavoro plagiato.L'affermazione era che si trattava di un lavoro derivato, non di una produzione ** da zero ** che per caso coincideva.
@NathanGoings Questa potrebbe essere stata l'affermazione, ma tale affermazione non è necessaria per una rivendicazione di violazione del copyright.Ad esempio, posso riscrivere la storia di Star Wars interamente con le mie stesse parole con attribuzione e sicuramente non è plagio, ma è comunque violazione del copyright perché il copyright può proteggere cose come personaggi e impostazioni.
@DavidSchwartz, Spiacente, plagiare era una parolaccia.L'affermazione è che si trattava di un * lavoro derivato *.Un'opera derivata senza licenza è una violazione ... Tutto ciò rientra nella mia risposta di cui sopra.
@NathanGoings Il punto è che Blurred Lines è stato ritenuto troppo simile a un altro lavoro.Tuttavia, è stato creato da zero.È una difesa contro una rivendicazione di violazione del copyright che non hai avuto accesso all'opera originale.Ma per il resto, se il tuo lavoro è simile, sei nei guai.Il fatto che sia stato creato "da zero" semplicemente non è una difesa.Qui, all'OP viene chiesto di creare un'opera simile e ha accesso all'opera originale, è così che sa a cosa dovrebbe essere simile.
@Donald, ti manca una distinzione.Se dovessi creare "Ultimate Bario" senza fare riferimento a un altro lavoro, allora sarebbe un nuovo lavoro non un derivato.Tuttavia, se usassi un altro lavoro come riferimento, sarebbe considerato un derivato a meno che tu non abbia rimosso tutto il contenuto protetto.Nel caso dei PO, gli è stato chiesto di copiare 1: 1 che includesse contenuti protetti da copyright.
Si;Bene, se utilizzi immagini protette da copyright, hai violato il materiale protetto da copyright.Il comportamento del software non può essere protetto, non sono a conoscenza di alcun paese, che fornisce protezione per questo.Questo è il motivo per cui Oracle ha perso la causa contro Google quando ha citato in giudizio per violazione della Java VM di Android.L'IBM negli anni '80 ha anche scoperto che se qualcuno in una stanza buia ricrea il tuo lavoro, senza usare il tuo lavoro per farlo, non possiede il tuo lavoro né il tuo lavoro viola il suo lavoro
@Dan, Puoi applicare il copyright solo a un * nuovo * lavoro.Generalmente il completamento automatico o le barre di ricerca non vengono create nuove.Tuttavia, se ne scrivo uno da zero, posso proteggere il codice con una licenza limitata e quindi far valere il mio copyright.Inoltre, se qualcuno ruba il codice del mio sito web per conto suo, ha creato un derivato senza licenza, violando il mio lavoro.D'altra parte, non posso copyright wordpress, solo la mia espressione di esso.Quindi, se qualcun altro usa wordpress, non ho alcun diritto legittimo contro di loro a meno che non sia in grado di dimostrare che hanno copiato dal mio sito.
@DavidSchwartz, il caso Blurred Lines non era che fosse ritenuto troppo simile.È stato considerato un lavoro derivato.Indipendentemente da ciò che è realmente accaduto (se è stato creato da zero o un'opera derivata) il tribunale ha deciso che si trattava di una violazione, dichiarandola così un'opera derivata e assegnando i danni.In una situazione di difesa, mi aspetterei che ci sarebbero prove che indicano una violazione.
@NathanGoings Stai usando termini legali in un modo molto strano.Qualcosa può essere creato da zero ed essere un'opera derivata.Qualcosa è un "lavoro derivato" se contiene elementi di espressione tutelabile da qualche altra opera.Sì, un tribunale userà il termine "opera derivata" per riferirsi a un'opera in violazione, ma ciò significa semplicemente che è simile all'opera originale nel senso che ha elementi creativi anche in quell'opera.Ciò non significa che non sia stato creato da zero.Posso scrivere una canzone da zero e se è simile alla tua, queste somiglianze possono essere tutelate.
@NathanGoings In questo caso, all'OP viene concesso l'accesso a un'opera e viene ordinato di creare un'opera simile a quell'opera.Se rende il suo lavoro simile utilizzando elementi di espressione nell'opera originale che sono tutelabili dalla legge sul copyright, allora il suo lavoro sarà un lavoro derivato e quindi in violazione.A meno che l'OP non sia un esperto legale, non c'è praticamente alcun modo che possa sapere quali elementi di design può prendere dal lavoro originale senza aver assunto un'espressione sufficientemente tutelabile per rendere il suo lavoro derivato e quindi violare.Violerebbe la legge sul copyright facendolo.
@NathanGoings Se ti dicessi "ascolta Got To Give It Up e fai una canzone simile", non potresti prendere nulla di concreto da Got to Give It Up e comunque essere scoperto che viola.Questo è quello che è successo nel caso Blurred Lines.Le canzoni sono state ritenute troppo simili e quindi la canzone più recente ha ritenuto avere elementi di espressione tutelabili dall'originale.Questo è ciò che viene chiesto all'OP: fare un lavoro simile.L'OP sa quanto simile è troppo simile?Robin Thicke no.
#5
+6
Jarrod Christman
2020-02-06 22:16:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La tua reazione iniziale è stata positiva. È sempre bene tenere a mente l'etica con qualsiasi richiesta sul posto di lavoro. Tuttavia, una volta che hanno espresso che non si tratta di un problema di violazione del copyright o del marchio, hai sbagliato a continuare a rifiutarti di soddisfare la richiesta. A meno che tu non sia l'ufficio legale e quindi sappia oggettivamente e di fatto che in realtà si tratta di un problema di violazione, non spetta a te respingere una volta che è stato eliminato da tali questioni etiche legali. L'etica personale è diversa e ne parlerò in seguito.

A mio parere, alcuni dei problemi sono un malinteso sul fatto che ciò che è una convenzione comune ora, in vari settori per quanto riguarda l'interfaccia utente e l'esperienza utente, sia inizialmente iniziata da un'unica azienda che inventa tali convenzioni. È prassi commerciale comune che, una volta stabilita una convenzione nota in un settore e che sembra avere successo, venga poi implementata da altri all'interno di tale settore. Ciò si traduce in una progettazione sempre più familiare ed efficace in tutto il settore e consente un certo livello di interoperabilità tra di loro. Se un cliente di una società concorrente di X vuole esaminare il tuo prodotto, il costo del passaggio viene drasticamente ridotto poiché c'è meno formazione da fare quando i tuoi due prodotti concorrenti condividono un'interfaccia utente ed elementi di esperienza simili. In realtà è una buona cosa nel complesso. Pertanto, sebbene la tua preoccupazione iniziale di etica sia corretta e forse il chiarimento fosse giustificato, è stato notato come un non problema dal tuo capo. L'effettiva copia diretta di IP come script, codice e download di grafica è probabile che entri nel territorio del copyright, ma iniziare da zero per imitare un design in genere non lo è. Anche se IANAL, presumo che il tuo capo abbia ricontrollato questo stesso e dovresti fidarti di lui su questo.

Se ritieni che sia davvero qualcosa che viola la tua etica personale, potresti chiedere chiarimenti per confermare che effettivamente lo viola. Forse questa è una copia 1: 1 per poi iterare e migliorare. Ti è stato assegnato un compito ma conosci l'intera tabella di marcia di quel progetto? Se è davvero una copia 1: 1, direi che sarebbe un buon inizio ma potrebbe essere ulteriormente migliorato. Anche nelle convenzioni con una relazione quasi 1: 1 tra un gruppo di software simile, ci sono alcuni giocatori nel gioco che rompono la classifica e cercano di promuovere gli standard del settore. Quelli sono spesso quelli che si muovono più in là nel branco rispetto al gioco di imitare semplicemente gli altri. Se ritieni ancora che violi la tua etica personale dopo il chiarimento, chiarisci semplicemente che preferiresti che il progetto fosse affidato a qualcun altro. Tuttavia, poiché si tratta solo di una questione etica personale, il tuo capo e la direzione generale potrebbero non considerarla favorevolmente, ma questa è una ricaduta che dovrai accettare di conseguenza. Infine, se viola direttamente la legge e hai un vero e proprio avvocato personale che lo afferma, dovresti consultare quell'avvocato per proteggerti. Tuttavia, se il tuo capo dice che va bene legalmente, puoi credergli o consultare di nuovo un avvocato personale.

@user985366 Questo non è vero.Una società può nominarti nella causa e un tribunale potrebbe giudicarti responsabile per i danni anche in una causa civile, anche se ti è stato chiesto di farlo.E, in un procedimento penale, non sei esente solo perché "il mio capo mi ha ordinato di farlo:"
Questa richiesta va oltre l'implementazione di una convenzione, sta copiando una singola fonte specifica.
@cdkMoose, ma in un settore di nicchia, potrebbe essere una convenzione che si sta formando mentre parliamo.
Definirei una convenzione come un insieme di partecipanti che costruiscono un aspetto e / o funzionalità simili che si evolvono in un uso comune.Non riesco a vedere come la copia renda le convenzioni.
@cdkMoose, stesse icone di stile, stessa posizione e layout ... ecc sono convenzioni.Un floppy disk per il salvataggio, una barra degli strumenti che ha "file", "modifica", "visualizza", tutte in ordine sono convenzioni.Un browser web che ha una freccia sinistra (indietro), una freccia destra (avanti), un'icona freccia circolare per l'aggiornamento, la barra degli indirizzi tutto in quell'ordine esatto sono convenzioni e possono essere considerate una copia 1: 1 di un'altra applicazione prima di essa.
sì, ognuno di questi individualmente può essere una convenzione, ma ci sono molti altri pezzi dell'interfaccia che non hanno una convenzione, quindi a mio parere, copiare tutto senza colore è fuori dalle convenzioni.Ad esempio, la formulazione del testo sulla pagina
@cdkMoose, stai ipotizzando che anche il prodotto finale verrà spedito in quel modo.Forse questo è il primo passaggio per modernizzare l'interfaccia esistente in qualcosa di un concorrente che sembra più intuitivo.Non conosciamo le motivazioni e non conosciamo il processo di pensiero.Sta essenzialmente cercando di predire il futuro.Per me questo è al di fuori dello scopo della domanda.Gli è stato chiesto, non sappiamo dove andrà a finire da lì, né lo sa l'OP.
Vero, ma il tono della risposta del manager suggerisce che lo farà.Hai ragione, non lo sappiamo.
@cdkMoose, Dovrei chiarire che quando qualcuno, come l'OP, fa dichiarazioni su ciò che hanno affermato altre persone, in genere ignoro cose come il tono.Non è una sfiducia verso l'OP o simili, è solo che tali affermazioni sono viste attraverso gli occhi e la mentalità dell'OP.Il tono potrebbe riflettersi accuratamente nella domanda, o potrebbe non esserlo, quindi preferisco concentrarmi solo sulle dichiarazioni fattuali fornite.Ma sto bene se tu o altri non siete d'accordo con me.Questo argomento etico sembra un miscuglio per molte persone su questo sito così com'è.
Ho modificato la mia risposta per chiarire ulteriormente.
Ma lo stesso * carattere * non è una convenzione;sta copiando.Quindi questo sembra essere in malafede, non seguendo una convenzione.A me comunque ...
@bob, ma di che carattere si tratta?Sans-serif, Times New Romain, qualche altro font quasi onnipresente?Sto solo dicendo che la malafede basata solo sulle informazioni fornite è che le persone lo assumono soggettivamente.Potresti avere ragione, ma secondo me non ci sono abbastanza informazioni fornite per saperlo per un dato di fatto.Quindi la migliore linea d'azione sarebbe quella di non assumere cattive intenzioni o cattiveria.Inoltre, penso che cercare di assumere ciò che è etico a livello personale non sia appropriato per la domanda.A meno di prove legali oggettive di azioni sbagliate, solo l'OP può giudicare se viola la propria etica personale.
@JarrodChristman È giusto.Penso che persone diverse lo leggeranno in modo diverso.
@hfontanez Questo non è un procedimento penale, né potrebbe mai essere un procedimento penale.Il diritto d'autore è diritto civile.E non puoi essere ritenuto personalmente responsabile, perché il principio del "responso superiore" si applica quando sei stato direttamente istruito dal tuo capo a fare qualcosa che rientra nell'ambito del tuo normale lavoro.Questa è davvero roba di base.
@Graham se una parte è danneggiata da azioni non criminali, detta parte può nominare tutte le parti coinvolte.Usare "il mio capo mi ha detto di farlo" potrebbe farti perdere la testa, ma non è una garanzia.Non ho tempo per cercare questo e dimostrartelo, ma lo so per certo.
@JarrodChristman Penso che tu stia usando "etica" quando dovresti usare "morale".I valori morali sono soggettivi mentre discuti e sono individuali.Gli standard etici sono organizzativi e, quindi, non soggettivi.Ad esempio, i medici hanno un codice etico ovviamente diverso da quello degli avvocati.Tuttavia, tra i medici, non vi è ambiguità (o soggettività) su quali siano questi standard etici.Tuttavia, ogni medico (in questo esempio) molto probabilmente avrebbe un insieme distinto di valori morali.Penso che sia per questo che il tuo argomento è confuso.In conclusione, l'etica non è soggettiva.
@hfontanez, ci fermeremo qui perché stai cercando di rendere oggettiva la tua argomentazione.L'etica è definita come principi morali ... Se sei d'accordo che la morale è soggettiva, allora l'etica è soggettiva.Fine della storia. Le organizzazioni possono tentare di instillare un insieme condiviso di etica e quindi, sebbene possa essere soggettivo, è condiviso e concordato quasi come un insieme di regole.Questo è fondamentalmente parte del nostro sistema legale che cerca di codificare alcuni principi etici condivisi di massa.Se un particolare problema etico non viene codificato, non ha alcun peso al di là di quanto sostenuto dall'individuo che lo porta.
@hfontanez, in quanto tale, penso che quella particolare conversazione sarebbe più appropriata allo scambio di stack filosofici che qui.
@hfontanez Certo, e se lo desiderano possono nominare Pee Wee Herman.Non significa che tu stesso sei impegnato per qualcosa.Quando le azioni non sono criminali e coprono il tuo normale lavoro, "il mio capo mi ha detto di farlo" * è * una difesa assoluta.Il problema più comune per un'azienda è il contrario: come non avere la società in balia delle azioni di un individuo disonesto.Quindi temo che tu davvero non lo sappia per certo, perché non è un fatto.
#6
+6
Dan
2020-02-07 02:07:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Presumo che il tuo capo non sia tecnico e quando ha detto che vuole una copia 1: 1, sta semplicemente parlando di volere la stessa estetica e forse la stessa imitazione del comportamento. Non ti sta chiedendo di decodificare la pagina web e rubare codice o contenuto. Baso questo sulla mia personale esperienza decennale sul campo e in più volte mi è stato chiesto di "copiare" qualcosa da una pagina all'altra. In ogni caso, ho scritto il codice da solo e non ho mai guardato come l'altro sito implementava l'elemento in questione.

Detto questo, hai parlato con il tuo capo della tua preoccupazione. Sento che quella parte è valida, ma dopo che ti ha chiarito tutto, il tuo rifiuto potrebbe farti licenziare o metterti in fondo alla lista di chi sarebbe andato a chiedere.

Onestamente, le supposizioni non ci portano da nessuna parte.Tecniche o no, le implicazioni etiche e legali rimangono.
#7
+5
user985366
2020-02-06 23:41:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non è immorale. È solo affari.

L'altra azienda è leader di mercato e l'idea alla base della copia di questo strumento è che se funziona per loro, funzionerà anche per noi.

Le aziende lo fanno sempre e non ci sono problemi. Fa parte del funzionamento di un mercato competitivo.

Ho spiegato che sono preoccupato per l'etica alla base di questa operazione.

Il mio capo si è arrabbiato e ha spiegato che non è né un marchio registrato né contenuti protetti da copyright - di cui non sono sicuro ma con cui tendo ad essere d'accordo - e che va bene farlo.

La tua etica personale non ha importanza. Se c'è un problema legale, la tua azienda e / o il tuo capo potrebbero essere responsabili, ma tu non lo saresti personalmente.

Questa non è un'interfaccia generica utilizzata in massa e banale noto come il modo migliore per fare qualcosa.

Non è ancora utilizzato in massa, ma lo sarà una volta che i concorrenti lo raggiungeranno, se è come buono come sembra, e non soggetto a copyright, come sostiene il tuo capo.

Reimplementare l'interfaccia potrebbe non essere etico secondo la tua etica personale. Ma non secondo "la maggior parte" delle persone nel software, altrimenti non avremmo il software o il web come facciamo oggi. Tutto è costruito (e talvolta migliorato) su ciò che ha fatto qualcun altro, ea nessuno importa chi lo ha pensato per primo. Le persone si preoccupano di ciò che è utile.

Downvoted per "la tua etica personale non importa".Se sarai o meno personalmente responsabile non è l'unica considerazione per stabilire se ha il diritto di fare qualcosa.Assumere questa posizione è il modo in cui arriviamo a molti posti difficili.
Domanda: è etico? Risposta: l'etica non ha senso. Non credo che questo risponda alla domanda
Questo è un esempio di qualcuno che (probabilmente?) Lavora per un'azienda a cui non interessa la violazione del copyright e che non ha nemmeno una morale personale contro la violazione del copyright.
L'etica non ha senso, soprattutto la tua, +1."ma non saresti personalmente [responsabile]": citazione necessaria.* Stavo solo eseguendo gli ordini. *
Secondo i brevetti software, ad alcune persone interessa chi l'ha pensato per primo.Personalmente non mi piace l'idea dei brevetti software (anche se l'idea di copiare la complessa interfaccia utente 1: 1 di un concorrente inclusi i * caratteri * mi fa venire la nausea - tendo ad essere d'accordo con OP su questo), ma dire "nessunosi preoccupa "non è vero.Molti avvocati si preoccupano.E tra l'altro l'etica personale è importante, altrimenti perché averla?
#8
+3
Lawnmower Man
2020-02-07 03:02:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non etico

Personalmente ritengo che non sia etico, ma proverei anche a creare un mockup alternativo che risolva lo stesso problema, ma senza essere una copia diretta. Forse inizia creando un mockup che potresti realizzare se non avessi mai visto nessuna versione dello strumento. Quindi itera un po 'e prendi in considerazione gli elementi di design dello strumento dell'altra azienda nella misura in cui migliorano il tuo design, quindi mostra il risultato finale al tuo capo.

Test AB

Quindi, dovresti provare a convincere il tuo capo che la tua azienda ha bisogno di una strategia di test A | B in modo da poter migliorare il design del tuo sito, invece di inseguire sempre qualcun altro. Ciò ti aiuterà a diventare un leader di mercato, invece di un seguace del mercato. Inoltre, sfida il tuo capo a vedere se analisti / product manager o altre persone della tua azienda possono pensare a funzionalità aggiuntive che potrebbero essere utili nel calcolatore, per differenziarlo ulteriormente.

Non limitarti a dire: "No, non lo farò". Prova a dire sempre: "Ehi, penso che questa sia un'idea ancora migliore".

#9
+2
Kaz
2020-02-06 13:25:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che tu abbia ragione ad assicurarti che non ci siano intenti nefasti (cioè violare il copyright o cercare di far passare la tua calcolatrice come loro) ma a parte questo, copiare buone idee è una cosa buona .

Se c'è un'azienda che fa qualcosa meglio di te, perché non emularla? Rifiuteresti di utilizzare una buona idea solo perché non sei stato tu a pensarla per primo?

"Emulare" è una cosa.Copia parola per parola è un altro.OTOH, la riqualificazione per avere lo stesso aspetto / funzione è ciò che ci ha portato il computer Compaq (retroingegnerizzato dal PC IBM originale) e ha creato l'intero mercato dei PC.
#10
+1
Byte Player
2020-02-07 06:37:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei sottolineare che la maggior parte dei casi di look and feel non vincono quasi mai, gli avvocati di copyright con cui ho lavorato hanno posto la domanda; è l'intento di confondere il consumatore sui due prodotti e, viste le informazioni che ci hai fornito, allora direi di sì. Quindi penso che probabilmente potrebbero farti causa e vincere se tu lo copiassi letteralmente 1: 1, specialmente con la pistola fumante dell'email del tuo capo che ti dice di farlo.

Se il tuo capo insiste, tu può insistere su una lettera dell'azienda che ti indennizzi da qualsiasi azione che l'altra azienda potrebbe intraprendere invece di rifiutare del tutto.

Perché qualcuno dovrebbe pensare che l'intento sia quello di confondere il cliente?Durante l'utilizzo di Gmail, sei mai stato confuso e hai pensato che fosse in realtà Hotmail a cui stavi effettuando l'accesso?Centinaia di aziende possono fornire servizi simili senza confusione su chi sia il fornitore.
L'uso deliberato di nomi dal suono simile, combinazioni di colori, iconografia ecc. Sono tutti segni distintivi del tentativo di trarre vantaggio dal successo di marketing dell'altra azienda confondendo i consumatori.In altre parole, se apri un ristorante di hamburger fast-food chiamato MacDonald's che ha una grande M gialla per il suo logo, vende i suoi hamburger con salsa speciale ecc., Sarai citato in giudizio e molto probabilmente perderai, per. Mentre ogni elemento non lo è.registrabili individualmente - non è possibile contrassegnare la lettera M - collettivamente seminano confusione nel mercato e McDonalds ha citato con successo diverse società con quella base.
#11
+1
Samuel
2020-02-07 06:42:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Volevo aggiungere quel "look and feel", che è ciò che ti viene chiesto di copiare, è stato utilizzato come base per reclami di violazione del copyright. Il tuo capo potrebbe non essere corretto nell'affermare che non può essere protetto da copyright, soprattutto se ha lo stesso aspetto dell'altro prodotto con colori diversi.

Penso che sia responsabilità di ogni dipendente far emergere problemi etici e legali quando credono di esistere. Se esponi queste preoccupazioni al tuo capo e loro le ignorano, hai due opzioni:

  1. Ignora i tuoi dubbi e fai comunque il lavoro
  2. Rimani fermo e sopporta le conseguenze
#12
+1
Hakan
2020-02-07 19:50:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sei etico "e" fastidioso

In quanto manodopera qualificata, ciò che dovresti sapere è certo: dovresti informare il tuo manager delle conseguenze legali della sua richiesta, informarlo del copyright legislazione. Se vuoi, puoi ravvivarlo anche con l'etica, anche se sarebbe strano nel tuo caso, poiché la maggior parte delle società si ruba a vicenda nel momento in cui può sopportarne le conseguenze legali.

Questo passaggio l'hai già fatto. Ora il tuo manager insiste. E adesso?

TLDR: Fintanto che non riguarda i diritti umani o la salute, o un furto diretto che ti mette nei guai, la pratica regolare è fare ciò che dice il manager.

Hai già assunto la tua responsabilità come dipendente comunicandolo al tuo manager. Certo che puoi prendere una posizione. Nel peggiore dei casi, perderai il lavoro, potresti dover citare in giudizio il tuo datore di lavoro per riavere parte dei tuoi soldi, mentre cercavi un altro lavoro e spiegavi perché sei stato licenziato. Mentre lo sviluppatore di un'altra società sta copiando il tuo lavoro al momento.

Ovviamente se fosse di interesse pubblico, o se fosse coinvolto un danno all'essere umano, lasceresti il ​​tuo lavoro per certo. Nel tuo caso è qualcosa come lasciare il tuo lavoro in un'impresa di pulizie perché sei stato mandato a pulire un edificio bancario e ritieni che la finanza sia un tipo di furto.

`TLDR: Fintanto che coinvolge i diritti umani o la salute, o un furto diretto che ti mette nei guai, la pratica regolare è fare ciò che dice il manager.`Penso che intendi * A meno che * invece di * Finché *, o fraintendo la tua affermazione.
@brett Grazie, modificato.
#13
  0
brett
2020-02-08 01:57:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono risposte qui che affrontano l'aspetto legale o etico. Alla fine della giornata ho letto la tua domanda in quanto tale:

Mi sembra sbagliato farlo, c'è una base nel dipartimento di etica o legale che supporta questo mio sentimento?

Direi che se qualcosa ti sembra sbagliato, faresti meglio a non farlo, perché devi vivere con te stesso ed essere in grado di guardarti allo specchio. Se non puoi permetterti di non farlo, o le conseguenze sono troppo gravi, potresti comunque fare ciò che ti viene chiesto * ma tieni presente che forse questo non è l'ambiente giusto per te in cui lavorare: se le idee del tuo capo si scontrano con ciò che tu sentire è giusto, potrebbe essere una buona idea trovare un posto di lavoro più in linea con il tuo modo di vedere le cose. Anche se, come qualcuno ha già menzionato qui, se il profitto è positivo le aziende in genere non sono molto colpite dall'etica (o talvolta anche da questioni legali dopo aver preso in considerazione i costi di possibili cause legali e danni all'immagine), quindi potrebbe essere difficile trovare un'altra azienda con una posizione diversa su tali questioni.

* Ci sono sfumature qui, non è una ricetta: se ciò che ti veniva chiesto era dannoso per un altro essere umano che lo rifiutava apertamente probabilmente sarebbe l'unica via d'uscita con la coscienza pulita. Ma dal momento che parliamo di cose astratte come le società, accettare di farlo anche contro le tue convinzioni, con la determinazione a cercare altri lavori in seguito potrebbe comunque aiutarti a mantenere una buona coscienza.

Non lo fa ' Non importa se qualcuno dichiara etico o legale se ti sembra sbagliato. Quindi, anche se il capo ti sta dicendo che la compagnia se la caverà, non significa che tu abbia torto a sentirti male per questo.

Le persone spesso scendono a compromessi con se stesse per il denaro. Ma alcuni scelgono di essere fedeli alle proprie convinzioni anche se costa loro.

#14
  0
gnasher729
2020-02-08 20:42:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quello che ti viene chiesto di fare non è etico. Quando ti viene chiesto di fare qualcosa di non etico, puoi: 1. Convincerli che non dovrebbe essere fatto. Nessuna conseguenza negativa per te. 2. Rifiutati di farlo. Nel migliore dei casi lo fa qualche altro dipendente, nel peggiore dei casi sei licenziato. 3. Fallo e vivi con la tua cattiva coscienza. Quindi l'opzione 1. è decisamente preferibile.

Pensi anche che quello che ti viene chiesto di fare potrebbe essere illegale. Non sei un avvocato, ma nemmeno uno stupido. E nemmeno il tuo capo è un avvocato. Quindi il tuo dovere professionale è dirgli che ritieni che sia illegale. Quindi o ricevi una risposta da un vero avvocato che va bene, o dal tuo capo, che non è migliore di te in avvocato, che è legale. Nel secondo caso, ciò che fai è una notifica per iscritto che è legale e che il tuo capo se ne assume la responsabilità.

Quindi, a seconda di quanto pensi possa essere l'illegalità, o è abbastanza buono o puoi andare da un avvocato. Se il tuo capo ti chiede di picchiare gli inquilini per fargli pagare l'affitto, allora qualunque cosa il tuo capo abbia firmato per iscritto non ti proteggerà. Nel tuo caso, penso che tu sia abbastanza al sicuro con una dichiarazione scritta in cui la società ti assicura che è legale - la società non lo è.

#15
-4
bharal
2020-02-07 20:25:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

ti sbagli, non sai cos'è l'etica e vieni pagato per essere un ingegnere no fornire una guida filosofica.


Ci sono altre risposte che parlano se è etica o meno - questa risposta dice semplicemente "non sei abbastanza informato per sapere cos'è l'etica".

Tu - OP - fondamentalmente non capisci cosa sia "etica". L'etica ha una storia ricca e varia. Un piccolo esempio:

  • "L'uomo è la misura di tutte le cose" (Protagoras, 490-420 aC, con una visione sorprendentemente postmoderna)
  • Machiavelli (The Prince, 1532, introducendo una spiegazione tanto attesa sul motivo per cui i leader ottengono un diverso insieme di etiche dai cittadini comuni)
  • Philippa Foot (1920-2010, che introduce il dilemma del carrello del carrello di proprietà della tecnologia, effettivamente introdotto come parte di un discorso sull'aborto).

Dire "è etico" ti mette in conflitto e concorda con un numero qualsiasi di persone e con un numero qualsiasi di argomenti. Come probabilmente puoi vedere dall'elenco sparso sopra, c'è molto lavoro svolto in quella filosofia.

Quindi quando chiedi "è etico" devi chiedere "secondo quale filosofo?", e se proprio non lo sai, non sono sicuro che dovresti pensare in termini di etica. È come se qualcuno avesse iniziato a cercare di ordinare la propria giornata utilizzando modelli di progettazione software, ma in realtà non conosceva alcun modello, solo alcuni nomi. Penseresti che fossero pazzi, vero?

Ovviamente potresti semplicemente usare la versione biblica dell'etica, che è molto occidentale da parte tua! E quella versione suona come "sii buono". Google ne aveva una variante come motto (e ora anche l'alfabeto). Google evita regolarmente di pagare le tasse e raccoglie tutti i nostri dati, quindi puoi vedere che "essere bravi" è ... stravagante nella migliore delle ipotesi come filosofia. Dopotutto, "buono" è una cosa dal punto di vista molto preciso: il mio bene potrebbe essere il male di qualcun altro.

Quindi forse hai una tua serie di principi e stai dicendo "tutto ciò che non è d'accordo con questi non è etico". Questo è giusto - e in qualche modo ti porta in linea con Protagoras (e, molto tempo dopo, con l'esistenzialismo).

E va bene - etica personale! Neat! L'unico problema è il bit personale . Non convincerai davvero nessuno che hai "ragione" quando il tuo argomento è "è letteralmente a modo mio o in autostrada, amico". E se anche il tuo capo fosse un esistenzialista? Oh geeze!


Come noto, ci sono altre risposte che discutono della legalità di questo - e, naturalmente, come esistenzialista non ti interessa della legalità per dire, solo della tua visione del mondo. Ma ti dirò ora che il design è molto difficile da copyright, (praticamente impossibile in Europa), e che (probabilmente) non sei pagato per fornire consulenza legale, spirituale o filosofica. Sei pagato per fare il lavoro che ti è stato dato. Suggerirei, se l'azienda mantiene il proprio obiettivo (per pagarti), che tu mantieni il tuo (per fare il lavoro).

Questo è il posto di lavoro SE ... Sento che questa è una risposta abbastanza inutile.Non credo che si stia chiedendo cosa direbbe Machiavelli al riguardo, più sul fatto che sia irrazionale per sentirsi a disagio nel farlo e quali ripercussioni potrebbe affrontare per entrambe le decisioni.
@TheSaint321 e sto dicendo che non dovrebbe farlo in primo luogo perché non capisce cosa sta facendo.
"Non sai cos'è l'etica" - OP sembra essere abbastanza informato su cosa è giusto e cosa è sbagliato.
@gnasher729 beh, questo è davvero aperto al dibattito.questo è il punto.ecco perché l'etica è molto molto complicata.
Niente di complicato qui e niente di aperto al dibattito.Il capo vuole fregare un'altra compagnia.BTW.Un'altra azienda è leader di mercato, quindi ha avvocati migliori, quindi tutto questo finirà in lacrime per il capo.
@gnasher729 non è davvero amorale copiare il design.Non sono sicuro che tu abbia già visitato un sexy shop - ma il "coniglio" presentato in S&TC non era il modello originale, era un design copiato.Layout e font sono ancora più difficili da copiare.In ogni caso, questa è una questione legale, non "morale" per dire.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...