Domanda:
Una presenza online negativa dovrebbe essere soppesata quando si considerano i potenziali dipendenti?
John Straka
2012-04-11 17:48:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli account su Stack Overflow, GitHub, ciò che hai in tuo possesso contribuiranno positivamente alla tua presenza online e potrebbero darti un vantaggio rispetto ad altri candidati con uguale esperienza che non li hanno.

la presenza online negativa ha l'impatto opposto? Esempi di presenza online negativa sono, ad esempio, un account di social network pubblico in cui deridi profanamente il tuo passato posto di lavoro / capo, o informazioni alquanto scandalose che potrebbero francamente essere utilizzate per ricattarti, trovate entro 30 secondi da quando hai cercato su Google l'indirizzo email che usi in il tuo curriculum.

(Naturalmente, penso che ci sia una distinzione molto grande tra le informazioni che sono pubbliche e la pratica ridicolmente invasiva di richiedere le credenziali dei social network durante le interviste che attualmente sta causando tanto scalpore.)

Stai chiedendo come datore di lavoro come dovresti considerarli? Se sei in cerca di lavoro, allora dovresti fare una cattiva domanda di scambio di stack. Una domanda migliore è sarebbe.
Quattro risposte:
#1
+20
Shauna
2012-04-11 18:17:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche quando si tratta di informazioni disponibili pubblicamente ... ecco i draghi.

Prima di tutto, puoi dimostrare senza ombra di dubbio che la presenza online è effettivamente la persona in questione? Tra persone che sembrano simili e / o condividono nomi e alcuni troll semplicemente cattivi, è possibile che la persona che ha pubblicato queste cose non sia la stessa persona che si candida per una determinata posizione. Assicurati di stabilire la connessione giusta.

Detto questo, in parte dipende da ciò che costituisce effettivamente una "presenza online negativa". Diffamare un datore di lavoro attuale o passato è una cosa e ovviamente dovrebbe essere presa in considerazione. Come ha detto Chad, tale comportamento può essere un cancro sul posto di lavoro, avvelenando l'intero gruppo. Ubriacarsi con gli amici è una questione diversa (fintanto che è legale e non interferisce con il lavoro) e, secondo me, è ridicolo pensare che solo perché non puoi vederne le prove, che nessun altro in l'azienda fa la stessa cosa di tanto in tanto.

Inoltre, assicurati di non attribuire il comportamento degli amici / familiari / conoscenti del tuo potenziale dipendente al tuo dipendente. È facile dire "beh, se lo fanno gli altri miei dipendenti, sono abbastanza intelligenti da non intonacare tutto su Internet", ma cosa succede se il tuo potenziale dipendente non ha messo quelle foto ( perché anche loro sono "abbastanza intelligenti da non intonacare tutto su Internet")? E se qualcun altro alla festa avesse scattato e pubblicato le foto e qualcun altro avesse taggato il dipendente? Il dipendente non ha pubblicato quelle foto e non ha alcun controllo sulla persona che l'ha fatto. Il dipendente dovrebbe essere incolpato per le azioni di qualcun altro?

tl; dr - È una questione delicata. Assicurati di avere i fatti chiari e non tenerli a uno standard anormalmente alto solo perché ti capita di essere a conoscenza di cose che fanno che non necessariamente approvi come persona. Ricorda che sono umani, che gli altri tuoi dipendenti probabilmente fanno molte delle stesse cose e una determinata persona non può controllare ciò che gli altri mettono online.

Punti fantastici. È estremamente difficile essere veramente sicuri di sapere cosa si sta guardando online e di interpretare la situazione correttamente, ed è molto facile * sentirsi * sicuri - cattiva combinazione.
#2
+2
HLGEM
2012-04-11 19:23:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Praticamente chiunque abbia una persona online ha qualcosa a cui un potenziale datore di lavoro potrebbe obiettare. Molte delle quali sono informazioni illegali da utilizzare nelle decisioni di assunzione. Dalla loro persona online, puoi spesso dedurre le credenze religiose, le convinzioni politiche, la razza, l'età e il sesso di qualcuno. Puoi anche vedere cose che sono state forse pubblicate anni prima e la persona è maturata e non avrebbe più fatto o detto cose del genere (specialmente cose del liceo e dell'università). Alcuni dati potrebbero essere associati alla persona sbagliata. E alcune cose positive (come un alto rappresentante Stack Overflow) potrebbero essere negative per altri datori di lavoro perché i dati vengono interpretati in modo diverso da persone diverse.

Chiedere la mia password per vedere la mia persona privata è completamente fuori dai limiti e interromperei immediatamente un colloquio perché non lavorerei per un'azienda che non era etica.

Guardare un personaggio pubblico è accettabile, ma è molto più probabile che danneggi l'azienda che aiutarla in quanto potrebbero eliminare i migliori potenziali dipendenti in base ai criteri personali della persona che esegue i controlli. Quindi, anche se in un'intervista potrei non essere in grado di chiederti se sei un ateo liberale, se riesco a vederlo dal tuo personaggio pubblico, allora potrei scegliere di non assumerti anche se sei molto meglio degli altri candidati. E ricorda che le persone che eseguono questo controllo potrebbero non essere le persone che lavorano quotidianamente con quella persona. Quindi il loro rifiuto di assumere qualcuno che non sia cospicuo come loro può causare danni alle aziende (scegliendo dipendenti meno qualificati) nel nome della promozione di un valore personale.

Le pratiche che portano all'eliminazione di persone in base a criteri non legati alla loro capacità di svolgere il lavoro sono sbagliate e dovrebbero essere vietate. Il controllo della persona online è una di queste pratiche. Il suo unico scopo è aggirare le leggi sul lavoro che vietano di porre queste domande. In generale è una pratica non etica.

#3
+2
Justin Dearing
2012-04-20 22:20:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei aggiungere un'altra prospettiva. Una volta mi è stato detto da un reclutatore che un potenziale datore di lavoro ha detto che non ero il tipo di persona che vorrebbe in un'azienda a causa delle cose che ho detto online. Considerando quello che hanno scoperto, mi proporrei che il datore di lavoro fosse un po 'sensibile ai miei gusti. Inoltre, il datore di lavoro avrebbe potuto essere eccessivamente cauto e, se non avesse scoperto quello che ho detto, avrei potuto fare bene lì.

Il punto è che c'è molto di me oltre alle mie capacità per il lavoro in questione che potrebbe piacerti o non piacerti. Alcune di queste non possono essere richieste legalmente, altre potrebbero essere solo cose che non avresti mai pensato di chiedere. Ad esempio, potrei allevare e macellare cani per la carne (non credo e potrebbe essere illegale). Se una delle mie attività circolari extra ti dà davvero fastidio, preferirei di gran lunga che tu fossi in grado di scoprirlo da solo e che tu mi dicessi che sono un cattivo adattamento.

#4
  0
Neuro
2012-07-13 01:39:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei sollecitare cautela in quest'area, varia in base alla giurisdizione, ma puoi metterti nei guai di ogni tipo: il mio consiglio è di consultare una persona esperta delle risorse umane

Escludere i candidati guardando i social media i profili potrebbero portare alla discriminazione in diversi modi razza, religione, casta, affiliazioni politiche di amici.

Ad esempio, ho diversi contatti su FB che sono parlamentari e FB ha suggerito Alastair Campbell come possibile contatto il che era divertente, ma poteva far impazzire un datore di lavoro in stile Russ Perot.

l'animazione americana di Alister sarebbe quella di Rahm Emanuel.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...