Domanda:
Un amico è stato pagato in eccesso ma non lo segnala: è mio obbligo segnalarlo?
violetelephant12
2018-03-01 19:23:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un mio amico / collega ha recentemente lasciato l'azienda al termine del suo tirocinio. In seguito mi ha detto che era stato pagato in eccesso con il suo ultimo stipendio, ma ha anche detto che non avrei dovuto dirlo a nessuno, quindi non doveva restituirlo.

Questa è una situazione difficile per me, da un lato sento che ha assolutamente bisogno di dirlo all'azienda e restituire i soldi se insistono (molto probabilmente) soprattutto perché sa sicuramente che anche lui è stato pagato tanto. D'altra parte mi ha chiesto di non dirlo a nessuno e sono un buon amico con lui, quindi non vorrei essere il cattivo e dirlo a qualcuno alle loro spalle. Anche se lo facessi in modo anonimo, saprebbe che ci sono io dietro.

Mi sento come se stessi mentendo personalmente al mio datore di lavoro e sono piuttosto arrabbiato con il mio amico per avermi coinvolto in questo. Non ha bisogno di soldi quindi lo capisco ancora meno, sono circa 500 € che non sono molti per lui ma per me è una cifra significativa (anche se probabilmente non è nulla per l'azienda).

Cosa faccio adesso? Entrambi i modi mi sembrano sbagliati, ma la nostra azienda dichiara esplicitamente di "informarli immediatamente di eventuali pagamenti errati", il che mi fa sentire ancora peggio. Ho provato a dire al mio amico che avrei parlato, e se non lo fa, probabilmente dovrà comunque ripagarlo alla fine, e se scoprono che lo sapeva, probabilmente finirà piuttosto male, ma non è un grosso problema per lui. Tratta questa situazione come se qualcuno gli avesse accidentalmente rimborsato 10 € invece di 9 €.

Qualche suggerimento? Sono obbligato a fare qualcosa al riguardo / a dirlo al mio datore di lavoro, ecc.? Devo temere eventuali conseguenze se non faccio nulla?

Sei sicuro che il "pagamento in eccesso" non sia una sorta di bonus "fine stage"?In Francia almeno è molto comune (per tutti e 3 i tirocini che ho fatto, ho ricevuto da 600 a 1000 € di bonus l'ultimo mese, e non era esplicitamente indicato come tale sulla mia busta paga)
* informarli immediatamente di eventuali pagamenti errati * pagamenti errati a chi?Il tuo datore di lavoro si aspetta davvero che tu sappia se lo stipendio del tuo collega è sbagliato o questa regola riguarda i pagamenti ad altre persone / aziende con cui lavora la tua azienda?
questo pagamento era in arretrato?il tuo amico si è sbagliato
Potrebbero semplicemente pagare un saldo ferie / ferie inutilizzato, sarebbe piuttosto normale.
Dodici risposte:
#1
+143
Tim
2018-03-01 20:42:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A meno che non abbia sottolineato bharal, ci sono prove che ne hai discusso tramite e-mail aziendale, ecc.

  1. Come fai a saperlo il tuo amico ha ragione? Potrebbe non essere corretto, potrebbe essere il pagamento delle ferie dovuto a lui ecc. Potrebbe essere stato pagato l'importo corretto.
  2. Anche la tua azienda ha delle regole sulla discussione dello stipendio? Se è così, potrebbe essere prudente non menzionare che hai parlato di salari.
  3. È un errore dell'azienda; è tra loro e il tuo amico, non è compito tuo essere coinvolto, a meno che tu non sia un grande amico dei proprietari dell'azienda. Non sarà nei guai per essere stato pagato in eccesso: può sempre affermare di non essersi reso conto.

Come amico, puoi suggerirgli che la cosa etica da fare per lui sarebbe chiedere il datore di lavoro se hanno commesso un errore in quanto era più di quanto pensasse. Gli consiglierei di tenere quel denaro a portata di mano in modo che possa essere rimborsato se necessario.

Dal tuo punto di vista non credo che tu possa finire nei guai. Puoi sempre affermare se in qualche modo viene a sapere che lo sapevi, che non avevi modo di sapere se era stato pagato in eccesso o meno e non spettava a te dirlo, anche se lo hai esortato a contattare l'azienda per risolvere il problema. / p>

+1.Non è proprio il tuo compito parlare di questo al tuo dipendente IMO a causa dei motivi indicati da Tim.Inoltre, come hai affermato tu stesso, 500 € probabilmente non è nulla per l'azienda.
Potrebbe valere la pena aggiungere al numero 1 che è piuttosto comune per le aziende pagare le ferie non utilizzate al momento della partenza, quindi l'ultima busta paga è spesso più grande.
Per quanto riguarda "puoi suggerire", qualcosa del genere sarebbe appropriato: "Non ho modo di sapere se sei stato effettivamente pagato in eccesso o meno, ma il tuo dirmi che pensi di esserlo non aiuta nessuno e mi mette in una posizione imbarazzante.Se pensi davvero che non avresti dovuto essere pagato con quei soldi, dovresti parlare con qualcuno per chiarirlo, ma non coinvolgermi. Non sono affari miei ".
La tua risposta sarebbe diversa se fosse $ 1 milione invece di $ 500?
Vorrei aggiungere che in alcuni paesi non sei legalmente obbligato a controllare i tuoi pagamenti, e in alcune situazioni - come averli già ricevuti e spesi, in buona fede - l'azienda potrebbe non avere nemmeno il diritto di riavere i soldi.Quindi, anche se moralmente forse non è del tutto ok, legalmente, il tuo amico è solo intelligente.A parte il fatto, è abbastanza probabile che la compagnia non se ne accorgerà comunque.Allora perché dovrebbe disturbarti?Lascia che il tuo amico ti offra una birra;)
Oppure, a meno che il PO non sia in una posizione - risorse umane o contabilità - in cui è effettivamente responsabile di assicurarsi che i pagamenti siano corretti.
Per quanto riguarda il n. 2, non è raro che le aziende (in particolare negli Stati Uniti) abbiano regole in materia di stipendio che non sono coerenti con ciò che sono legalmente autorizzate a far rispettare.IANAL ma AFAIK, negli Stati Uniti la tua azienda non può impedirti di discutere il tuo risarcimento con chi vuoi.
Per continuare sul commento di nhgrif, in quanto l'importo è stato espresso in €.Nella maggior parte (o in tutti?) I paesi dell'Unione europea le restrizioni sul parlare del proprio stipendio non sono valide e possono essere ignorate senza consulenza [email protected] Per favore controlla le tue fonti su quel punto.
@nhgrif [Secondo questo articolo (in tedesco)] (http://www.zeit.de/karriere/beruf/2014-03/arbeitsrecht-ueber-gehalt-reden) è abbastanza simile in Germania.* In modo obbligatorio * vietare al dipendente di parlare dello stipendio sembra non essere banale e di solito viene fatto solo per l'alta dirigenza.
Molte aziende hanno regole inapplicabili, ho sede nell'UE e ho avuto contratti che dicevano che non dovevo discutere di salari, questo non mi ha mai fermato.Sono d'accordo con AllTheKingsHorses su questo punto.
@Mehrad Se fosse un milione, mi aspetterei che l'azienda se ne accorgesse e vorrebbe recuperarlo!
A meno che non abbia firmato un accordo speciale (che sarebbe comunque per motivi instabili dal punto di vista legale), il ragazzo ha lasciato l'azienda, quindi può discutere i suoi stipendi con chiunque voglia.
Oggetto: "La tua azienda ha anche delle regole sulla discussione dello stipendio?", Una clausola del genere non solo è legalmente inapplicabile in alcune giurisdizioni, ma in molte è addirittura illegale per l'azienda cercare di impedirla.Vedi l'NLRA, per esempio.
@nhgrif Nella maggior parte degli Stati Uniti, l'azienda può licenziarti per non aver saltato su un piede quando ti viene consegnato lo stipendio."Diritto al lavoro" negli Stati Uniti significa "diritto di licenziarti senza motivo, e quasi per qualsiasi motivo".
@Yakk a) "diritto al lavoro" è che il lavoratore non deve iscriversi o pagare le tasse sindacali AFAIK b) "lavoro a volontà" significa che il contratto può essere risolto in qualsiasi momento per qualsiasi motivo a meno che non sia espressamente vietato dalla legge.I dettagli della legge variano da stato a stato (così come probabilmente l'applicazione di quelli).
#2
+34
user44108
2018-03-01 19:32:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sta a lui decidere se informare o meno.

Dovresti dirgli che è molto probabile che la società troverà l'errore nel pagamento e vorrà restituire il denaro.

Se non lo restituisce quando richiesto dall'azienda, dovrà affrontarne le conseguenze.

non / ** non posso **, perché penso che sia molto comune per i giovani che vivono stipendio per stipendio ...
#3
+26
gnasher729
2018-03-01 20:42:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aspetti da considerare: dici che è un amico. In realtà non sai se è stato pagato in eccesso, pensa solo di esserlo. Se qualcuno in azienda ha commesso un errore, stai calpestando i loro piedi alla grande. Risolvere l'errore se ce n'era uno richiede tempo e denaro.

Quindi stai litigando con un amico, il tuo datore di lavoro saprà che ti piacciono gli amici, accuserai un dipendente di commettere errori e tutto ciò è per un beneficio minimo o nullo per l'azienda.

Non ne uscirà nulla di buono per te.

Neanche per l'azienda ne deriverà molto di buono, almeno nel Regno Unito. Supponiamo, per ragioni di argomento, che ci sia stato effettivamente un pagamento in eccesso. Questo sito Web http://www.shoosmiths.co.uk/client-resources/legal-updates/Overpayment-of-wages-when-and-how-can-employers-recover-3973.aspx fornisce molte informazioni su cosa fare nel caso in cui venga riscontrato un pagamento in eccesso. Gestirlo nel modo sbagliato può causare seri problemi all'azienda. E in realtà non viene menzionato in alcun modo che il dipendente avrebbe alcuna responsabilità di informare l'azienda.

Per un importo di € 500, il recupero del denaro probabilmente costerà molto di più di € 500. E dovrebbe essere ovvio che l'azienda non può limitarsi a dire "abbiamo pagato in eccesso, ripagateci". Sappiamo per certo che l'azienda ha commesso un errore di 500 euro ad un certo punto. Non c'è motivo di presumere, senza una buona prova, che l'errore sia stato commesso durante il pagamento e non quando hanno verificato il pagamento. Sappiamo che il loro libro paga non è in grado di ottenere i numeri corretti, quindi il dipendente può richiedere che i loro numeri vengano controllati in modo indipendente prima che il denaro venga restituito.

PS. Ecco cosa è successo al mio primo lavoro dopo la scuola: ho lavorato per tre mesi. L'ultima busta paga era enorme. Si è scoperto che non si trattava di un pagamento in eccesso, ma non avevo preso nessun giorno di ferie, quindi la società mi ha pagato sei giorni di ferie più il 50% perché era straordinario. Potrebbe essere successo al tuo amico, solo che non l'ha capito.

Riesci a immaginare cosa succede alla tua reputazione in questa situazione?

PS. Anche la mia ultima azienda mi ha pagato più del dovuto, cioè non mi hanno dedotto il giusto ammontare di tasse. Più soldi in tasca, che l'HMRC poi mi ha gentilmente chiesto di pagare loro :-(

Non devi davvero lamentarti di un amico, tutto ciò che devi fare è parlare al tuo amico che stai riferendo ciò che ha detto alla compagnia.Non devi dire che qualcuno ha commesso degli errori.Dì solo le cose nel modo in cui devono essere verificate, nient'altro.
Qualcuno che fa questo non è un amico, o almeno non è un buon amico.Gli amici non dicono agli amici segreti che implicheranno conflitti di interesse da mantenere.Ti mettono in una posizione in cui, se qualcuno scopre in futuro il pagamento in eccesso, può dire "beh, OP lo sapeva e non ha detto nulla" e ti fa sembrare cattivo.
Stai riferendo quello che ha detto = inveire contro il tuo amico.Se l'amico è stato pagato troppo, qualcuno ha commesso un errore, ed è quello che stai [email protected]"Un buon amico ti aiuterà a muoverti; un vero amico ti aiuterà a muovere i corpi".
Non sono assolutamente d'accordo con questo atteggiamento di chiamare le persone che riferiscono di aver commesso illeciti "ratti" o "spioni".Crea un mondo in cui il giusto è sbagliato e lo sbagliato è giusto.
@R .. "Conflitto di * interesse *": Perché pensi che l'interesse di * OP * sia trasferire i soldi dall'amico alla società?Penso che di solito sia un genuino interesse condiviso dei dipendenti è l'opposto all'interno del codice etico.Penso anche che tu faccia solo finta di sapere qual è il miglior * interesse * dell'azienda;in effetti non lo fai.Inoltre un amico non riferirà "L'ho detto a OP in segreto, e - sai una cosa - ha tenuto quel segreto!", Perché (a) non è illegale o cattiva (b) amicizia (c) i segreti sono implicitamente reciproci.
@kubanczyk: Non è che l'interesse del tuo datore di lavoro sia il tuo interesse, ma piuttosto che potresti essere trattato come tale se qualcuno lo scopre.In generale, dire e chiedere a qualcuno di mantenere un segreto che non sono affari loro da una festa che vorrebbe che lo raccontassero non è una cosa amichevole da fare.
@jcm Per qualcuno che prende informazioni da qualcuno che chiama un amico, è la parola giusta.Ed è decisamente quello che direbbe o penserebbe l '"amico" se lo scoprisse.Ed è quello che penseranno le persone in azienda: se qualcuno non riesce a tacere su ciò che gli dice un amico, come puoi aspettarti che tenga il silenzio sulle informazioni riservate dell'azienda?
@gnasher729 OP non è andato a chiedere le informazioni.Il suo "amico" se ne vantava.Il fatto che il detto "amico" abbia detto a OP di non dirlo a nessuno indica che sa che è sbagliato.Confrontare la conoscenza di illeciti e le informazioni riservate è semplicemente sbagliato.
#4
+3
bharal
2018-03-01 19:36:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Te l'ha detto via e-mail al tuo account aziendale o quando eravate seduti insieme.

cioè ci sono prove facilmente accessibili che vi ha detto? In caso contrario, come lo scoprirà l'azienda?

Inoltre, penso che tu abbia frainteso la dichiarazione "informali immediatamente di eventuali pagamenti errati". Questo è davvero lì per il tuo amico, cioè "se ti paghiamo più del dovuto, dovresti informarci immediatamente". Anche se ovviamente la società vorrà sapere di questo, non è l'intenzione della dichiarazione a cui fai riferimento.

Devi valutare la tua amicizia nei confronti di questa azienda. Penso che sia molto probabile che chiedano indietro i soldi abbastanza presto, e la dice lunga sull'etica dei tuoi amici: mettila da parte.

Ma il tuo lavoro non è in gioco e non hai bisogno il dramma che questo causerà con il tuo amico, e la compagnia non ti ricompenserà per il dramma che si sarebbe svolto. Devi fare quello che vuoi fare, ma considera le ripercussioni.

#5
+3
Ryder
2018-03-02 15:24:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è una questione tra il tuo amico e l'azienda. Sono informazioni riservate.

Non dovresti ficcarti il ​​naso in questo a meno che tu non voglia metterti nei guai con entrambe le parti in seguito.

#6
+3
Harper - Reinstate Monica
2018-03-04 03:56:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No, perché ha torto

Hai un amico eccitabile a cui piace vantarsi. Queste persone non sono rinomate per le loro capacità contabili. Chi è , tuttavia, è il reparto risorse umane / paghe dell'azienda.

Quel che è quasi certamente il caso è che le risorse umane lo hanno pagato correttamente e non capisce perché, perché non si occupa di salari per vivere, e quindi ha creato un mito divertente su loro che rovinano.

Bene, lascia che abbia il suo mito.

L'HR fa tanti errori, mi è successo due volte, anche se nella mia esperienza non sono mai stati a mio favore ...
#7
+2
Peter
2018-03-01 19:35:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa risposta sarebbe più adatta all'IPS che al posto di lavoro, ma eccolo qui:

Allevia la tua coscienza dicendo al tuo amico che pensi di rubare (noto anche come prendere o tenere ciò che non è tuo) è sbagliato, non importa quanto sia facile. Digli che ti ha messo in una situazione difficile perché si è confidato con te, ma che manterrai il segreto solo per questa volta, perché te lo ha chiesto.

Non sei legalmente obbligato a segnalarlo.


PS:

tratta questa situazione come se qualcuno gli avesse accidentalmente rimborsato 10 € invece di 9 €.

Quindi se individua l'errore lo corregge e gli restituisce la differenza? Nessun problema allora.

#8
+1
Chris E
2018-03-01 21:02:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ovviamente vengono trattati entrambi i lati di questo argomento. Ciò che la mia risposta ha da aggiungere a quelle già qui è una metodologia per arrivare da soli se dovresti dire o no piuttosto che una coperta "sì" o "no".

Quello che sta facendo è rubare. Non ci sono dubbi al riguardo. Si tiene dei soldi che non gli sono dovuti. Per metterlo in prospettiva, proporrò un paio di scenari.

  • Se il tuo capo ti stesse parlando nel tuo ufficio / cubicolo e il suo portafoglio gli cadesse di tasca, lo terresti ? Se il tuo amico lo tenesse, faresti sapere all'azienda cosa gli è successo?
  • Supponi che la tua azienda venda laptop e il tuo amico ti dica di averne trovato uno dietro una cassa nel magazzino. Dovrebbe tenerlo?
  • Se scoprissi che il tuo amico si stava appropriando della società, ti sentiresti obbligato a farglielo sapere?

Non commettere errori, il tuo amico è rubare alla compagnia. È diventato un furto nel momento in cui ha deciso di tenerlo dopo essersi reso conto di essere pagato in eccesso.

Cosa farei

Se fossi stato io, lo informerei delle risorse umane e lo farei in modo anonimo . Il modo più semplice per farlo è trovare un servizio di posta elettronica anonimo (o creare un nuovo account Gmail) e inviare all'ufficio risorse umane qualcosa del tipo "Bobby Jones è stato pagato in eccesso nel suo ultimo stipendio, dovresti verificarlo". e lascia che sia così. Lo esamineranno perché sarebbero stupidi a non farlo e poiché non c'è un nome allegato, non devi preoccuparti che dicano "violentelephant ha detto che sei stato pagato in eccesso".

La linea è che si tratta di sapere se la tua filosofia ti permetterà di lasciare consapevolmente che qualcuno rubi dall'azienda solo per evitare di essere coinvolto. Come altri hanno già detto, verrà catturato, è solo questione di quando.

Se sa che l'unica persona a cui ha detto è OP, non è rimasto molto anonimato in quel falso indirizzo email.Potrebbe anche essere una prova di amicizia come qualsiasi altra cosa.
Se lo fai, cancella i tuoi cookie e ottieni un nuovo account * foo * mail.com, dove * foo * è un valore di {`null`, G, Hot, Y, ecc.} Che normalmente non * mai *uso.Se utilizzi un normale provider di posta elettronica, sicuramente sapranno che sei lo stesso umano, legheranno i tuoi account insieme e ti smaschereranno se vengono citati in giudizio.
#9
+1
CaptainSkyfish
2018-03-02 00:56:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un aspetto interessante di questa domanda è: ti stai chiedendo se potresti finire nei guai o quale azione è la più morale?

In termini di metterti nei guai, non esiste un modo al 100% per esserne sicuri, ma probabilmente no.

Qual è il più morale? Una cosa che non ci piace immaginare sia vera, ma succede sempre, è che ti sei trovato in una situazione in cui non esiste una scelta perfettamente morale. O tradisci un amico o tradisci il tuo datore di lavoro.

Se lo segnali in forma anonima, come è stato suggerito, stai effettivamente commettendo la meno morale delle scelte, perché implica tradire il tuo amico e creare una nuova bugia (supponendo che non dica al tuo amico che eri tu).

Cosa si fa di fronte a due scelte immorali? Un modo per farlo è, quale causa più dolore? In tal caso, sembra che il dolore maggiore sia denunciare il tuo amico perché lo ferisce e ferisce la tua amicizia. Un altro modo di procedere è con la teoria di Kant secondo cui la verità è sempre la migliore, nel qual caso dovresti denunciarlo e ammetterlo a lui. Ma la teoria di Kant significa che dovresti anche segnalare un ebreo che si nasconde a un gruppo di ricerca nazista, quindi è piuttosto duro.

Ma mettiamo da parte tutto questo per un momento, perché dovresti chiedere se sei onesto con te stesso. Hai detto "sono circa 500 € che non sono molto per lui, ma per me è una somma di denaro significativa" e "tratta questa situazione come se qualcuno gli avesse accidentalmente rimborsato 10 € invece di 9 €". Moralmente, è lo stesso sia che fosse 1 o 500, e per lui e per l'azienda è quasi lo stesso se sia 1 o 500. Sei sicuro di non essere solo arrabbiato per il fatto che una persona che ha molti più soldi di te dovrebbe solo avere questa terra in grembo? Ovviamente è molto ingiusto, ma faresti comunque questa domanda se fosse accaduta a qualcuno molto più povero di te, che ne aveva davvero bisogno? Non conosco la risposta, ma dovresti chiedertelo.

Dove l'hai letto?Non può essere stata una fonte molto affidabile ... La teoria dell'imperativo morale di Kant è più basata su "se tutti nella stessa situazione seguissero questa regola, il risultato sarebbe probabilmente migliore o peggiore?".
#10
+1
Eleshar
2018-03-04 00:45:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come persona con una certa esperienza con le buste paga, vorrei aggiungere i miei 2 pence.

Prima di tutto, penso che questo sia più un sottaceto per te che per il tuo amico perché la maggior parte delle aziende ha una sorta di controllo contabile in atto che prima o poi rivelerà questo tipo di evento, quindi con tutta probabilità, sentirà la società e quindi potrebbe ottenere alcune sciocche nozioni che hai effettivamente detto loro al riguardo anche se non l'hai fatto, il che potrebbe inasprire la tua relazione.

In quanto tale, il mio consiglio professionale sarebbe di dirlo esattamente al tuo amico: se fosse davvero troppo pagato, dovrebbe riferirlo lui stesso perché alla fine troveranno perché i soldi mancheranno da qualche parte o qualcosa non tornerà. A seconda dell'origine del pagamento in eccesso, ciò può portare a tutti i tipi di intralcio, comprese le indagini sulle frodi (un pagamento in eccesso può, infatti, essere colpa del dipendente).

Detto questo, sento di dover ripetere quanto è stato già menzionato nelle altre risposte. Sebbene il libro paga non sia un mestiere difficile, nella mia esperienza la maggior parte delle persone (anche con un background scientifico o informatico in cui ci si aspetterebbe che abbiano le carte in regola con i numeri) non hanno le qualifiche più remote per fare affermazioni come "Sono stato troppo / sottopagato" . E no, non so perché sia, ma la maggior parte delle persone non può farlo anche se è semplice come un calcolo di proporzionalità.

In quanto tale, il pagamento in eccesso percepito può avere molte spiegazioni - eccezionale indennità di ferie, retribuzione in sospeso per il tempo flessibile, incomprensione del concetto di giornata lavorativa (può essere pericolosa soprattutto se sono coinvolti giorni festivi), sgravi fiscali tramite buste paga, qualsiasi cosa ...

Inoltre, se un dipendente ha riferito che un altro collega o ex dipendente è stato pagato in eccesso senza essere il loro capo, la maggior parte del personale del libro paga e delle risorse umane ti ringrazierà per la tua preoccupazione, ti farà uscire dal loro ufficio e se ne dimenticherà perché lo stipendio / i pagamenti di un altro dipendente non sono tuoi dannati affari.

Ho votato contro questa risposta, ma l'ultimo paragrafo è un po 'più ruvido di quanto dovrebbe essere.
@StephanBranczyk Capito - deriva dalla mia esperienza che in particolare le persone con i salari hanno questo atteggiamento nei confronti di ciò che io chiamo * Ma l'argomento del mio collega *, che in genere significa "Voglio più soldi".
#11
  0
mathreadler
2018-03-02 21:29:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Potrebbero essere molte cose. Vacanze non utilizzate, bonus addio o altri bonus, correzioni fiscali, straordinari ... Sono abbastanza sicuro che ci siano persone responsabili in azienda per tenere traccia di cose del genere. Per evitare che il denaro fuoriesca illegalmente dall'azienda (crimine economico) - revisione economica o come viene chiamato. Penso che non sia ragionevole pretendere che ogni dipendente conosca esattamente tutte le regole. Non tutti possono essere economisti e avvocati.

Il tuo amico potrebbe essere obbligato a rimborsare se si rende conto di un errore, quindi dì al tuo amico di non spendere tutto nel caso si tratti di un errore. Sarebbe imbarazzante se avesse comprato per esempio ... birra per tutto e non potesse ripagare se si rendessero conto che è stato un errore. :)

#12
-3
Bruno Costa
2018-03-01 20:25:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Si prega di segnalare la situazione alle risorse umane.

Purtroppo ora sei in una posizione in cui hai informazioni che non hai mai richiesto e non sai cosa può sorgere per avere tali informazioni.

Se mantieni queste informazioni lontano dalla conoscenza della tua azienda, ti comporti di fatto come un complice (non sto suggerendo in alcun modo che il tuo amico abbia commesso un crimine). Questo probabilmente non si manifesterà in nessuna forma, ma direi che è molto meglio essere in una posizione in cui non hai paura di nulla o almeno in una posizione che può farti il ​​minimo danno, dal momento che il tuo amico potrebbe no più fiducia in te.

Tuttavia devi stare attento a come trasmetti questo messaggio a hr. Non dare per scontato che quello che ha detto il tuo amico sia vero. L'azienda potrebbe aver deciso di assegnare una sorta di bonus al tuo amico. Oppure il tuo amico potrebbe non aver preso in considerazione diversi elementi di pagamento come giorni di ferie, ore extra, clausole contrattuali che potrebbero assegnare dei soldi in alcuni scenari, ...

Per questo motivo invece di comunicare che l'azienda ha pagato troppo invece dovresti comunicare che il tuo amico ti ha detto che potrebbe essere stato pagato troppo. Qualcosa in questo senso:

Saluti, signor / i (il nome del personale delle risorse umane va qui).

Il mio amico, [nome dell'amico], ha recentemente lasciato l'azienda. Mi ha confidato che avrebbe potuto ricevere più soldi sul suo ultimo pagamento. Non volevo trovarmi in una situazione in cui queste informazioni potessero funzionare contro di me e quindi te le sto fornendo. Sono sicuro che sarai in grado di eseguire qualsiasi procedura tu ritenga opportuno.

Mi dispiace davvero di averti disturbato su questo argomento.

Cordiali saluti, [il tuo nome]

Una volta fatto questo, dovresti semplicemente dimenticare l'argomento a meno che non ti venga richiesto. Passa al tuo lavoro, questo è ciò che conta.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...