Domanda:
Devo parlare con il responsabile della mia squadra di sessismo involontario all'interno della squadra?
Nim
2016-06-30 19:48:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono una donna che lavora con altri tre sviluppatori maschi a un progetto cliente. Sono tutti simpatici e di mentalità aperta e andiamo d'accordo.

Va ​​tutto bene nelle conversazioni informali ma quando si arriva a quelle tecniche, uno dei miei compagni di squadra (più anziani e molto intelligenti e talentuosi) sempre ricontrolla uno o entrambi gli altri colleghi maschi del team quando mi fanno una domanda su qualcosa nel progetto.

Sembra che non si fidi mai di me in queste situazioni e sento di dover dimostrare di essere tempo. Per essere chiari, l'altro mio collega di cui si fida (ma comunque non conosce mai le risposte) è al mio stesso livello e ho dimostrato più e più volte che le mie capacità di codifica sono superiori (dalle revisioni del codice, non è solo tutto nella mia testa ) ma è ancora quello preferito quando si tratta di consigli o informazioni.

Sono sicuro che non lo sta facendo apposta, ma è comunque fastidioso perché devo impegnarmi molto di più per ottenere fondamentalmente gli stessi risultati . Cerco sempre di imparare cose nuove, contribuisco con idee nelle revisioni del codice e aiuto il team.

Questo è un argomento di conversazione sicuro in una riunione individuale con il capo del mio team?

Da quanto tempo lavori in azienda? Da quanto tempo ha il tuo collega? Hai più o meno la stessa età? Sto solo cercando di determinare se potrebbero esserci altri fattori in gioco oltre al genere.
Anche il tuo capo fa domande ai tuoi compagni di squadra e reagisce allo stesso modo quando gli danno una risposta?
Niente nel corpo della tua domanda porta alla conclusione che sia coinvolto il sessismo.
__ Nota del moderatore: __ Se vuoi mettere in dubbio la comprensione della situazione da parte del PO, fallo come parte di una risposta (assicurati di rispondere anche alla domanda ed evita di duplicare le risposte esistenti). I commenti servono a richiedere chiarimenti, non a lunghe discussioni sul sessismo. Portalo in chat se vuoi continuare.
Ci sono molti motivi per non essere ascoltati. L'argomento su come convincere la gente ad ascoltarti non ha riempito solo le pagine ma i tomi. Non è sempre facile.
@Nim - Da quanto tempo lavori con lo sviluppatore senior? Per quanto tempo gli altri sviluppatori hanno lavorato con lo sviluppatore senior? Ho una risposta ma è basata sull'avere quella conoscenza.
Allora, hai parlato? Quale risultato? Solo curioso...
La tua guida allo sviluppo mostra il tuo buon lavoro a qualcuno che "non conosce mai la risposta" - ** non è altrettanto probabile che stia usando il tuo codice per mostrare a chi ha un rendimento scarso l'aspetto di un buon lavoro, attribuendoti il ​​buon lavoro? **
Ci sono molti commenti e risposte che suggeriscono che questo non è sessismo. Sono un maschio e credo che sia sessismo, anche se inconscio. Dovresti assolutamente avvicinarti al capo del tuo team, che a sua volta dovrebbe discutere la questione 1 contro 1 con l'altro membro del team. Se l'altro membro del team è consapevole delle proprie azioni e sono così gentili e di mentalità aperta come dici, faranno ogni sforzo per cambiare il loro comportamento.
Potrebbe essere semplicemente timidezza, ma dovrebbe essere affrontata. Sono maschio. Lo troverei terribilmente imbarazzante se qualcuno mi affrontasse con questo problema, ma riconosco che deve essere affrontato.
C'è un libro su questo argomento sulla mia scrivania in questo momento: * Talking from 9 to 5 * di Deborah Tannen. Suggerisce che questo genere di cose possa derivare da diversi stili di comunicazione e fornisce esempi convincenti.
Perbacco, questo è stato appena riaperto. Smetti di provare a chiuderlo di nuovo.
Non è un segno salutare che le decisioni non si basano solo sull'opinione di una persona? Una maggiore comunicazione di solito comporta meno rischi.
Di interesse / correlato http://meta.stackoverflow.com/questions/309908/diminishing-numbers-of-women-in-programming-and-the-so-experience per l'OP. Vorrei pubblicare una risposta qui, ma non ho il rappresentante, quando lo farò lo farò. Ho molti suggerimenti positivi per superare la sensazione di essere spostata come donna in un posto di lavoro prevalentemente maschile e lavorare bene come unica donna in un ambiente altrimenti tutto maschile. Quando dico di sentirsi sfollati non sto dicendo che è colpa degli uomini, penso che sia una cosa a doppio senso poiché alcune donne possono portare problemi trovandosi in questo tipo di situazione.
Come mostrano i commenti qui e su altre domande, non ti è permesso parlare di sessismo su stackexchange senza avere una tavoletta di pietra da parte di Dio che promette che non ci sono altre possibili spiegazioni per il comportamento osservato.Non importa che ci siano molte prove del sessismo sul posto di lavoro in generale, ogni istanza segnalata ha bisogno del proprio sigillo di approvazione.: /
Quattordici risposte:
#1
+277
Myles
2016-06-30 20:33:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi chiedevo se questo fosse un argomento di conversazione sicuro in una riunione individuale con il capo del mio team.

Questo comportamento è un argomento accettabile, saltando alla conclusione come alla causa non lo è. Ci arriverei sulla falsariga di:

Ehi capo. Ultimamente ho notato che quando presento informazioni tecniche sul progetto le confermi sempre con Adam o Bob, ma quando presentano informazioni tecniche non confermi mai con me. Ad esempio [due esempi qui]. Dato che Adam, Bob e io siamo allo stesso livello tecnicamente, sono preoccupato che stiamo avendo una sorta di interruzione della comunicazione. Come possiamo comunicare meglio in modo che le informazioni che presento siano accettate con la stessa facilità con cui le informazioni degli altri membri del nostro team?

Questo si concentra sul problema specifico e sulla risoluzione senza fare ipotesi sulla causa. Questo gli consente di parlarne se c'è qualcosa che non vedi (difficoltà a capirti, differenza nel livello di abilità percepito, risposte non fornite in modo sicuro, ecc.).

Come aneddoto a proposito di questo, mio ​​padre ha sofferto di ipoacusia da adolescente ed è solo peggiorata con l'età, soprattutto sentendo i toni alti. Nell'anno precedente al suo acquisto di apparecchi acustici, lui e io potremmo avere una normale conversazione poiché ho una voce baritonale, ma si divertirà moltissimo a capire mia sorella e le mie nipoti. Per lo più sorrideva e annuiva mentre parlavano e in privato me lo chiedeva in seguito perché era troppo orgoglioso per ammettere di perdere capacità. Non sto dicendo che è così qui, ma solo che ci può essere una vasta gamma di cause per le difficoltà di comunicazione.

Grazie, questo sembra un approccio molto professionale perché mi chiedo come posso migliorare le mie capacità di comunicazione tutto il tempo.
Sono d'accordo con questa risposta. Indipendentemente dal sessismo presente (e se tutti andate d'accordo in modo informale questo potrebbe indicare che non c'è), sarebbe più efficace presentare il problema nel modo più agnostico possibile fino a quando non si riesce a determinare efficacemente la causa del problema di comunicazione. . È molto probabile che sia più vecchio, che lavori in azienda da più tempo e che abbia dei presupposti molto duri su come le cose dovrebbero essere fatte.
@Nim Puoi confermare se il tuo team lead è la stessa persona dello sviluppatore più anziano che ti sta interrogando? Questa risposta sembra presumere questo, ma non lo vedo nella tua domanda.
@reirab lo sviluppatore più anziano in effetti non è lo stesso del team leader. Penso che molte persone rispondendo pensassero che (forse la mia domanda non era chiara)
Amo questo approccio. Riduce al minimo il confronto, il che apre la porta a una vera soluzione, invece di mettere tutti sulla difensiva.
+1 per la risposta perfetta. Sul posto di lavoro è più facile interagire con il mio capo, quindi molte persone vengono da me se vogliono che venga fatto qualcosa. Non è il fatto che il mio lavoro sia migliore del suo (in effetti è proprio l'opposto, ecco perché è il mio capo), sono solo più facile far rimbalzare le idee su di lei, mentre lei ha più abilità tecniche.
Bravo per un suggerimento molto professionale di citare una soluzione infiammatoria e una preoccupazione sensibile.
@JoeStrazzere: Penso che sarebbe impossibile per una risposta affrontare se un argomento è "sicuro" o meno in un dato contesto. Non possiamo sapere come reagirà un individuo a una data linea di domande. Quindi la cosa migliore da fare è se si tratta di un argomento normalmente accettabile in un ambiente di lavoro generico.
@Nim, l'hai provato?Quali sono stati i risultati, se non ti dispiace che te lo chieda?
C'è un aspetto che questa risposta non affronta e che potrebbe arricchirlo menzionare: questo potrebbe essere un problema del linguaggio utilizzato dall'OP.Personalmente ho avuto un problema con questo per molto tempo, perché affermavo le cose come "possibilità" e tenevo sempre un margine di manovra che potevo sbagliare.Le persone quindi chiedevano conferma ad altri per vedere se le mie informazioni erano corrette o meno.Quando mi sono reso conto di essere sicuro quanto lo sono i miei colleghi, ho modificato il mio modo di parlare e il "controllo" si è interrotto.
@Nim - ok, quindi in quel contesto, forse modificare il consiglio di Myles a "Ehi capo, ho notato che 'Fred' va sempre dagli altri della squadra per la conferma ..."
#2
+89
paparazzo
2016-06-30 19:57:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non puoi attribuirlo automaticamente al sessismo. Forse semplicemente non si fida di te e le altre due parti sono maschi. Oppure lo sta facendo per sfidare / coinvolgere le altre parti. Anche se è favoritismo, non sai che si basa sul sessismo. Avresti bisogno di un campione con molte donne e molti uomini per dimostrare che un pregiudizio era basato sul sesso.

Se ritieni di essere stato interrogato ingiustamente, vai dal capo della tua squadra, ma non direi che sia basato sul sessismo.

Il possibile problema che potresti avere è che se parli di sessismo potrebbero prenderlo come un'accusa di molestia sessuale o discriminazione sessuale e ogni genere di cose potrebbe scatenarsi come coinvolgere risorse umane e legali.

La tua domanda precedente è Come sentirsi i benvenuti in un ambiente di sviluppatori di software tutto maschile. È possibile che tu abbia un pregiudizio per la presenza di pregiudizi sessuali sul posto di lavoro. Se non stai ottenendo il rispetto che meriti, allora affrontalo con tutti i mezzi ma non dare per scontato che sia basato sul sesso a meno che tu non abbia prove specifiche che sia basato sul sesso.

Se qualcuno è un sessista, di solito viene fuori nell'interazione generale e tu indichi che vai d'accordo. Ma può anche essere nascosto. C'era il proprietario dell'NBA che era razzista e nessuno lo ha capito fino a quando non è trapelato un nastro. Ed è stato eliminato dal campionato.

I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/41963/discussion-on-answer-by-paparazzi-should-i-talk-to-my-team-lead-about- unintentio).
Non mi piace questa risposta perché impostare il livello di prova richiesto così alto prima di riconoscere il pregiudizio di genere è una tattica comune utilizzata per evitare di affrontare questioni di pregiudizio di genere.Sebbene sia d'accordo sul fatto che affrontare il capo con un'accusa di sessismo probabilmente non è il modo migliore per gestirlo, è giusto dire che superficialmente sembra essere proprio questo e incolpare l'interrogante per essere troppo sensibile non risolverà il problema.problema.La risposta di @Myles è molto migliore in questo senso, sostenendo la comunicazione senza giudizio.
Grazie per la tua ponderata e ponderata risposta punto per punto.
Questa è una risposta solida.Sulla base di quanto fornito dall'OP, non vedo come si possa arrivare fino al sessismo.
#3
+53
R Star
2016-06-30 20:29:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se questo è un argomento sicuro o no, dipende in gran parte dalla personalità del manager. Se uno della mia squadra si è sentito discriminato per qualsiasi motivo, vorrei saperlo (in confidenza). Soprattutto se sto discriminando e non me ne rendo conto!

In molti uffici il paradigma culturale è il patriarcato. Ci sono persone che sono sessiste, ma soprattutto il problema sono i piccoli (e forse non intenzionali) gesti di discriminazione. Questi sono difficili da chiamare qualcuno. Per la maggior parte, il comportamento sessista è un difetto inconscio rafforzato dalle tendenze della società. Stai combattendo contro il pensiero radicato di "ciò che le donne dicono è meno prezioso". Anche se la maggior parte delle persone dirà di non crederci, osserva quante volte le donne vengono interrotte mentre parlano (sia da uomini che da donne!).

È molto difficile confermare che questi atti sottili siano motivati dalla morale sessista, dalla programmazione subliminale o da qualcos'altro.

Detto questo, se affronti questo argomento con il tuo manager, invece di accusarlo direttamente di discriminazione di genere, cerca di convincerlo a venire al conclusione da solo. Definire le sue azioni sessiste è un certo modo per metterlo sulla difensiva e perderai l'opportunità di una sincera trasparenza. È probabile che coinvolgerà le risorse umane e aumenterà più di quanto lo desideri davvero. Dovresti certamente delineare i fatti (lui ricontrolla le tue risposte, ecc.) E spiegare come ti senti.

Fagli domande:

  • Perché ha ricontrollato le risposte che fornisci?

  • Era consapevole del fatto che ti stava controllando due volte?

  • Considera più preziose le opinioni dei tuoi colleghi? Perché?

  • Cosa puoi fare per migliorare la sua opinione su di te, rispetto a loro?

  • Si fida di te?

    Se non ti senti a tuo agio ad affrontare questo argomento con lui. Allora le risorse umane sono il tuo punto di riferimento. Sono un'ottima cassa di risonanza per quanto riguarda problemi come questo e possono guidarti attraverso passaggi pratici per risolvere il tuo problema.

Se potessi votare questa risposta 10 volte, lo farei. La maggior parte delle altre persone che hanno "risposto" non sembrano consapevoli dell'esistenza di sessismo involontario. Tuttavia, non sono sicuro che passare attraverso le risorse umane sia una buona mossa se non ti senti a tuo agio a parlare direttamente con il manager. Le risorse umane esistono per proteggere l'azienda da azioni legali.
+1 Il sessismo esiste nei luoghi di lavoro, ma è ancora un argomento delicato, che sia presente o meno, intenzionale o meno. È meglio affrontare il problema di base in un modo che possa portare le persone a giungere alle proprie conclusioni.
@JoeStrazzere "Non esiste il sessismo involontario.", "Non puoi attribuirlo al sessismo." Ci sono altre risposte e commenti che almeno suggeriscono che i loro autori abbiano forti dubbi sull'esistenza o l'estensione del sessismo involontario.
Adoro questa risposta perché le domande campione che hai fornito usano un linguaggio non accusatorio e non conflittuale. Mi piace anche che le domande non implichino * nessuna * causa specifica o attribuiscano * alcun * pregiudizio specifico alla questionee, che altrimenti potrebbe metterle immediatamente sulla difensiva.
@tim O la loro concezione del significato della parola "sessismo" implica intenzionalità, e qualsiasi cosa non intenzionale, indipendentemente dal fatto che ne riconoscano l'esistenza o la trattino seriamente, dovrebbe essere chiamata qualcos'altro nella loro mente.
Le altre risposte e commenti mostrano in gran parte la correttezza di questa risposta: nel momento in cui accusi gli uomini in tecnologia di sessismo, molti di loro cercano immediatamente di dimostrare che non è sessista. Pertanto, purtroppo, non puoi necessariamente chiamarli direttamente sulla loro (parolaccia) e devi attenersi ai fatti almeno fino al punto in cui devi iniziare a coinvolgere le risorse umane e utilizzare le politiche di uguaglianza della tua azienda. Presumo che ne abbia alcuni. I pregiudizi inconsci significano che molti uomini non sanno nemmeno di fare questo genere di cose, quindi devi stare attento nel convincerli a realizzarlo.
@AmyBlankenship: ogni studio psicologico disponibile sul sessismo mostra che funziona in entrambi i modi e spesso meglio per le donne. La mia azienda è molto grande e predominante nel middle management femminile. C'è anche un sessismo involontario perché quelle donne manager finiscono per diventare più alte più donne manager e dipendenti?
@Random832 "Sessismo: sostantivo - pregiudizio, stereotipo o discriminazione, tipicamente contro le donne, sulla base del sesso." non c'è nulla nella definizione della parola che presupponga l'intenzionalità. Se gli autori lo fanno, rischiano di avere un enorme punto cieco.
Bella risposta.Il termine per descrivere "piccoli (e forse non intenzionali) gesti di discriminazione" è "microagressioni".Probabilmente lo sai, e non ti biasimo per non aver usato quella parola perché tende ad attrarre troll MRA / antifemministe.Vale la pena notare, tuttavia, poiché qualcuno che legge questa risposta potrebbe desiderare di indagare ulteriormente e c'è stato molto lavoro svolto per trovare i modi migliori per affrontarli.
@MatthewWalton "nel momento in cui accusi gli uomini in tecnologia di sessismo, molti di loro cercano immediatamente di dimostrare che non è sessista" Che orribile sentimento.Come osa una persona accusata di un crimine che non ha commesso cercare di difendersi.L'audacia.
@8protons ovviamente qualsiasi accusa individuale deve essere contestabile, ma spesso c'è una reazione istintiva, e le persone generalmente non vorranno pensare di essere sessiste, ovviamente non lo sono, sono brave persone, nosono gentili con tutti?Ma c'è stato un bel po 'di lavoro svolto sui pregiudizi inconsci, come anche le persone che stanno cercando di non essere sessiste valutano le donne più basse quando l'unica differenza è un nome femminile sul pezzo di carta (anche le donne lo fanno sembra) ...non possiamo semplicemente fingere che il sessismo non sia presente o che non lo stiamo facendo, anche se non intendiamo farlo.
#4
+28
8protons
2016-06-30 23:22:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Riscriviamo la tua storia:

Sono un [uomo] che lavora con altre 3 [donne] sviluppatori su un progetto cliente .

Uno dei miei compagni di squadra (più anziano e molto intelligente e talentuoso) ricontrolla sempre uno o entrambi gli altri [donne] colleghi del team quando mi fa una domanda su qualcosa nel progetto.

Che dire di questa storia suggerisce chiaramente che questo fenomeno di mettere in discussione la tua conoscenza è dovuto al sessismo?

Niente.

Sapendo che le donne possono anche essere sessiste, ho invertito i sessi. Tuttavia, così facendo, non vedo alcun sessismo palese in corso. Ecco un esempio di chiaro sessismo:

Jenny ha detto: "Chiediamo cosa pensa Sarah della risposta di Jon perché, beh, sai come sono gli uomini ahahah"

Questo è sessismo; è stata presa una decisione e la risposta di Jon è stata messa in dubbio a causa di pregiudizi di genere.


Vai da questo collega e comunica con lui la tua preoccupazione, ovvero che la tua conoscenza è interrogato e che vorresti sapere perché o cosa puoi fare per ottenere la sua fiducia.

È così semplice.

Ottimo modo per ottenere il tuo punto di vista !!
#5
+20
HLGEM
2016-06-30 22:56:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, questa è una forma molto comune di sessismo, come molti, molti studi hanno dimostrato. Infatti, le opinioni / dichiarazioni / input delle donne sono spesso trattate come meno preziose nel mondo del lavoro. Quando ciò accade, gli uomini intelligenti ascoltano i suggerimenti delle donne che vengono ignorati e poi fanno lo stesso suggerimento cinque minuti dopo, dove viene accolto con entusiasmo e sostegno e generalmente implementato con l'uomo che ottiene il merito. Una donna che dice: "Ehi, l'ho suggerito prima io", verrà spesso respinta verbalmente poiché nessun altro ha effettivamente sentito quello che ha detto .

Quindi, prima devi accettarlo questo è il modo in cui va il mondo e non c'è modo di sbarazzarsi mai completamente di questo comportamento. Non che tu non possa combatterlo (e spesso dovresti). Ma combatterai questa battaglia centinaia di volte nella tua carriera, ogni volta che lavorerai con un nuovo gruppo di uomini.

Il consiglio che fai bene il tuo lavoro e alla fine la gente se ne accorgerà è ridicolo. Devi essere invadente nell'ottenere credito per il tuo lavoro e far sapere alle persone quando ti stanno licenziando. Ma come discusso di seguito, è necessario valutare il tempo e il luogo e se sia una buona idea.

Le donne sono generalmente socializzate per non scuotere la barca e quella cooperazione è apprezzata rispetto alla concorrenza. Questo ti fa sembrare debole. Spesso le donne si presentano in un modo che le fa sembrare insicure (alle donne viene anche insegnato, in molte culture, a fare affermazioni con un aumento alla fine della frase che la trasforma in una domanda). Ciò contribuisce a far sì che gli uomini non prendano le tue parole per valore nominale perché hai contribuito a fargli pensare che non sei sicuro.

Quindi il primo passo è assicurarti di non sabotare le tue stesse parole. Guardati in un video e vedi se sembri positivo o insicuro. Se non sei sicuro, lavora con il video finché non ti sei esercitato a non finire con una domanda o una nota interrogativa. Pratica finché non diventa una seconda natura. Ciò potrebbe richiedere mesi di pratica.

Ora, per quanto riguarda gli uomini che ti proteggono (come hanno fatto molti degli intervistati a questa domanda), devi imparare a giudicare quali combattere e quali accettare. Se la persona è un cliente o un manager molto anziano o qualcuno con cui non avrai a che fare frequentemente, la soluzione migliore è accettare che la persona sia un idiota e ignorarla. Nel caso del cliente, a volte è meglio trovare un uomo intelligente che ti dia credito e abbia le cose più importanti presentate da lui. Di solito puoi organizzarlo in anticipo una volta che sai che una persona in particolare è un problema.

I colleghi e il tuo diretto supervisore sono un'altra questione. Parla prima con il tuo supervisore immediato del suo problema di controllare tutto ciò che dici con qualcun altro. Fai notare che non lo fa con altre persone (supponendo che non lo faccia con gli altri sviluppatori). Non chiamare direttamente in pubblico il tuo capo immediato. Se fa ulteriori domande che conosci e l'uomo che ha chiesto no, allora puoi dire qualcosa del tipo "Sam non ha lavorato su quel modulo, ma l'ho fatto e lo fa ..." Se chiede una conferma di ciò che hai detto, quindi hai meno opzioni immediate, ma potresti essere in grado di convincere gli altri sviluppatori dalla tua parte a dire che hanno completa fiducia che ciò che fai è corretto. Dopo la riunione, puoi chiedere in privato al tuo capo perché ha chiesto a "Sam" di confermare il tuo contributo.

Se le persone interrompono ciò che stavi dicendo e inseriscono commenti, le interrompi a tua volta e dici: "Ero parlando "e poi prosegui con il punto che stavi facendo.

Quello che non vuoi fare è andare alle risorse umane con questo problema. Devi essere visto per risolverlo da solo. Se le persone ti vedono come una persona che si lamenta di ricevere un trattamento "speciale" (Sì, lo so che ciò che stai chiedendo è lo stesso trattamento, ma per le persone (e alcune di loro sono donne) che lo fanno trattando le donne allo stesso modo uomini è un trattamento speciale), quindi la tua reputazione in quel posto di lavoro è praticamente irrecuperabile.

Un'altra cosa da fare è cercare alleate donne sul posto di lavoro quando cerchi lavoro. È molto più facile essere presi sul serio se non sei l'unica donna competente sul posto di lavoro.

Ho rimosso i commenti. C'è una [chat room] (http://chat.stackexchange.com/rooms/41925/discussion-on-answer-by-hlgem-should-i-talk-to-my-team-lead-about-unintentional) per questa risposta se qualcuno vuole discuterne ulteriormente.
@HLGEM Trovo * altamente * ironico che ti lamenti del sessismo, eppure finisci per usare un termine sessista come "mansplain" te stesso.
#6
+17
Professor Photon
2016-07-01 04:32:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Il sessismo" è una cosa incredibile ... puoi sempre trovarlo se lo cerchi abbastanza.

Dal momento che riconosci che il "sessismo" non è intenzionale e non è presente in conversazioni non tecniche, forse devi chiederti se è possibile che il comportamento del tuo collega sia motivato dalla tua comprovata competenza tecnica piuttosto che dal suo atteggiamento sessista.

Avendo lavorato in questo campo per 27 anni, la mia esperienza personale è che i fanatici del computer sono alcune delle persone non vedenti di genere in giro; la nostra professione in generale opera come una meritocrazia. Neri, bianchi, maschi, femmine, etero, gay ... alla maggior parte dei tecnici non importa niente di tutto ciò fintanto che hai ragione e dai risultati. Non puoi pretendere che le persone ti rispettino automaticamente in un ambiente meritocratico sulla base della tua laurea, delle tue certificazioni o della tua storia lavorativa: quel rispetto è guadagnato (e perso) dalla tua comprovata competenza.

IMHO molto di più Un modo proficuo per affrontare la situazione è chiedere al tuo collega perché non si fida del tuo giudizio tecnico e cosa devi fare per guadagnarti quella fiducia. Mettere l'onere su te stesso, piuttosto che accusare il tuo collega di essere sessista, è meno conflittuale e non metterà il resto della squadra sulla difensiva.

In circostanze in cui la discriminazione contro il gruppo X è effettivamente presente, un atteggiamento di cecità X significa rimanere intenzionalmente ignoranti di tale discriminazione. Descrivere il campo come una meritocrazia è una semplice affermazione che la discriminazione non sta accadendo e non è la causa di alcuna rappresentazione sproporzionata.
@Novelocrat Quindi, l'NBA discrimina gli asiatici, perché praticamente non c'è rappresentanza?
@RichardU Forse ... dipende da cosa intendi per "NBA". Qual è il tuo punto? È difficile per te credere che gli asiatici sarebbero discriminati? Gli asiatici sono già stereotipati come non bravi giocatori di bball - non hai davvero scelto un buon esempio.
@Matthew Il fatto che tu abbia risposto "Possibilmente" è indicativo del problema. Ripeti dopo di me: "I dati non sono informazioni"
@RichardU Sì, lo è! Ci sono parole inglesi (informazioni) da qualche parte in "/ dev / random /" (dati), e se le metti insieme formano quasi sempre una frase comprensibile. I dati * sono * informazioni (se ne elimini selettivamente grandi porzioni e ti concentri su determinate aree).
Re: "La mia esperienza personale è che i fanatici del computer sono alcune delle persone non vedenti di genere in giro; la nostra professione in generale opera come una meritocrazia": La mia esperienza personale, in questo stesso campo, è che le persone * pensano * questo. . . ma quasi ogni volta che ho detto: "Sono d'accordo con ", qualcuno mi ha chiesto di ripetere ciò che diceva , perché non stavano prestando abbastanza attenzione. Non è mai successo quando ho detto "Sono d'accordo con ". Sono sicuro che non si rendono conto che lo stanno facendo, ma - lo sono.
@Dunk: In effetti, non ho tenuto statistiche; ma ricorda, sto parlando delle risposte delle persone alle * mie dichiarazioni *. Non ho bisogno di contare attentamente per vedere che le risposte sono solitamente diverse quando le mie affermazioni sono "Sono d'accordo con " e "Sono d'accordo con ". (E in un luogo di lavoro con più del 90% di uomini, spicca davvero quando un determinato evento si verifica quasi esclusivamente con meno del 10% di donne.) Ma per curiosità, quale "agenda" pensi che io abbia ovviamente ? A quale "verità" pensi che io sia cieco?
Ci sono * molte * prove che la discriminazione di genere nella tecnologia è un vero problema. http://www.vogue.com/13387424/female-discrimination-tech-industry-study/ http://www.wired.com/2014/07/gender-gap/ https://en.wikipedia.org/ wiki / Sexism_in_the_technology_industry
La mia esperienza personale è che i geek e i programmatori (soprattutto i programmatori) sono uno dei gruppi di persone più chiusi, fastidiosi, razzisti, sessisti e resistenti alle nuove informazioni. In realtà gratta questo - sono esattamente così male come gli altri, tranne la parte del sessismo, sono peggiori della media. Poi di nuovo non ho avuto la possibilità di lavorare in molte aziende con molte persone diverse, forse sono stato solo sfortunato qua e là.
Perché l'esperienza personale di Joe Pepersack secondo cui i geek sono ciechi di genere è incontrastata, ma l'esperienza personale di ruakh di smanettoni che esibiscono pregiudizi inconsci deve essere supportata da statistiche e studi?
@Yumecosmos - Perché è il 2016 e si presume automaticamente che ogni maschio sia un razzista, sessista, bigotto e qualsiasi altro titolo malvagio che le persone inventano. Questo nonostante ogni prova reale per dimostrare queste ipotesi. Nella migliore delle ipotesi le statistiche sono selezionate e analizzate male. È molto più facile incolpare una sorta di pregiudizio inventato per spiegare la mancanza di successo invece di guardare alle ragioni più probabili che sono la mancanza di competenza, abilità o qualsiasi altra caratteristica che sta causando il fallimento di alcuni individui. Se un collega è qualificato e mi semplifica la vita, perché non mi piacciono / non li rispetto?
@ruakh - La verità a cui sei cieco è che stai facendo supposizioni senza fatti e essenzialmente accusando le persone per crimini che non hanno commesso.
@Dunk Quindi ... stai chiedendo statistiche nonostante il fatto che le statistiche siano "selezionate e analizzate male"? Inoltre, chi può decidere cosa costituisce "prova reale"? Anche accettare la tua affermazione di non avere pregiudizi personali, ciò non significa che il tuo atteggiamento sia la norma.
@Yumecosmos - Quindi lei crede che la persona che fa l'accusa non abbia la responsabilità di motivare la sua richiesta? L'imputato invece deve provare la propria innocenza? Immagino di essere molto di parte in questo senso, in quanto cittadino statunitense credo fermamente che l'accusa dovrebbe dover dimostrare la propria tesi. Anche se, anche negli Stati Uniti, la supposizione di colpa si è spostata verso la colpevolezza fino a prova contraria se non si hanno le opinioni "politicamente corrette" negli ultimi anni. Quindi, sì, la mia opinione che l'accusatore dovrebbe essere obbligato a provare la colpevolezza potrebbe non essere più la norma.
@Dunk Amico, non sei accusato di un crimine. Ti viene chiesto di non ignorare il racconto di qualcun altro della propria esperienza.
@Dunk: Re: "È molto più facile incolpare una sorta di pregiudizio inventato per spiegare la mancanza di successo": Le donne con cui ho lavorato hanno effettivamente, per la maggior parte, avuto successo (presumibilmente perché sono quelle che hanno sviluppato strategie efficaci). Mi accusi di "fare supposizioni senza fatti", ma sei tu che fai tutte le ipotesi. E la tua retorica su "crimine" e "accusa" è francamente bizzarra; stiamo parlando di maleducazione accidentale qui, che - l'ultima volta che ho controllato - è legale in ogni stato. Diamine, non sto nemmeno facendo nomi.
"Avendo lavorato in questo campo per 27 anni, la mia esperienza personale è che i fanatici del computer sono alcune delle persone [più] cieche al genere in giro" Data la storia di questo sito in merito a domande e risposte sul pregiudizio di genere, si potrebbe concludere esattamente il contrario.Il comportamento del collega potrebbe non essere correlato al genere, ma difficilmente possiamo biasimare l'OP per aver considerato la possibilità.Alcuni altri utenti hanno richiesto statistiche.Non andare oltre.Basta controllare alcune delle risposte fornite in argomenti relativi al genere per vedere quanto sia grande questo problema.
#7
+13
Old_Lamplighter
2016-06-30 21:41:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ti avverto di non presumere che il motivo per cui non ti fidi è a causa del tuo sesso. Non esiste il sessismo involontario. Il fatto che tu abbia anche questo concetto nella tua testa può essere una parte significativa del problema.

Sono ipoudente, diabetico e autistico. Non vado in giro presumendo che qualsiasi reazione negativa o addirittura tiepida che ricevo dai miei colleghi sia dovuta alle mie disabilità. Allo stesso modo dovresti abbandonare tutte le scuse esterne.

Potresti proiettare l'intero bit "Sono una donna, so che sarò soggetta al sessismo". È un chip sulla spalla che gli altri possono vedere. Lascia perdere, non ti serve.

Supponi invece che ci sia qualche altra ragione e PARLA con le persone. Oh, e nel mondo IT, i migliori programmatori non sempre vincono. Se sei il miglior programmatore della squadra e il resto della squadra non riesce a tenere il passo con i tuoi miracoli, tu, non loro, sei l'anello più debole. L'ho visto accadere a un collega. Poteva girare in tondo per il resto della squadra ma nessuno poteva mantenere il suo codice. È stato rilasciato.

Quindi, anche se il tuo codice potrebbe essere "migliore", potrebbe non adattarsi alla struttura del team così com'è.

Siediti e comunica con il tuo team, è l'unico modo in cui puoi migliorare la tua situazione.

NOTA: devo aggiungere che sono cresciuto in un'era in cui esisteva il VERO sessismo, così come l'effettivo attacco gay che ho sperimentato. Credimi, posso prendere alcune parole dure molto più facilmente che essere picchiato e preso a calci, quindi tutta questa parte non intenzionale mi sembra una sciocchezza.

Se un lavoro necessita di codice gestibile e non può scriverlo, non è il miglior programmatore.
_ "Non esiste il sessismo involontario." _ Sì, c'è, e gli studi lo hanno trovato, più e più volte.
@SQB Tu e pochi altri continuate a citare studi immaginari. Si prega di collegare ad articoli non finanziati da "Down With The Patriarchy Inc." che provi i tuoi punti o cancella il tuo commento per favore.
@TechnikEmpire puoi esaminare gli studi cercando "pregiudizi inconsci" https://www.google.com/webhp?sourceid=chrome-instant&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=unconscious%20bias
@djechlin Scusa, non ho bisogno di qualcuno che abbia bisogno di fare uno studio e produrre i risultati desiderati da coloro che finanziano privatamente detti studi per dirmi come le parole della mia mente. Sono completamente consapevole di essere di parte.
@TechnikEmpire: Forse * tu * sai sempre esattamente quali sono tutte le tue motivazioni per ogni azione che intraprendi. (In realtà non penso che sia possibile per un umano, ma va bene, lo accetterò per amor di discussione, dal momento che dici che trovi molto offensivo per chiunque suggerire il contrario.) Quello che sembra che manchi è che l'OP è la domanda * non riguarda te *. Miliardi di persone hanno avuto l'esperienza umana quotidiana di non sapere del tutto perché hanno fatto qualcosa, o di non rendersi conto che stavano facendo qualcosa fino a quando qualcuno non l'ha indicato. La domanda del PO riguarda quasi certamente uno di * loro *.
SQB, suppongo che tu non abbia collegamenti a questi studi immaginari? No, immagino di no.
#8
+13
user41761
2016-07-01 23:22:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei aggiungere una risposta che nessun altro ha aggiunto. La risposta è semplicemente che non stai vivendo il sessismo. Se venissi licenziato a causa del tuo sesso, il tuo contributo verrebbe semplicemente ignorato. Invece, il tuo input viene chiaramente preso in considerazione, dato che ammetti di aver ottenuto risultati e il tuo team discute il tuo input.

La discriminazione non prende in considerazione l'obiettivo che sta respingendo. La funzione è esattamente l'opposto.

Riconoscendo questo, l'unica risposta possibile alla tua domanda è che tu consideri quali altre spiegazioni molto ragionevoli possono esserci per le tue percezioni. Forse semplicemente non sei in una posizione di fiducia (durata dell'impiego) per dichiarare le tue idee valide e al di là di revisione / discussione. Forse sopravvaluti il ​​tuo livello di abilità, qualcosa che siamo tutti inclini a fare. L'unico modo per scoprirlo è aprire un dialogo ragionevole con il tuo supervisore senza fare ipotesi.

Questo mi porta all'ultimo punto. Supponendo che, poiché i tuoi colleghi sono maschi, devono sottoporti al sessismo, è il sessismo stesso. Stai facendo un'enorme supposizione, sulla base della (mancanza di) prove che hai presentato qui, che semplicemente perché hanno genitali maschili, sono sessisti. Peggio ancora, "non lo sanno", come se fosse solo qualcosa che gli uomini fanno inconsciamente.

Definisci il sessismo:

pregiudizio, stereotipo o discriminazione sulla base del sesso.

Se fossi un tuo collega e tu venissi da me suggerendomi di essere inconsciamente sessista con te perché è nel mio DNA, sarebbe un colpo mortale la nostra relazione. Segnalerei quel sessismo alle risorse umane e chiederei di essere trasferito a un altro dipartimento in modo da non essere più soggetto a quell'abuso e impedire che la mia carriera venga affondata da false accuse infondate ed estremamente pericolose. Se credi davvero di stare vivendo il sessismo, ti suggerisco di fare la stessa cosa. Essere oggetto di discriminazione non è una cosa leggera e soffice di cui scrollarsi di dosso.

Solo che questa è stata la risposta predefinita alle denunce di discriminazione delle donne per migliaia di anni.
@Yumecosmos Presento argomenti logici e validi nella mia risposta. Si prega di rispondere in natura. Semplicemente dicendo "questo è quello che dice sempre il patriarcato" rende impossibile qualsiasi controargomentazione. Il PO sta chiaramente considerando il suo contributo e sta ottenendo risultati. Questo è l'effetto opposto che produrrebbe la discriminazione.
@TechnikEmpire - In realtà penso che questa sia una buona risposta. Come ingegnere chiedo spesso ad altri ingegneri di cui mi fido, per verificare cosa mi ha presentato un altro ingegnere di cui mi fido. Questo perché io stesso ho verificato ciò che mi ha presentato quel primo ingegnere e desidero semplicemente una ** terza ** verifica. * Una volta che qualcosa è stato presentato, spesso trovo di essere sbilanciato verso quell'informazione in un modo o nell'altro e voglio semplicemente una terza opinione in merito.
L'OP non ha mai detto una volta che i suoi colleghi devono essere sessisti perché sono maschi. Ha parlato di un'esperienza specifica in cui il suo contributo non veniva considerato in modo equo. È del tutto possibile che ciò sia dovuto al sessismo. Il sessismo può essere insidioso ed è importante considerare la possibilità che i suoi colleghi inconsciamente non la considerino un collaboratore alla pari della squadra a causa del suo sesso. Con tutto il rispetto, se non sei una donna in tecnologia, allora non sai cosa vuol dire essere una donna in tecnologia.
Cerchiamo di [continuare questa discussione in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/41973/discussion-between-technik-empire-and-ruakh).
Questa sarebbe stata una buona risposta nel 1970. Da allora abbiamo raggiunto una strada straordinaria nella nostra comprensione di come funziona il sessismo, in particolare sul posto di lavoro. Vedi la ricerca sul "pregiudizio inconscio" e su come esiste.
@TechnikEmpire Vedi la ricerca sul "pregiudizio inconscio" o il "sessismo nell'industria tecnologica" di Google. Se vuoi entrare in discussioni di commenti giganti invece di istruirti sull'argomento, di certo non incolpare * me * per questo.
@TechnikEmpire c'è anche una bella pagina wiki compatta https://en.wikipedia.org/wiki/Sexism_in_the_technology_industry
@TechnikEmpire quindi segui le citazioni su wikipedia, o google i due termini che ti ho suggerito su google, se sei interessato a imparare e non solo a discutere in un thread di commenti.
#9
+8
jlars62
2016-07-01 01:21:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non andrei dal tuo manager / capo squadra senza prima aver cercato di risolverlo direttamente con il tuo collega, soprattutto perché hai detto che vai d'accordo e hai detto che non sei sicuro che lo stia facendo apposta. Direi che è un buon punto di partenza.

Chiediglielo

Ho notato che confermi sempre quello che dico con tal dei tali. È apposta? C'è un motivo per cui di solito lo fai?

#10
+4
Joe Strazzere
2016-06-30 20:30:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi chiedevo se questo fosse un argomento di conversazione sicuro in un incontro uno a uno con il responsabile del mio team.

Chiaramente ciò dipende dalla cultura dell'azienda, il attributi del leader del team e il tuo rapporto con lei / lui.

Per il mio team, tutti gli argomenti di conversazione sono al sicuro in una riunione uno a uno. Si spera che questo sia vero anche nel tuo ufficio.

#11
+4
D. Dixon
2016-07-02 00:51:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono d'accordo con la maggior parte, se non tutte le risposte qui. Coinvolgere la conversazione in base a ciò che hai osservato (fatto) rispetto a ciò che senti (opinione) andrà molto meglio e non coinvolgerà le risorse umane. Le risorse umane, sono d'accordo, sono lì per proteggere l'azienda, non necessariamente i suoi dipendenti. Alcuni post contenevano delle domande davvero valide per guidare la conversazione.

Non sto affatto ignorando i tuoi sentimenti in merito, semplicemente affermando che questo potrebbe andare meglio e risolversi da solo attenendoti ai fatti, alle tue osservazioni .

Al momento sono al lavoro in un club del libro estivo e stiamo studiando un libro intitolato "Conversazioni cruciali". La questione che hai sollevato si adatta perfettamente a questo libro poiché si tratta di una conversazione cruciale. Uno che deve essere avuto per non continuare a sentirti escluso o offeso (la mia lettura nel tuo post, nient'altro).

Lavoro in un ufficio tutto al femminile e sono maschio e a volte mi sento come te. Ho avuto conversazioni con il mio referente diretto e lei non era consapevole di farlo e si è scusata e da allora ha fatto sforzi per cambiare. Non sto dicendo che accadrà sicuramente qui, ma per dimostrare che è possibile.

Un elemento che prendo da quel libro, che consiglio vivamente di leggere, se non per ora ma per tutte le relazioni, aziendali e personali, è che puoi parlare di qualsiasi cosa se la conversazione si svolge in un ambiente sicuro e la conversazione non si trasforma in un attacco alla persona o a te, ma rimane concentrata sulla questione, il motivo della conversazione. L'attacco può avvenire molto velocemente e involontariamente, ci vuole molto sforzo mentale per rimanere concentrati e calmi. Credimi, è dura, ma ne vale davvero la pena.

Questo potrebbe persino aumentare il suo rispetto per te per essere stato in grado di venire da lui così candidamente. Forse, nessuna promessa poiché ognuno è diverso. Ma, come dici tu, l'informale è buono, quindi non vedo che questo si traduca in una situazione peggiore, solo se la conversazione si trasforma in una partita `` pisciata '', scusate la mia formulazione, dove ogni parte inizia a tirare fuori cose banali che danno fastidio loro sull'altra persona piuttosto che rimanere veramente sull'argomento, regnando nelle emozioni.

Ammetto che ho difficoltà a non emozionarmi quando una conversazione diventa cruciale.

Spero che questo aiuti.

#12
+1
SGR
2016-07-05 13:26:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da quanto tempo lavori nel dipartimento? Sei un nuovo trasferimento? Questi ragazzi lavorano insieme da molto tempo e tu sei il nuovo ragazzo del blocco?

Potrebbe semplicemente essere che quei ragazzi sono amici. Quando hanno bisogno di ricontrollare, inconsciamente pensano "Oh ehi, sono amico di Greg, andrò a chiederglielo".

Inoltre, se sei nuovo nella squadra, è possibile che il ragazzo non ti ha ancora valutato completamente. Se ha a che fare con gli altri 2 da un po 'di tempo, avranno un certo grado di comunicazione inespressa tra loro e sapranno cosa intendono quando parlano tra loro. Tuttavia, potrebbe non sapere cosa intendi quando dici qualcosa. "Non credo che questo sembri buono" può significare cose radicalmente diverse a seconda della persona che lo dice.

Direi che il primo passo è presumere che siano semplicemente come tutti i gruppi di ragazzi, un gruppo affiatato. Digli semplicemente che ti senti escluso e se può includerti un po 'di più. Se dopo non cambia il modo in cui opera, allora è il momento di iniziare a indagare sull'angolazione del sessismo.

La cosa peggiore che penso tu possa fare nel caso in cui il sessismo non sia palesemente ovvio è iniziare con esso, in quanto ciò può portare a un ambiente di lavoro ostile. Puoi trovare più lavoro, ma avrai meno amici.

#13
  0
Lichtbild
2016-07-05 17:00:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei provare una visione alternativa della tua situazione.

È possibile che i tre ragazzi sappiano che la tua comprensione dell'argomento è superiore nella maggior parte dei casi, accetti questo fatto e fai affidamento su di esso? Quindi potrebbe essere un po 'intimidatorio per tutti loro, se tu stesso stai sfidando la tua competenza a essere superiore ogni volta e ancora. Quindi la reazione del compagno di squadra senior alla tua dichiarazione che chiede ai tuoi colleghi la loro opinione sarebbe solo un tentativo di coinvolgerli.

Potresti contestare le tue ipotesi e cercare di evitare di essere il primo a rispondere alle domande per un po 'e lascia che gli altri facciano il loro giro per primi. Naturalmente, se ti viene chiesto direttamente, non puoi eludere una risposta, ma potresti provare a non trovare la soluzione completa in una volta sola, ma dare una risposta più aperta che lasci spazio agli altri. Questo potrebbe aiutarti a guidare le dinamiche sociali del team verso un luogo in cui ti senti più a tuo agio.

Questo è inteso più come spunto di riflessione e sperimentazione che come soluzione diretta e praticabile al tuo problema. Inoltre potrei aver interpretato male la tua situazione.

#14
-4
Pilling Fine
2016-06-30 19:55:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sarai in grado di gestire il "contrario", se il capo dovesse mai "favorirti" per accontentarti il tuo bisogno, quindi ti suggerisco di imparare ad adattarti.

Conosco la sensazione, ma preferiresti aspettare di ottenere un rispetto unanime ingiustificato (non richiesto), sia dal team leader che dal allo stesso livello di te. Ti assicuro che succede almeno una volta quando ti metti nel disco, e loro da una parte, e tu finisci bene. Ti sentirai più sicuro con questo accordo che doverti sentire come se avessi chiesto tutto il favore che riceverai.

Ho fatto lo stesso al mio primo posto di lavoro, ed è durato alcuni mesi prima che finalmente fossimo fatto per lavorare in progetti individuali che hanno dimostrato le mie qualifiche attraverso i risultati, in modo tale che anche i miei colleghi mi avrebbero indirizzato ogni volta che qualcosa veniva sollevato in mia assenza. Questo è il rispetto guadagnato e te lo meriti. Continua a lavorare costantemente finché non ti dimostrerai.

Oh, questo è BS. Sono stato registrato e ho avuto ragione più volte di quanto possa contare, e l'unica volta che causa dei cambiamenti è quando le cose vanno completamente in fiamme perché la mia opinione non è pesata allo stesso modo di quella degli altri.
Immagino che ora dipenda da quanto devono essere pazienti coloro che hanno la migliore opzione di avere un buon lavoro che parli da solo, o provare a cambiare le preferenze arbitrarie di qualcuno? Certamente, come _buon_ sviluppatore, non preferirei che il mio lavoro fosse _eguagliato_ con quello di qualcun altro quando so di certo che produco meglio, solo perché non sopporto di essere _selined_, preferirei che mantenga la sua preferenza, producendo risultati preferibili . In generale, alcune persone che cerchiamo di _reconoscerci_, non valgono nemmeno la pena di riconoscere il nostro talento, distorcono il suo valore ed è quello che deve capire.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...