Domanda:
Come devo rispondere alle richieste di colloquio nel mio primo mese + di un nuovo lavoro?
joezlja
2012-04-26 08:52:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lavoro con un'azienda da solo un mese e ho ricevuto un interesse costante, come richieste di colloqui, dai curriculum inviati prima di iniziare la mia nuova posizione.

Come devo rispondere a queste richieste di colloquio? È una cattiva idea sostenere il colloquio? Quali sarebbero i rischi e / o i compromessi?

Quattro risposte:
#1
+28
voretaq7
2012-04-26 09:19:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per prima cosa devi fare una scelta personale: vuoi lasciare il tuo attuale datore di lavoro o no?

Se non desideri andartene, dì semplicemente ai reclutatori (educatamente!) che ti dispiace , ma di recente sei venuto a lavorare per un nuovo datore di lavoro, sei felice dove ti trovi e al momento non stai cercando di cambiare lavoro.
Assicurati di essere educato: potresti decidere in seguito di fare vuoi fare un colloquio con quest'altra azienda e non vuoi bruciarti i ponti.

Se vuoi lasciare il tuo attuale datore di lavoro, rispondi come faresti a qualsiasi richiesta di colloquio quando stai cercando un lavoro (pianifica un colloquio, parla con loro, ricevi un'offerta, ecc.) - Tieni presente, tuttavia, che una storia di lavoro a breve termine seriale potrebbe non sembrare eccezionale su un curriculum. p>

Potrebbe non sembrare eccezionale anche solo con questo lavoro di un mese. Se assumessi e intervistassi una persona che ha svolto il suo attuale lavoro solo per un mese, ciò potrebbe farmi preoccupare che lascerebbe immediatamente il mio lavoro se fosse arrivato qualcosa di più interessante. Per lo meno, avrebbe dovuto dirmi perché si è scoperto che era così infelice per un lavoro che aveva appena iniziato. E poi hai una linea attenta su cui camminare per non sembrare insultare il tuo attuale datore di lavoro.
@HLGEM assolutamente vero - a meno che la tua risposta non sia onesta e sincera "Beh, volevo davvero lavorare per * la tua azienda * ma non stavi assumendo - ora lo sei!" è qualcosa che sarebbe difficile da girare ...
ciò potrebbe anche essere credibile se la società fosse Google o qualche altro grande nome.
@HLGEM - Penso che il problema di partire dopo soli 30 giorni non sia una grande preoccupazione. Per lo meno avrebbe alzato le sopracciglia sulla situazione. Direi che dire loro che volevi davvero lavorare per loro, ti sei candidato per aprire posizioni presso la loro azienda in passato (se questo era effettivamente vero), ma ha dovuto accettare quanto offerto è un motivo valido.
Ci sono molti modi positivi per girarlo, a seconda delle circostanze, ma questo non cambia davvero il nucleo di ciò, lo tratti come qualsiasi altra intervista a quel punto. Certo, potresti avere meno probabilità di ottenere il lavoro, ma ciò non significa che non dovresti provare se stai cercando di cambiare.
Se prendi un lavoro e poi te ne vai un mese dopo per un altro posto, probabilmente ti sarà meglio non menzionare il lavoro di un mese nel tuo curriculum.
#2
+11
Nicole
2012-04-26 09:19:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come risponderesti normalmente alla richiesta?

Non c'è molto di diverso in un nuovo lavoro eccetto quanto segue:

  • Potresti essere ancora in libertà vigilata periodo.
  • Non sai ancora molto sul tuo nuovo lavoro (buono o cattivo), quindi sarà difficile giudicare se dovresti prendere in considerazione diverse opportunità.
  • Rispondere potrebbe farti sembrare instabile (inaffidabile, incurante, incline a cambiare idea) all'altra azienda e alla tua nuova se lo scopre.

Per "non molto diverso "Voglio dire dovresti considerare di accettare la richiesta di colloquio solo se c'è una buona ragione per:

  • L'opportunità è / potrebbe essere migliore
  • Non sei soddisfatto della posizione attuale
  • Per qualsiasi altro motivo per cui potresti lasciare un'azienda

Se decidi di rifiutare, dovresti semplicemente dire "Ho già accettato nuova posizione, ma grazie per la tua risposta. " E, se desideri che conservino il tuo curriculum per il futuro, dillo.

#3
+3
Dipan Mehta
2012-04-26 09:25:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se non intendevi lasciare il tuo attuale lavoro o la nuova opportunità sembra sensuale, è una perdita di tempo per tutti partecipare al colloquio.

Se vuoi rifiutare il colloquio, puoi dire,

"Beh, stavo cercando un lavoro e avrei potuto essere interessato a una posizione come questa, ma Ho appena assunto un altro incarico, quindi non sarò disposto a cambiare molto presto. "

Penso che questo (appena iscritto da qualche parte) sia sufficiente, affinché il reclutatore non ti disturbi.

#4
+1
mfadel
2012-04-26 14:04:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho letto un consiglio da un articolo, che si consiglia di fare un colloquio ogni sei mesi o ogni anno anche se sei iscritto, che aiuterebbe a capire quali sono le nuove cose che interessano ai manager, o quali abilità sono più importanti attualmente,

Penso che questo sia un consiglio piuttosto orribile per due ragioni: prima di tutto il mio tempo per prepararmi per un colloquio è prezioso per me, e non sono propenso a fare così tanto lavoro se non sto seriamente cercando (e se non sto preparando ciò che il punto?). Secondo, il mio tempo per intervistare qualcuno è prezioso per il mio datore di lavoro - Se qualcuno mi ha usato come un colloquio di pratica e quando gli è stato offerto un lavoro ha detto "Oh, non sto * davvero * guardando, sto solo mantenendo le mie capacità di intervista" d probabilmente istruire le risorse umane a non accettare mai un'altra applicazione da loro.
@voretaq7 - Dovrei essere d'accordo, senza l'articolo e l'intero contesto di detto suggerimento, solo andare a interviste casuali è un cattivo consiglio. Non solo sprechi il tempo di tutte le persone coinvolte, ma metti anche il tuo attuale lavoro al lavoro, se dici che il CEO dell'azienda che hai intervistato è il migliore amico di qualcuno con cui lavori. Non c'è davvero un motivo per andare a un colloquio agli occhi del tuo attuale datore di lavoro.
-1
@FaddelHomsi Se prendi sul serio il colloquio è una perdita di tempo anche per te. Tra la ricerca dell'azienda, la creazione di una buona lettera di presentazione e la personalizzazione del mio curriculum per evidenziare le competenze che stanno cercando, probabilmente trascorro 2 ore buone a prepararmi per un colloquio (e questo è un numero minimo - Quando ho intervistato con Google probabilmente ne ho spesi 2 giornate intere a prepararmi). Potrei prendere le interviste più seriamente di altre però :-)
@voretaq7 Se sto cercando un lavoro migliore, senza contratto con l'attuale datore di lavoro e lui non paga bene, come potrebbe essere una perdita di tempo? Capisco che ci vuole tempo per fare una buona lettera di presentazione (ma sembra che non sia sempre necessaria qui), ovviamente quando mi preparo per una grande opportunità prenderò la migliore preparazione, ci vuole tempo, ma se è un migliore occasione, vale la pena, no ??


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...