Domanda:
Rimozione delle identificazioni di genere dal curriculum
Mewa
2015-08-07 01:00:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qual è l'opinione generale sulla rimozione dell'identificazione di genere da un curriculum?

Quello che intendo è invece che Emily Smith (non il mio vero nome) usa E Smith; invece di [email protected] utilizzando [email protected]

Non sto dicendo che sospetti necessariamente un pregiudizio di genere, ma non sto dicendo nemmeno di no. Esistono diversi studi / esperimenti, tuttavia, che hanno dimostrato che le candidate donne hanno meno probabilità di ricevere interviste nonostante abbiano le stesse qualifiche, in particolare nei settori dominati dagli uomini.

È frustrante per le persone delle risorse umane quando sono presenti non è il nome?

Questo ovviamente non funzionerebbe se ci fosse un profilo LinkedIn allegato, ma sto pensando ad applicazioni più standard in cui è solo lettera di presentazione e curriculum. Ciò includerebbe anche la firma della lettera di presentazione con E Smith.

I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/26754/discussion-on-question-by-mewa-removing-gender-identifications-from-resume).
Sette risposte:
#1
+54
HLGEM
2015-08-07 01:47:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, il pregiudizio di genere può essere un problema. Ma se nascondi il tuo sesso fino a quando non ti incontrano per un colloquio, il pregiudizio continuerà. Inoltre, lavorare per qualcuno che non vuole che una donna lavori per lui può essere un'esperienza davvero infelice (Sì, lo so per esperienza personale). Quindi filtra i cretini per cui non vuoi lavorare.

Tuttavia, se non ricevi mai colloqui per lavori per i quali ti senti ben qualificato, è possibile che tu debba rivedere il contenuto del tuo curriculum. Forse non stai vendendo abbastanza bene le tue capacità. Forse vengono filtrati perché non utilizzi le parole chiave che i filtri automatici stanno cercando. Forse ci sono troppe applicazioni e la tua non si distingue in alcun modo dallo stack.

Cosa hai fatto che ti rende la scelta migliore tra tutti i candidati? Guarda il curriculum come se avessi intenzione di assumere una posizione non come candidato. Se possibile, chiedi a qualcuno che ha esperienza nel fare interviste a esaminare il tuo curriculum e dare suggerimenti. Non dare per scontato di essere escluso perché sei una donna. Finché stai assumendo questo presupposto, potresti renderti un disservizio e non aggiustare ciò che può essere effettivamente risolto invece dell'unica cosa che non può.

Non presumo di essere filtrato perché sono una donna, necessariamente. Semplicemente non penso che stia aiutando in un campo molto conservatore. La gente dice che ho un ottimo curriculum, ma sfortunatamente non paga. L'ho modificato durante gli ultimi mesi durante la candidatura a diversi lavori, ma non sembra avere importanza. Oggi chiederò al centro professionale della mia università di dare un'occhiata a una nuova versione.
@Mewa - Posso vedere che questo viene discusso, ma se ritieni fortemente che il tuo CV sia il migliore che può essere, prova a cambiare il nome sul CV in uno maschile (eventualmente cambiando la struttura del tuo CV se lo desideri). Se hai scoperto che "Emre Smith" riceve più risposte di "Emily Smith", forse è il momento di ispirare qualche azione nel tuo campo per rimuovere la disuguaglianza di genere ([link a un articolo di giornale su come qualcosa di simile è stato fatto dal governo britannico durante le indagini sulla razza bias in recruitment - 2009] (http://www.theguardian.com/money/2009/oct/18/racism-discrimination-employment-undercover)).
+1 per sottolineare il contenuto del curriculum. Troppo spesso, quando le persone vengono rifiutate, cercano di trovare una ragione e presumere la cosa sbagliata. Assumere subito qualcosa come la discriminazione razziale o di genere è un modo terribile per iniziare.
@Omegacron, Ho passato la notte scorsa a rinnovare il mio curriculum e sto andando al centro professionale per parlarne. Non presumo subito il pregiudizio di genere, ma qualcuno lo ha menzionato, ho esaminato e mi sono incuriosito che forse avrei dovuto provare il nome "minimizzazione". Ho pensato che non avrebbe fatto male, ma come mostrato dalle risposte qui, in realtà era una cattiva idea! Quindi sono contento di aver chiesto :)
@MyHeadHurts, beh, oggi ne chiederò ancora in giro, lo correggerò e lo manderò a nuove aperture. Se ciò non produce nulla (anche se è estate e penso che molte persone siano in vacanza), potrei provare (per curiosità di ricerca) a inviare la stessa cosa con un nome maschile.
@Mewa - inoltre, come ha menzionato HLGEM, includere il tuo nome ovvio di genere aiuterebbe davvero a eliminare i rari luoghi in cui il pregiudizio di genere È effettivamente una cosa.
@Mewa fallo solo se non vuoi effettivamente quel lavoro.
@HLGEM, sarebbe solo un esperimento, ma dovrei essere sufficientemente annoiato per provarlo.
@Mewa Non dimenticare la parte relativa alle parole chiave. Anche se * le persone * dicono che hai un ottimo curriculum, la maggior parte delle * macchine * non lo farà. Come esperimento personale (questo è aneddotico, intendiamoci), ho inviato il mio curriculum ad alcune aziende tecnologiche con sinonimi stretti delle parole chiave, e non ho quasi mai avuto risposta su quelle. Quando ho inviato nuovamente il curriculum con le parole chiave esatte, ho ricevuto molte altre risposte. Prenditi il ​​tempo per personalizzare il tuo curriculum * precisamente * per ogni posizione per cui ti candidi; questo, più di ogni altra cosa, ti aiuterà ad arrivare alle interviste.
Emily Smith ha un secondo nome? Alcune persone usano le iniziali. EJ Smith suona come il nome che qualcuno potrebbe effettivamente * passare *, anche professionalmente, e meno come "Sto nascondendo il mio nome".
Questa risposta presuppone che la causa di un pregiudizio per il curriculum di genere sia dovuta a un forte sessismo, ma gli studi a cui fa riferimento OP mostrano che si tratta di un effetto sottile, che colpisce anche coloro che sono anti-sessisti. Fondamentalmente le nostre menti creano associazioni di cui non siamo consapevoli e le pesano più pesantemente quando mancano di informazioni (come nelle fasi iniziali di filtraggio). È uno scenario abbastanza diverso quando raccogli informazioni da un'intervista.
@Chan-HoSuh, se hai atteggiamenti sessisti inconsci, sei comunque sessista. In realtà è peggio da affrontare perché non puoi combatterlo senza sembrare una cagna impazzita. Ma a queste persone non verrà mai in mente che ti piacerebbe un progetto di miglioramento della carriera o che potresti voler essere promosso.
Non penso sia necessariamente vero che se nascondi la tua identità di genere nel tuo curriculum, finirai per ricevere lo stesso pregiudizio di genere in seguito. Sono situazioni diverse, quindi entrano in gioco fattori diversi.
#2
+40
Jane S
2015-08-07 01:59:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono una donna in un campo molto dominato dagli uomini (sviluppo di software) e ho sperimentato personalmente pregiudizi nei confronti delle candidate donne. Ci sono anche numerosi studi accademici che supportano che il pregiudizio di genere è molto reale. Ma nascondere il tuo nome non risolverà nulla.

Usando solo un'iniziale per un nome, troverei confrontarmi come reclutatore. Sebbene androginizzi il tuo CV, è molto duro. Vorrei fare una pausa e chiedermi perché. Sembra che tu stia cercando di offuscare la tua identità piuttosto che abbracciare la tua esperienza e capacità.

Anche se un reclutatore decide di assumerti, durante il processo di colloquio il problema esiste ancora e tu l'hai semplicemente ritardato. Quello che suggerisco invece è:

  • Guarda attentamente il tuo CV e assicurati che sia professionale e metta in evidenza chiaramente le tue capacità. Potrebbe essere un CV presentato male a causare il tuo problema piuttosto che un pregiudizio di genere;
  • Molti governi e organizzazioni più grandi hanno politiche molto specifiche per le pari opportunità. Cerca di vedere se ci sono opportunità in questo spazio;
  • Informati presso la tua università sui corsi di laurea per donne in ingegneria, o vedi se ci sono consulenti di equità che potrebbero essere in grado di darti consigli;
  • Applica, applica, applica. Deve esserci solo un'organizzazione che ti assuma

È una strada difficile quando cerchi lavoro, ma se un'organizzazione presenta pregiudizi nel processo di assunzione, immagina come sarebbe lavorare per!

I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/26775/discussion-on-answer-by-jane-s-removing-gender-identifications-from-resume).
#3
+6
user38921
2015-08-07 22:44:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hai già ricevuto molti consigli, ma vorrei suggerire una strategia alternativa per ridurre al minimo il potenziale di bias senza preoccupare i datori di lavoro che stai cercando di nascondere qualcosa. Piuttosto che cancellare il tuo nome e i riferimenti al tuo sesso da ogni parte del tuo curriculum, cerca di assicurarti che chiunque legga la tua domanda debba imparare qualcosa su di te prima di imparare il tuo genere. Ad esempio, se fai domanda inviando il tuo curriculum con il corpo dell'email come lettera di presentazione, invia l'email da [email protected] e non menzionare il tuo nome all'inizio dell'email, ma inserisci il tuo nome nel tuo curriculum e considera di firmare l'email con il tuo nome completo.

Presumo qui che la maggior parte delle persone che potrebbero assumerti sia implicitamente ma non esplicitamente di parte. In molti casi, il bias implicito avviene istantaneamente *. Quindi, se un responsabile delle assunzioni vede un'e-mail da Emily Smith, potrebbe essere predisposto a leggere la tua lettera di presentazione in una luce negativa. D'altra parte, se non imparano il tuo nome e il tuo sesso fino a quando non arrivano in fondo alla lettera o non aprono il tuo curriculum, avranno la possibilità di considerare il caso che fai per te prima di essere prevenuto. Fornendo il tuo vero nome alla fine della lettera e / o sul tuo curriculum, potresti essere in grado di evitare il possibile sospetto di un candidato senza nome che altri hanno menzionato.

Non so se o non questa strategia funzionerà per te, ma posso fornire alcune prove aneddotiche dal mondo accademico, dove una strategia simile è abbastanza comune. Molte donne (e alcuni uomini) scriveranno articoli e abstract solo con le loro prime iniziali, ma includeranno maggiori dettagli su chi sono attraverso profili e affiliazioni. L'idea è di mitigare i pregiudizi immediati di revisori e lettori, ma consentire alle parti interessate di capire facilmente l'identità dell'autore. I miei colleghi che lo fanno credono che li abbia aiutati, anche se è ovviamente impossibile dirlo.

* Questa affermazione si basa sulla mia comprensione del progetto implicito di Harvard e della ricerca correlata utilizzando gli stessi metodi.

Bella risposta creativa. Sono strategie come questa che porteranno il mondo in un posto migliore.
+1 Questa è una delle poche risposte (forse l'unica) che è a conoscenza del vero problema evidenziato da OP (pregiudizi impliciti).
#4
+5
Lawrence Aiello
2015-08-07 01:14:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che questa sia una pessima idea. Non solo perché stai tentando di nascondere qualcosa a un potenziale datore di lavoro sulla base di un'ipotesi che hai fatto, ma perché non è pratico. Ti inviteranno per un colloquio e scopriranno comunque il tuo sesso.

Chiediti ... vuoi davvero lavorare per qualcuno che butta un curriculum "nella spazzatura perché il candidato è una donna ? Anche se ti assumessero, quel lavoro sarebbe un inferno. Perché dovresti volerlo?

Mi piacerebbe avere più colloqui in modo che possano effettivamente incontrarmi :) Ma non ricevo chiamate nemmeno da lavori per i quali mi sento molto qualificato :( Non è tanto un'ipotesi, ma un'osservazione fatta da altri di cui ho letto. Non lo farò. Forse continuerò a candidarmi ... Qualcuno è tenuto a richiamare, giusto? Giusto? * grilli *
Credo che la ricerca dimostri che le persone discrimineranno solo il _CV_. Se evitare questo pregiudizio almeno prende in considerazione il loro CV e un invito a un colloquio, allora è già un passo avanti rispetto al bias.
^ Devo ribadire ..... perché dovresti lavorare per qualcuno così? La discriminazione continuerà solo una volta che verrà assunta.
Non necessariamente. È solo un'altra versione del consiglio spesso ripetuto (è vero, controverso) di metterti di fronte a qualcuno che conta, oltre a mettere alla prova il tuo CV. Se il processo di vagliatura del CV è prevenuto contro le donne sulla carta, non ne consegue necessariamente che il tuo manager di linea sarà polarizzato contro le donne di persona. Anche se potrebbero esserlo, ovviamente.
@Mewa se desideri più interviste, migliora le tue capacità o scopri cosa sta facendo nel tuo set di abilità rappresentato per non essere invitato. Non è il tuo nome, quasi certamente, e se lo fosse sprecheresti il ​​tuo tempo andando a qualsiasi intervista che ricevi in ​​aziende che poi ti rifiutano a vista nel momento in cui vedono che sei donna.
_perché lavoreresti per qualcuno del genere? _ - Presumibilmente l'OP ha le bollette da pagare.
@jwenting, Non posso migliorare in modo significativo le mie capacità durante le mie ore di lavoro. Faccio quello che posso (dal punto di vista della programmazione), ma è assurdo pensare che avrò 5 anni di sviluppo o esperienza di gestione solo facendo cose nel mio tempo libero. Per quanto mi piacerebbe essere un lavoratore autonomo e lavorare al mio gioco o ai miei robot a tempo pieno, non posso permettermelo.
@Mewa, migliorare le tue capacità è difficile. Migliorare il modo in cui presenti le tue abilità in un CV è molto più semplice. Inizia dal fatto che sei la persona migliore per il lavoro. Quindi raccogli le prove per dimostrarlo. Ricorda che le persone più competenti spesso pensano di essere nella media, perché si confrontano con persone altrettanto competenti. Metti fuori ogni competenza che hai e metti tutto nella migliore luce possibile.
@Mewa So tutto di questo. Lavoro personalmente nello sviluppo di software. 40 ore di lavoro, 10 ore di pendolarismo, poi la gestione della casa, hai solo 1-2 ore a notte per lo studio e la sperimentazione o non ti riposi la mattina successiva. Ma prenditi quelle ore. Approfondisci piuttosto che ampliare le tue abilità, è più facile e puoi intrufolarti qua e là anche al lavoro usando cose di cui conosci le basi ma prive della conoscenza approfondita di cui hai bisogno.
#5
+5
user52889
2015-08-07 02:36:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sarei preoccupato che una persona con solo un'iniziale e un cognome possa soffrire di pregiudizi inconsci di tipo diverso. Più qualcuno è lontano, più le persone sono disposte a credere cose cattive su di loro, non si sentono responsabili nei loro confronti. Se dipingi un CV vivido, le persone potrebbero voler saperne di più o almeno essere più riluttanti a dire di no a titolo definitivo. Nella maggior parte delle culture, dare il tuo nome come introduzione è il primo passo per stabilire quella familiarità che è una parte essenziale della narrativa che il tuo CV dipinge.

#6
+1
user8365
2015-08-07 21:10:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se stai seguendo la via tradizionale della candidatura per un lavoro (invia un CV), devi affrontare quella mentalità. A meno che il dipartimento delle risorse umane non rimuova tutte le informazioni su sesso, età e razza prima di inviarle al primo revisore, sembrerà brutto se lo fai da solo. Come altri hanno detto, cosa nascondi?

Dal momento che ti trovi in ​​un campo che ha alcuni problemi di assunzione di genere, ma afferma anche di assumere esclusivamente in base al merito, potresti provare metodi di ricerca di lavoro che non sono tradizionali. Questo sito: http://devdraft.com/ si basa sulle prestazioni dei test e fornisce un certo anonimato.

Ad un certo punto, devi andare a un colloquio o almeno farlo al telefono e probabilmente il tuo sesso sarà noto. Se qualcuno ha un pregiudizio verso l'assunzione di una donna, è improbabile che faccia un'eccezione. È possibile che stiano raggiungendo una quota. Peggio ancora, hanno qualche motivo alternativo.

Grazie per il consiglio! Controllerò devdraft! L'altra parte sfortunata (beh, forse fortunata?) È che il mio sito Web "portfolio" utilizza il mio nome completo come indirizzo, quindi se riduco il nome a un'iniziale, il sito Web lo dà comunque.
#7
-1
Stephan Branczyk
2015-08-09 03:48:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come parte del mio studio di lavoro, lavoravo come stagista nel dipartimento risorse umane di un importante laboratorio di ricerca. In una grande organizzazione, un compito importante delle risorse umane è prevenire la discriminazione illegale e invertire la discriminazione quando possibile.

Quindi, per quella fase iniziale, non importa davvero cosa pensano le persone delle risorse umane del tuo curriculum . Quando si arriva al punto, dipende dai responsabili delle assunzioni se non si ottengono nemmeno quei colloqui iniziali.

Ai curriculum inviati dai responsabili delle assunzioni è stata assegnata automaticamente una priorità più alta sia nei risultati della ricerca nel database che nella pila di curriculum cartacei che sono stati inviati a un responsabile delle assunzioni per un particolare numero di lavoro. Lo so, perché ero uno dei poveri stagisti che ha dovuto scansionare centinaia di curriculum tutto il giorno in Resumix, impostare i flag e ricontrollare gli identificatori importanti per la scansione degli errori.

La ragione di questo flag di priorità era semplice. I responsabili delle assunzioni non amavano già così tanto il dipartimento delle risorse umane. Non abbiamo avuto bisogno di dare loro alcun motivo in più per odiarci pensando che avessimo perso qualsiasi curriculum che ci avevano inoltrato personalmente.

Quindi, se non invii il tuo curriculum direttamente ai responsabili delle assunzioni, probabilmente ti stai sabotando durante questa ricerca di lavoro in una certa misura. Non importa quale potrebbe essere il tuo nome. E dovresti fare tutte le ricerche necessarie per ottenere i nomi dei dipartimenti, dei capi dipartimento e dei manager nei reparti effettivi in ​​cui desideri lavorare.

Questo può essere fatto attraverso un buon vecchio networking, linkedin, lettura di notizie / riviste del settore, ecc. ma se questi approcci non funzionano, per lo meno devi effettivamente prendere il telefono e chiamare quell'organizzazione tu stesso e chiedi queste informazioni. E se quella telefonata non funziona, devi farlo più e più volte, fino a quando alla fine non ottieni il nome del manager pertinente, il soprannome effettivo con cui va se esiste e il nome esatto del dipartimento per cui lavora assicurati che il tuo curriculum non si perda cercando di contattarlo tramite posta dell'ufficio interdipartimentale.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...