Domanda:
L'etichetta di entrare in contatto con i reclutatori sui siti di networking
FrustratedWithFormsDesigner
2012-04-27 22:47:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A volte vengo contattato da reclutatori su siti come LinkedIn, che mi chiedono se sono interessato a un lavoro che hanno a disposizione e di solito vogliono stabilire una connessione formale sulla rete per condividere maggiori dettagli a riguardo.

Non sono sicuro di come gestirlo: tutte le persone nella mia rete LinkedIn sono persone che conosco e con cui lavoro attualmente o con cui ho lavorato in passato e non sono certo che sia una buona idea per aggiungere persone alla mia rete in base alla comunicazione basata su un singolo messaggio. D'altra parte, mi chiedo anche se per questo motivo sto perdendo potenziali opportunità.

Vorrei maggiori informazioni dal reclutatore, ma non voglio aggiungerle formalmente alla mia rete a meno che io avere una vera connessione personale con loro. Qual è l'etichetta corretta per gestire questa situazione?

Personalmente mi collegherò con chiunque sia collegato se è rilevante per promuovere la mia carriera. Vedo ogni connessione con il reclutatore come un'opportunità per cercare lavoro se avessi bisogno di farlo in futuro. Se iniziano a molestarmi, gli farò sapere che al momento non sono interessato alle opportunità di lavoro e se cambio idea mi metterò in contatto con loro. Tranne in pochi rari casi, questo è bastato a farli smettere di darmi fastidio.
Sei risposte:
#1
+22
voretaq7
2012-04-27 23:01:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono sicuro di quale sia l'etichetta su questo, ma se hai una politica personale di "Mi connetto solo con persone che conosco / con cui faccio rete nel mondo reale", direi che è una buona cosa : significa che condividere la tua rete con un datore di lavoro ha più valore - "Conosco tutte queste persone, mi conoscono tutti, abbiamo lavorato insieme e ci rispettiamo a vicenda." 1

Se sei interessato all'opportunità contatta il reclutatore fuori banda via email / telefono ed esprimi il tuo interesse. Il loro compito è ricoprire la posizione con un candidato qualificato e, se sei qualificato, dovrebbe essere felice di parlare con te.

Se l'opportunità si presenta (o anche se non lo è) e tu senti che questo reclutatore è qualcuno che ti piace / rispetti abbastanza da aggiungere alla tua rete di follow-up inviando loro un'offerta per connettersi. Stai facendo loro un sincero complimento dicendo "Mi piaci / ti rispetto abbastanza da elencarti nella mia rete LinkedIn.


1 - Il motivo per cui non "t utilizzare LinkedIn è perché le persone sembrano connettersi con tutti coloro che inviano loro una richiesta: IMHO è brutto come il modo in cui le persone accettano automaticamente le richieste di amicizia di Facebook e sconfigge lo scopo di una rete professionale come non posso esserlo io sicuro se la tua rete è "reale" o se sono solo le persone che accettano ciecamente le tue richieste.

Aspetti positivi, penso che continuerò a comunicare con loro (tramite il sistema di messaggistica di LinkedIn), ma * solo * aggiungili alla mia rete dopo aver parlato con loro abbastanza da sentire di * conoscerli *.
È importante notare che è anche possibile comunicare tramite il sistema di messaggistica di LinkedIn * senza * fornire il tuo telefono / e-mail e * senza * effettuare effettivamente una connessione. Perfettamente ragionevole anche, IMHO.
#2
+17
jefflunt
2012-04-27 23:08:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ho ancora riscontrato che questo sia un problema. Ad esempio, sono in contatto con alcuni reclutatori, ma sono in anticipo con loro e dico: "Al momento non sto cercando un lavoro, ma se sei interessato a incontrarti davanti a un caffè e parlare in negozio, io sarei felice di incontrarci. " Solo pochi reclutatori mi accettano effettivamente su questo, ma quelli che sembrano essere i più interessati a connettersi in un modo che va oltre il semplice utilizzo reciproco per trovare lavoro. Questo limita anche il numero di reclutatori con cui mi collego.

Dal momento che non sto attualmente cercando un lavoro, utilizzo questa rete per due cose: primo, pubblicano occasionalmente lavori a cui gli amici potrebbero essere interessati, e averli incontrati personalmente significa che il mio amico potrebbe avere un vantaggio quando lo presento al reclutatore. In secondo luogo, non sai mai quando sarai alla prossima ricerca di un lavoro e, come qualsiasi altro ruolo nel tuo settore, non fa male avere contatti quando è il momento di trasferirsi.

Ho sentito alcune persone commentano che avere troppi reclutatori nella tua rete LinkedIn (o avere un'alta percentuale della tua rete totale composta da reclutatori) può sembrare che tu sia più interessato a trovare un lavoro che a entrare in contatto con professionisti del tuo settore. Che sia vero o no dipende da come usi cose come LinkedIn, suppongo, ma probabilmente è un buon consiglio.

Per quanto riguarda il collegamento con reclutatori che potrebbero avere posizioni che ti interessano, non lo faccio. Non vedo alcun danno in questo. Puoi sempre rimuoverli dalla tua rete se le cose non vanno a buon fine o se risultano essere più del tipo "spamming".

Incontrarsi per un caffè - approccio interessante! ... Un altro aspetto positivo dell'avere un reclutatore troppo alto: razione di non reclutatore nella tua rete; Non l'avevo considerato!
#3
+13
maple_shaft
2012-04-27 23:08:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono assolutamente convinto che tu non stia in alcun modo danneggiando la tua carriera ignorando il loro spam, e questo è esattamente quello che è ed esattamente chi sono, spammer”.

spam (spæm)

- vb, spams, spamming, spammed 1. per inviare contemporaneamente posta elettronica o messaggi di testo non richiesti a più indirizzi e-mail o telefoni cellulari

Fonte: Dictionary.com

Non solo ignoro ed elimino queste richieste dal mio LinkedIn e dalle mie email, le disprezzo attivamente con passione ardente. Ogni volta che un datore di lavoro pubblica un nuovo lavoro nella mia zona, posso aspettarmi email, richieste LinkedIn e telefonate da almeno 3 reclutatori diversi che competono tutti per lo stesso gruppo di persone. Non importa quante volte dici loro di lasciarti in pace o di rimuoverti dalla loro lista, continueranno a sollecitarti impunemente. Tieni questi parassiti lontani dal tuo profilo LinkedIn. Meno sanno di te più è difficile per loro contattarti.

Un altro motivo per cui non li vorresti sul tuo profilo LinkedIn è perché la maggior parte di queste società di reclutamento sono porte girevoli. Raramente parlerai più di una volta con la stessa persona della stessa azienda. Se accetti tutte queste richieste di connessione, il tuo profilo si riempirà di persone che sono passate a lavori realmente produttivi e soffoceranno le persone che hai effettivamente conosciuto e con cui hai lavorato che possono fornire i migliori consigli e riferimenti per te.

Elimino quelle e-mail di spam dai reclutatori ** senza emozione ** :-) Sono state inviate comunque dall'applicazione CRM, non da un umano. Non hai motivo di agitarti, IMHO.
#4
+5
Matt Chan
2012-04-27 23:09:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non dovresti essere obbligato a "connetterti" a un sito web se ci sono altri mezzi di comunicazione. Ho inviato messaggi avanti e indietro su LinkedIn con persone senza dover essere connesso personalmente o professionalmente. Se dovessi indovinare, immagino che i reclutatori vogliano connettersi con te su LinkedIn per vedere a chi altri possono entrare in contatto e provare a posizionare le persone in posizioni o vendere posizioni a loro.

Potresti essere perdere potenziali opportunità, ma non devi nemmeno pensarci in questo modo. Scegliendo di lavorare con un reclutatore, metti la tua ricerca di lavoro nelle loro mani. In un certo senso, rinunci al controllo della tua vita. È una scelta che puoi fare e l'esperienza può variare da persona a persona e da reclutatore a reclutatore. Limitare la tua rete solo a persone che conosci e di cui ti fidi, ti offre il vantaggio di avere una rete più forte di persone che potrebbero metterti in contatto con meravigliose opportunità in futuro. È una strada a doppio senso ed è un buon segno del valore che tieni per te stesso e che dai ai tuoi contatti.

Un modo in cui gestirò questo tipo di cose è mantenere i tuoi messaggi brevi e concisi ma anche mantenere un tono professionale. Cerca di capire cosa vogliono sentire i reclutatori. Non sei obbligato a lavorare con loro e non credo che tu voglia che subentrino se hai dubbi su come vuoi condurre la tua ricerca di lavoro. Può portare a buone opportunità, quindi potrebbe non far male mordere e vedere cosa si sviluppa. Se il reclutatore è una persona rispettabile e di cui ti puoi fidare, puoi decidere se aggiungere quel reclutatore alla tua rete professionale.

#5
+5
Andre Luus
2014-07-16 01:34:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che le persone abbiano rotto quello che in origine era un ottimo design su LinkedIn.

I non reclutatori potrebbero entrare in contatto con persone di cui si fidano e che sosterrebbero. LinkedIn era solito chiarire che dovresti CONOSCERE, FIDARSI ed essenzialmente VOUCH per le persone con cui intendi entrare in contatto. Allora saresti in grado di "incontrare" nuove persone tramite amici comuni. Ecco come potrebbe funzionare l'interazione per materiale non correlato alle risorse umane.

Per consentire ai reclutatori le informazioni di cui hanno bisogno, LinkedIn aveva (ha) pagato specifici account per gli account che ti consentono di vedere e cercare informazioni simili a CV e inviare persone posta.

Se i reclutatori non lo sanno o non lo usano, sono economici, stupidi o cercano di inviarti spam (dato che puoi specificare per cosa vuoi essere contattato).

Lo odio e vorrei che LinkedIn riconoscesse e facesse qualcosa.

#6
  0
JohnMcG
2012-04-27 23:43:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono più propenso a connettermi, anche quando non sto davvero cercando, sulla base del fatto che se stabilisco di avere una linea di base di connessioni con i reclutatori, quando sto effettivamente cercando, non avrò bisogno di avere un improvviso scatto di connessioni, che in effetti sembrerebbe sospetto.

Ho un paio di filtri, però - sono più propenso ad accettare se qualcuno invia una nota indicando che almeno ha guardato il mio profilo, piuttosto che questo ero solo un successo in una ricerca per parole chiave. Sono anche più propenso a entrare in contatto con qualcuno che è locale o è già in contatto con alcuni ex colleghi.

Il livello di richieste e note non è mai arrivato al punto in cui è un vero fastidio per io, ma potrei avere una soglia più alta di altre.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...